Otto von Bismarck: appunti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La storia è una delle materie più importati da studiare, perché capendo quali sono stati gli errori commessi in passato potremo cercare di evitare di commetterli nuovamente. Tuttavia alcuni passaggi della storia richiedono ulteriori approfondimenti, per essere meglio compresi e per far ciò potremo utilizzare le tante informazioni presenti in internet. Con questi appunti, in particolare, cercheremo di capire meglio la figura di Otto Von Bismarck.

26

Ascesa politica

Otto von Bismarck nacque a Schonhausen nel 1815 e morì a Friedrichsruh nel 1898.
Il suo sogno era sempre stato quello di diventare un diplomatico; frequentò a Berlino la facoltà di Giurisprudenza, dove conseguì la laurea con scarsi risultati.
La sua ascesa politica iniziò nel 1847, quando fu chiamato dal sovrano Guglielmo IV di Prussia a sostituire uno dei membri eletti della "Dieta riunita"; partecipando a questa assemblea Bismarck si fece notare dai conservatori per la sua abilità oratoria e le sue idee reazionarie.
Bismarck non tollerava che la Prussia fosse unita ad altri Stati nella Confederazione Germanica e auspicava la separazione almeno della Germania del Nord. Per questo, si rese partecipe di molti complotti che si rivelarono fallimentari.

36

Nomina di Primo Ministro

Nel 1858 il sovrano dovette abdicare in favore di suo fratello Guglielmo per via di alcuni problemi di salute. Il nuovo reggente giudicò Bismarck eccessivamente reazionario e lo allontanò dalla Prussia mandandolo in Russia, a San Pietroburgo, per svolgere alcuni compiti diplomatici.
Tuttavia, ben presto, si ritrovò ad aver bisogno di una personalità dura come quella di Otto von Bismarck per risolvere alcune controversie parlamentari per la riorganizzazione dell'esercito.
Bismarck si rivelò all'altezza del compito e fu nominato Primo Ministro e ministro degli Esteri.
La prima impresa importante del neo-nominato Primo Ministro fu la guerra contro l'Austria, col sostegno di Francia e Italia.

Continua la lettura
46

Guerra contro la Francia

Altro evento fondamentale che lo vide protagonista è la guerra contro la Francia. Secondo Bismarck, infatti, questo era l'unico modo per sperare di poter vedere finalmente la Germania unita e indipendente. L'occasione per il conflitto si creò a causa del trono vacante di Spagna, nel 1870, che fu offerto a Leopoldo, parente di Guglielmo I. La Francia fece pressioni sulla Prussia perché voleva evitare che conquistassero anche la Spagna e per evitare la guerra, Guglielmo I convinse Leopoldo a rinunciare.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: il Congresso di Berlino del 1878

Il Congresso di Berlino è stato un evento storico che si tenne nel periodo compreso tra il 13 giugno e il 13 luglio dell'anno 1878 nella capitale della Germania e fu accettato dalla nazione austriaca ed anche dalle altre potenze d'Europa, allo scopo...
Superiori

Le cause della Prima Guerra Mondiale

La pace e la spensieratezza della bella époque purtroppo si basavano su un equilibrio politico instabile. Numerosi motivi di rivalità creavano divergenze tra le grandi potenze europee. I popoli dei grandi imperi etnici, erano in tumulto, perché desideravano...
Università e Master

Albert Einstein: biografia

Albert Einstein nasce il 14 marzo del 1879 a Ulm, in Germania, da genitori ebrei non praticanti. Un anno dopo la sua nascita la famiglia si trasferisce a Monaco di Baviera, dove suo padre Hermann apre, col fratello Jacob, una piccola officina elettrotecnica....
Superiori

Storia: l'assolutismo in Francia

L'assolutismo in Francia era un sistema politico associato a re come Luigi XIII e, più in particolare, a Luigi XIV. L'assolutismo si stava sviluppando in tutta Europa durante i secoli XVI e XVII, e alcuni politici importanti come il cardinale Richilieu...
Superiori

Storia: il patto di Londra

Il Patto di Londra fu un trattato segreto, stipulato il 26 Aprile 1915, tra l'Italia e i governi della Triplice Intesa (Gran Bretagna, Francia, Russia) poco dopo lo scoppio della Prima Guerra Mondiale (luglio 1914). Con tale documento, l'Italia tradiva...
Superiori

Il Congresso di Vienna in breve

Il Congresso di Vienna fu una conferenza che si tenne tra la fine del 1814 e l'inizio del 1815 nel castello di Schoenbrunn, residenza estiva degli Asburgo, nell'allora capitale dell'Impero austriaco. Vi parteciparono le principali potenze europee dell'epoca...
Superiori

L'Europa e il dispotismo illuminato

Il dispotismo illuminato è un tipo di governo a carattere monarchico, secondo il quale il sovrano instaura delle riforme ispirandosi all'Illuminismo. Il monarca, in questo caso, prende il nome di "despota illuminato" o di "monarca illuminato". Il periodo...
Elementari e Medie

Le principali cause della seconda guerra mondiale

Gli anni che intercorrono tra il 1939 e il 1945 vedono il contesto mondiale macchiarsi delle indelebili tracce del conflitto più grande nella storia dell'uomo.  Nel testo che segue troverete una breve rassegna delle cinque principali cause che hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.