Pedagogia: il metodo di Locke

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo studio della pedagogia, come scienza dell'educazione e della formazione umana, è di fondamentale importanza soprattutto per quelle persone che si troveranno a che fare con l'educazione dei bambini e degli adolescenti. Esistono differenti approcci pedagocici all'educazione, ognuno dei quali è comunque frutto di studi scientifici e dell'esperienza diretta sul campo. Uno degli approcci più conosciuti e applicati è stato studiato e ideato da John Locke, che basa il suo metodo educativo su due principi fondamentali: la disciplina e la logica della ragione. Nei passi seguenti di questa guida ci occuperemo di approfondire proprio il metodo di Locke.

24

Cominciamo col dire che Locke sostiene che, nell'educazione dei bambini e degli adolescenti, giochino un ruolo fondamentale sia i premi sia le punizioni. In questo modo si potrà, infatti, ottenere amore per la stima e paura per la vergogna. Il metodo di Locke è incentrato sull'interiorizzare i principi, in maniera tale che si possa formare il carattere. Affinché questo avvenga, è necessario un forte impegno e un esercizio costante. Gli insegnamenti devono essere mirati a stimolare la curiosità degli allievi e, in queste circostanze, il gioco ed il lavoro devono ricoprire un ruolo preponderante nella vita dell'educato. Tali attività, secondo il filosofo, devono essere praticate utilizzando degli oggetti e dei materiali che facciano parte della vita quotidiana, in modo che si abbia la possibilità di apprendere il concetto dell'utilità.

34

Per far sì che il bambino possa acquistare la giusta forma fisica e mantenere un buon stato di salute, è importante che egli segua una corretta alimentazione, che abbia parecchia libertà di movimento e di espressione, e che trascorra buona parte del suo tempo all'aria aperta per potersi fortificare. Per riuscire ad ottenere l'autocontrollo, l'educatore deve avere, fin da subito, la capacità di distinguere quali sono i bisogni naturali e quali, invece, quelli immaginari, che rischiano di portare il ragazzo a vizi e perdizione. Secondo Locke, inoltre, è fondamentale istruire il ragazzo alla religione, che deve rappresentare una parte integrante della sua vita, necessaria alla sua crescita morale e alla fortificazione delle sue virtù.

Continua la lettura
44

Come ultima tappa del percorso formativo di un giovane, Locke colloca la cultura. Essa deve venire solamente dopo le altre tappe, poiché deriva direttamente dall'esperienza di vita. La dinamica di apprendimento che il filosofo consiglia è quella che va "dal semplice al complesso", ovvero suggerisce di procedere sempre con gradualità, approfondendo via via i concetti imparati. La preparazione del ragazzo deve spaziare su diverse discipline, e deve essere globale. Locke, però, sostiene fermamente che debbano essere eliminati la retorica ed il verbalismo, e che la lettura debba essere praticata solo utilizzando dei testi piacevoli per il ragazzo. Lo studio, inoltre, deve occuparsi di approfondire le lingue, compreso il latino, la filosofia naturale, ovvero con lo studio della natura e di tutto ciò che ci circonda e, per finire, anche la pedagogia e gli studi sociali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come dimostrare il metodo delle potenze

Per metodo delle potenze intendiamo un complesso di operazioni matematiche atte a calcolare, in una matrice, l'autovalore dominante. Per autovalore intendiamo, in matematica, e precisamente in algebra lineare, un vettore, che moltiplicato per uno scalare,...
Università e Master

Come disegnare un pezzo in proiezione con il metodo americano

In ambito di disegno industriale esistono due diversi metodi di rappresentazione delle proiezioni ortogonali che sono quello del primo diedro, o metodo europeo, e quello del terzo diedro, o metodo americano. Quindi è molto importante sincerarsi sempre...
Università e Master

Come disegnare una proiezione con il metodo europeo

Nell'ambito del disegno industriale esistono due metodi diversi per ottenere una proiezione ortogonale. Essi differiscono solo per la posizione delle varie viste: il metodo europeo (chiamato anche 'metodo del primo diedro'), il metodo americano (o 'del...
Università e Master

Come imparare il metodo Feuerstein

I problemi legati al mondo dell'apprendimento sono davvero tanti e, per questo motivo, è essenziale ritrovare il metodo giusto per poter gestire queste problematiche e migliorare le capacità di apprendimento di tutti coloro i quali si trovano in difficoltà....
Università e Master

Calcolo delle rimanenze: metodo del lifo

Il metodo del lifo valuta l'ammontare dell'inventario finale in un periodo di reporting. Questo è utile nelle seguenti situazioni: per periodi di intervalli tra i conteggi dell'inventario fisico e quando non è più presente l'inventario ed è necessario...
Università e Master

Come applicare il metodo di Ritter

Quando si rivela necessario effettuare il calcolo di una travatura reticolare isostatica, possiamo ricorrere al metodo relativo alle sezioni di Ritter. Si tratta sostanzialmente di un teorema analitico che ci consente di determinare l'entità dello sforzo...
Università e Master

Come risolvere un circuito col metodo potenziali nodali

Per risolvere un circuito col metodo potenziali nodali, è necessario utilizzare la legge di Ohm, in moda da rilevare le correnti sconosciute dai potenziali nodi e dalle fonti di tensioni quando è necessario. Per tutte le correnti sconosciute, bisogna...
Università e Master

Come Determinare La Composizione Di Miscele Gassose Con Il Metodo Di Assorbimento

I metodi di cui la chimica analitica si avvale per determinare la composizione di miscele gassose sono sostanzialmente due: il metodo di assorbimento e il metodo di combustione. Generalmente i gas inerti, quali l'azoto e i gas nobili (ad esempio elio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.