Nozioni di lingua turca

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel mondo esistono tanti tipi di lingue diverse a seconda del paese in cui si parla. Ognuna di essa ha una propria grammatica ed un proprio linguaggio con delle regola ben precise. Dunque prima di poter imparare ad esprimersi in una nuova lingua bisogna capirne i concetti base e alcune nozioni. Nella seguente guida vediamo quali sono delle di lingua turca.

24

Alfabeto

Prima di tutto dedichiamoci a qualche curiosità particolare. Per esempio, nell'anno 1928 Mustafa Ataturk riformò il sistema grafico turco, sostituendo tutti i caratteri tipici arabi con quelli latini, in modo da consentire una più ampia comprensione nel panorama internazionale. L'alfabeto turco è composto di 29 lettere formato da 8 vocali e 21 consonanti. Caratteristico è il fenomeno dell'armonia vocalica (per la quale all'interno di una stessa sequenza fonologica sono ammesse solo vocali dello stesso gruppo). Il fenomeno è tipico delle lingue agglutinanti, nelle quali la parola è costituita da una radice a cui si annettono prefissi o suffissi (morfemi) per esprimere diverse funzioni grammaticali. Ogni parola in turco è composta da vocali e consonanti, l'una consequente all'altra: non esistono dittonghi oppure nessi consonantici.

34

Sintassi

La sintassi della lingua turca è piuttosto flessibile, ma generalmente segue il seguente ordine: soggetto, complemento oggetto e verbo (il classico SOV) così come avviene anche nella lingua latina e nella lingua giapponese, mentre la maggior parte delle lingue europee seguono l'ordine SVO (ovvero soggetto, verbo e complemento oggetto). Non esiste un articolo determinativo come il "the" inglese o degli articoli che permettano di distinguere il genere e il numero come in italiano, in francese o in tedesco: per definire il soggetto si usa esclusivamente -o. Mentre l'articolo indeterminativo è bir. Per comprendere il ruolo dei nomi all'interno della frase e porre rimedio, in qualche modo, all'assenza dell'articolo il turco usa dei suffissi.

Continua la lettura
44

Verbi

Per quanto concerne le nozioni di lingua turca in merito ai verbi, possiamo dire che esiste un solo verbo irregolare, ovvero il verbo essere. Esso viene utilizzato aggiungendo un suffisso al sostantivo o a qualsiasi altra parola a cui si riferisce. A differenza dell'italiano non esiste neanche il verbo avere. In alternativo a questo nostro ausiliare infatti vengono utilizzate le voci c'è o non c'è che vengono rispettivamente tradotte in turco con le parole var e yok. Per quanto riguarda la coniugazione dei verbi la cosa diventa molto semplice, perché esistono solo due coniugazioni che si differenziano tra loro a seconda della parte finale del verbo; l'una è mek e l'altra è mak. Per usare un verbo nella forma negativa dobbiamo sapere che anche in questo caso esistono due negazione che però vengono aggiunte alla radice; esse sono ma e me e si inseriscono prima di ogni altra desinenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di lingua russa

La lingua russa è molto diffusa in Eurasia, ed è basata sui caratteri cirillici. Tuttavia ciò non significa che è difficile da imparare; infatti, anche in Italia esistono dei corsi rapidi per apprenderne almeno i principi fondamentali. In riferimento...
Lingue

Come memorizzare più vocaboli possibili di una lingua straniera

Imparare una lingua straniera è spesso un ostacolo ostico per molti studenti. In realtà, per memorizzare più vocaboli possibili di un idioma differente da quello della propria lingua basta utilizzare un appropriato metodo. Con una giusta tecnica è...
Lingue

Come insegnare ad un bambino una lingua straniera

Senza dubbio, attualmente parlare una lingua straniera è molto importante affinché ci si possa rapportare nel modo migliore in una società multiculturale che, ha esigenze e pretese abbastanza impellenti. Proprio per questo motivo insegnare ad un bambino...
Lingue

Come imparare velocemente una lingua straniera

Al giorno d'oggi, un un mondo globalizzato e ricco di relazioni internazionali, saper parlare almeno la lingua inglese è un requisito che ormai tutti devono essere in grado di soddisfare per poter inserirsi attivamente nella società sia da un punto...
Lingue

Lingua russa: gli aggettivi

Il russo è la lingua ufficiale, oltre che della Russia, anche di altri Stati come il Kazakistan, la Bielorussia, il Kirghizistan e il Tagikistan. Il russo è tra le lingue slave più parlate al mondo e l'ottava nelle classiche mondiali per locutori....
Lingue

7 segreti per imparare una lingua straniera

Imparare una lingua straniera può risultare qualcosa di estremamente complicato per chi non ha una buona mente allenata allo studio. In realtà non è così, anche se all'inizio vi potrà sembrare di non riuscire a capire niente. L'Importante è non...
Lingue

Come Migliorare La Pronuncia E La Comprensione Di Una Lingua Straniera

Conoscere le lingue straniere è sempre importante, specialmente al giorno d'oggi. I viaggi che facciamo ci permettono di conoscere nuove culture e rendono indispensabile la conoscenza di almeno una lingua straniera. Generalmente, è preferibile avere...
Lingue

5 trucchi per imparare la lingua spagnola velocemente

Lo studio delle lingue straniere richiede sempre una buona dose di impegno da parte nostra. Quando si tratta di apprendere regole grammaticali differenti dalle nostre, ci troviamo spesso in difficoltà. Lo spagnolo, ad esempio, è molto simile all'italiano....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.