Personaggi storici: Maria Antonietta D'Asburgo Lorena

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uno dei personaggi storici più influenti e intricati della storia di Francia è sicuramente la regina Maria Antonietta all'anagrafe Maria Antonia Giuseppa Giovanna D'Asburgo Lorena. Il suo regno, che va dal 1774 al 1793, la vide protagonista, in negativo, della Rivoluzione Francese. Di seguito scopriremo qualcosa in più sulla vita di questa donna.

25

Maria Antonietta nacque a Vienna il 2 Novembre 1755 e morì a Parigi nel 1793. Fu la quindicesima dei sedici figli dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria e del suo consorte Francesco Stefano D'Asburgo Lorena. Dalla nascita fu insignita del titolo di arciduchessa d'Austria. A soli 15 anni, nel 1770, fu data in sposa al principe ereditario di Francia appena sedicenne, Luigi di Borbone (futuro re Luigi XVI). Questo matrimonio, programmato per rafforzare l'alleanza tra Francia ed Austria, segnò per sempre la vita della regina.

35

Giunta a Versailles, la nuova delfina di Francia, capricciosa e indolente, fu acclamata dalla popolazione pur manifestando apertamente la volontà di conservare le sue origini e tradizioni austriache. Il matrimonio però non ebbe da subito gli effetti desiderati. Il principe Luigi Augusto, infatti, non l'amava ed era stato cresciuto nell'odio per l'Austria. Raramente i due dormivano insieme e il matrimonio non fu consumato rapidamente. Non era un problema di aspetto fisico, Maria Antonietta infatti era di bell'aspetto, ma il suo consorte aveva un forte blocco psicologico verso di lei. Grazie ai consigli di Maria Teresa d'Austria la situazione migliorò, il matrimonio fu consumato e la prima apparizione pubblica dei due fu un successo.

Continua la lettura
45

Nell'Aprile del 1774 il Re Luigi XV si ammalò di vaiolo e morì nel giro di pochi giorni. Il 10 maggio dello stesso anno Luigi Augusto e Maria Antonietta furono incoronati re e regina di Francia. La regina però condusse una vita di corte leggera e brillante, tra feste e scandali mondani che le mise contro gran parte della corte e della popolazione. Maria Antonietta rimase incinta solo nella primavera del 1778 tra le voci che volevano la regina impegnata in rapporti lesbici e trame filo-austriche.

55

Il 19 dicembre 1778, con parto pubblico, Maria Antonietta mise alla luce la principessa Maria Teresa Carlotta. Questi furono gli anni più criticati del suo regno, si allontanò da Versailles per ritirarsi nel lusso del Petit Trianon e la sua amicizia con la famiglia Polignac contribuì ad allontanarla dalla vita attiva di Corte. Intanto la situazione economica francese diventava sempre più cupa, i ministri del tesoro che si susseguirono provarono in ogni modo a migliorare i bilanci dello Stato ma il danno era irrimediabile. Il 2 ottobre 1781 nacque l'erede al trono Luigi Giuseppe, questo evento diede vita a nuovi pettegolezzi, la paternità del bambino veniva messa in dubbio e la reputazione della regina precipitò notevolmente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Pirandello: vita e opere

Luigi Pirandello fu uno dei più grandi scrittori e drammaturghi italiani del 1900. Pirandello introdusse un dualismo netto tra vita e forma: la vita (ossia la passione, la fantasia e gli istinti), è un flusso mobile in perpetuo divenire; la forma invece...
Superiori

Il Congresso di Vienna in breve

Il Congresso di Vienna fu una conferenza che si tenne tra la fine del 1814 e l'inizio del 1815 nel castello di Schoenbrunn, residenza estiva degli Asburgo, nell'allora capitale dell'Impero austriaco. Vi parteciparono le principali potenze europee dell'epoca...
Superiori

Storia: la signoria dei Medici

L'epoca delle Signorie è stata determinante per la storia del nostro Paese. I Signori di Ducati e Marchesati hanno fatto guerre, complotti, creato equilibri e commissionato beni artistici di inestimabile valore. Come in ogni storia di domini, non sono...
Elementari e Medie

La seconda guerra d'indipendenza nel 1859

Lo Stato Italiano è il risultato di tre Guerre d'Indipendenza.Ma per la definizione degli attuali confini si è dovuto attendere la fine della prima guerra mondiale.Trentino e Venezia Giulia sono entrati a far parte dell'Italia solamente in seguito ai...
Elementari e Medie

Storia: la guerra franco-spagnola

La guerra franco-spagnola (1635-1659) è stata un conflitto militare provocato dal coinvolgimento della Francia nella Guerra dei Trent'anni: dopo che gli alleati tedeschi della Svezia vennero obbligati a chiedere conto al Sacro Romano Impero, il cardinale...
Elementari e Medie

Storia: l'impero degli Asburgo

L'aquila simbolo della forza militare di Roma antica e poi del potere di Carlo Magno restauratore del Sacro Romano Impero e dei suoi successori, campeggio sullo stemma degli Asburgo, la cui storia si intreccia con quella dei principali stati europei dal...
Superiori

Luigi XIV: biografia

Luigi XIV il Grande, che per sua volontà fu anche denominato "il Re Sole" della Francia, nacque a Saint-Germain-en-Laye nel XVII Secolo (nell'anno 1638) e morì a Versailles nel 1715, regnò in Francia dal 1643 al 1715 lasciando un'impronta nella storia...
Superiori

La storia della monarchia assoluta

Per "monarchia assoluta" si intende un governo retto da un solo individuo con poteri illimitati sul popolo. Questo tipo di monarchia di solito avviene per carica diretta, cioè per discendenza. Difatti si tratta di eredi della famiglia reale che succedono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.