Ottica: i corpi estranei superficiali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato che un corpo estraneo o un granello di polvere penetri nel nostro occhio. In questi casi molto spesso non sappiamo come comportarci per riuscire a rimuoverlo in maniera corretta. Per prima cosa potremo provare a ricercare su internet delle guide che ci forniscano tutte le informazioni necessarie, in modo da riuscire a comprendere se corpo estraneo presente nel nostro occhio può risultare molto pericoloso e quindi dovremo necessariamente rivolgerci ad un medico, oppure potremo utilizzare altri metodi per riuscire a rimuoverlo molto facilmente. Su internet potremo trovare moltissime guide che riguardano l'ottica e che ci aiuteranno a comprendere e risolvere questo fastidiosissimo problema. Nei passi successivi, in particolare, vedremo cosa succede quando un corpo estraneo superficiale entra nel nostro occhio.

26

Occorrente

  • Bendaggio
36

Informazioni generali

È frequente riscontrare frammenti metallici (oppure di altra natura) sulla superficie esterna della cornea o della congiuntiva. Questi frammenti provocano un'intensa irritazione oculare con arrossamento, lacrimazione e dolore. Mentre, quelli corneali spesso vengono circondati da un alone rugginoso e/o da un infiltrato sterile, quelli congiuntivali, se localizzati sotto al tarso superiore, possono determinare abrasioni corneali lineari con i movimenti palpebrali.

46

Abrasione corneale

In questo secondo caso occorre intervenire immediatamente, recandosi immediatamente al pronto soccorso. In questo modo il personale sanitario, dopo una visita oculistica accurata, provvederà a rimuovere il corpo estraneo. Questo va asportato con un apposito strumento metallico a punta.

Continua la lettura
56

Penetrazione del corpo estraneo nel bulbo oculare

La presenza di un corpo estraneo all'interno del bulbo oculare, può essere sia sintomatica (dolore e riduzione visiva), che asintomatica; il corpo estraneo stesso ed il sito d'entrata non sono sempre visibili con l'esame biomicroscopico. La diagnosi si basa sulla visualizzazione del corpo estraneo mediante RX, TAC o ecografia. I corpi estranei che provocano una più intensa reazione infiammatoria sono: il ferro, l'acciaio, il rame ed i materiali di origine vegetale. Il paziente deve eseguire la profilassi antitetanica ed essere sottoposto a terapia antibiotica per via endovenosa. Il sito di penetrazione va riparato chirurgicamente al più presto.

66

Penetrazione del corpo estraneo nell'orbita

La penetrazione di un corpo estraneo all'interno dell'orbita, invece, può essere sintomatica o meno; i meno tollerati sono quelli di origine vegetale. La diagnosi viene fatta con una TAC, o l'ecografia. Inoltre, la profilassi antitetanica e la somministrazione di antibiotici per via endovenosa, sono necessarie. L'intervento chirurgico di estrazione del corpo estraneo, viene indicato qualora compaiano segni di infezione (febbre, esoftalmo, riduzione della motilità oculare, presenza di un ascesso alla TAC) e/o di compressione del nervo ottico, nel caso in cui si formi una fistola e se il corpo estraneo è facilmente rimovibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Ottica: la dispersione della luce

La luce che si propaga attraverso un sistema ottico può essere attenuata mediante l'assorbimento, la riflessione e la dispersione. Se noi mandiamo su un prisma un fascio di luce bianca, osserveremo che all'uscita, il fascio è composto nei vari colori...
Superiori

Appunti di ottica geometrica

Ipotizzando che lungo il cammino della luce, ci siano posti degli ostacoli di dimensioni maggiori rispetto alla lunghezza d'onda della luce stessa, la sua propagazione può essere trattata seguendo il modello corpuscolare. La parte più cospicua e soddisfacente...
Superiori

Ottica: le lenti protettive

In questa guida verranno dati alcuni utili suggerimenti su nozioni di ottica: le lenti protettive. Come tutti voi sapranno, è molto importante curare la salute del proprio corpo, in particolare quella della vista ancora di più. Gli occhi sono organi...
Superiori

Ottica: le lenti bifocali

Quando dobbiamo scegliere che tipo di lente è meglio acquistare, dobbiamo conoscere le caratteristiche di ogni tipo. Uno di questi è proprio il tipo di lente bifocale, di cui parleremo in questa guida e insieme scopriremo a cosa servono e perché sono...
Superiori

Ottica: la natura della luce

La luce ha un ruolo fondamentale nella vita dell'essere umano: non solo infatti consente la sintesi della vitamina D, ma regolarizza anche il nostro orologio biologico interno. La varietà dei fenomeni fisici connessi con la propagazione della luce ha...
Superiori

Appunti di fisica: gli urti

Appunti di fisica. L'urto è definito come un evento circoscritto, poiché non agisce sul sistema alcuna forza esterna, nel quale più corpi, ma in linea di massima due, si urtano, interagendo fra di loro toccandosi ed esercitando per un tempo rapidissimo...
Superiori

Il quarzo: proprietà e caratteristiche

Lo studio dei minerali è una delle cose più affascinanti da fare, essi infatti ci dicono come il nostro bellissimo pianeta è fatto. Dal punto di vista tecnico i minerali non sono null'altro che degli oggetti, o meglio corpi inorganici che si trovano...
Superiori

Appunti di fisica: la termodinamica

Ogni corpo allo stato solido, liquido o gassoso risulta essere in relazione con gli altri precisamente attraverso degli scambi di energia e calore; inoltre, un insieme di almeno due corpi si chiama sistema fisico. La termodinamica è una parte della fisica,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.