Norme per la sicurezza nelle scuole

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni settore lavorativo ha delle particolari normati che riguardano la sicurezza che deve necessariamente rispettare, in modo da rendere il posto di lavoro un luogo sicuro sia per i lavoratori che per tutte le persone che frequentano tale posto. Se siamo alle prime armi con questo mondo, potremo provare a ricercare su internet delle guide che, in base al lavoro di nostro interesse, ci forniranno tutte le norme di sicurezza che dovremo rispettare. In questo modo potremo piano piano approfondire questa particolare tematica e rendere il nostro posto di lavoro un luogo sicuro. Nei passi successivi, in particolare, vedremo quali sono tutte le norme di sicurezza nelle scuole.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

La struttura

Innanzitutto, la sicurezza deve essere pianificata nel momento in cui parte il progetto di costruzione; bisogna prendere atto delle misure di sicurezza previste dalla legge, comprese le condizioni di ventilazione, l'illuminazione e la temperatura in base a ogni spazio, le attrezzature, la manutenzione e l'ordine. I rischi più comuni che possiamo riscontrare all'interno degli edifici scolastici, in genere sono: il distacco e le lesioni della muratura, danni che riguardano la pavimentazione e le scale e aule che offrono sedie che favoriscono una scorretta postura e scarsa luminosità.

45

Le porte e gli impianti

Le porte di tutte le aule devono avere l'apertura esterna e le chiavi devono essere tenute solo da personale autorizzato e le finestre devono essere dotate di serrature che risultano difficili per i bambini e avere una protezione contro le cadute dall'alto. Tutti gli impianti (elettrico, sanitario, gas) devono essere esaminati da personale qualificato di frequente, l'acqua potabile deve essere testata fisicamente, chimicamente e batteriologicamente, i serbatoi d'acqua devono essere sempre puliti e disinfettati regolarmente in tutti gli ambienti. Per quanto riguarda le stufe, radiatori, aria condizionata e/o ventilatori, non dovrebbero essere comandati dai bambini, quindi, appositi tasti e valvole devono essere installate in un punto nascosto.

Continua la lettura
55

Le aree esterne e le scale

Anche le aree esterne devono avere la giusta manutenzione, ad esempio, campi da gioco o palestre spesso presentano rischi da non sottovalutare, come il cattivo stato di attrezzi da ginnastica, pavimenti irregolari, perdite d'acqua che causano scivolamenti, esistenza di piante ornamentali che provocano allergie o tagli. Le scale devono essere tutte di materiale antiscivolo o avere bande ai bordi dello stesso materiale, per evitare scivolamenti, ci devono essere ringhiere di 0,90 cm di altezza e barre verticali per impedire il passaggio di un bambino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Lezioni di inglese per le scuole elementari

Imparare la lingua inglese sin dall'infanzia è sempre più di grandissima importanza in un mondo globalizzato. Per riuscire ad essere competitivi sul mercato del lavoro le future generazioni non potranno fare a meno di parlare almeno un'altra lingua...
Elementari e Medie

Come proporre laboratori nelle scuole

Insegnare una materia in modo pratico e dinamico è un metodo davvero innovativo. I bambini e i ragazzi, mettendo in pratica ciò che studiano sui libri, riescono ad apprendere al meglio la materia e ciò che essa spiega; appassionandosi anche maggiormente...
Elementari e Medie

Come proporre un progetto nelle scuole primarie

Quando si deve proporre un progetto nelle scuole primarie è fondamentale descriverlo nel miglior modo possibile per avere la possibilità che venga approvato. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come...
Elementari e Medie

Come realizzare un orto didattico nelle scuole

La scuola è il luogo in cui ogni alunno impara diverse cose. Ogni docente ha la possibilità di utilizzare vari strumenti didattici per l'apprendimento di differenti materie. Gli strumenti didattici possono essere tecnologici e pratici, ma possono anche...
Elementari e Medie

Come organizzare una recita per le scuole elementari

Se siete delle maestre delle scuole elementari e per fine anno vorrete organizzare una recita per i vostri ragazzi, siete nel posto giusto. In questa semplice guida, troverete dei consigli utili su come preparare una bella recita da fare piacere, oltre...
Elementari e Medie

Come funziona la scuola in Australia

Il sistema scolastico australiano ha molte affinità con quello americano. Si differenzia per lo più per i costi che sono accessibili e meno costosi.Nonostante il minor costo, la scuola in Australia offre strutture davvero importanti e attività eccezionali....
Elementari e Medie

5 consigli per la scelta della scuola media

Per i bambini, il passaggio dalle scuole elementari alle scuole medie è un momento molto delicato. È un passo in avanti verso il mondo dei grandi, pieno di nuove responsabilità e un po' più lontano dal mondo dei giochi. In questo momento della vita...
Elementari e Medie

Come organizzare una festa a scuola

La fase della socializzazione è una delle più delicate per quel che concerne i bambini. Dalle esperienze che essi fanno in merito, infatti, si può determinare il loro futuro approccio nei confronti dello stare bene all'interno di un gruppo e nel come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.