Modi di salutare in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il saluto, è un modo di riconoscere, rispettare e di comportarsi educatamente verso una persona già conosciuta, appena conosciuta o verso un familiare. Nella lingua inglese, come in tutte le lingue del mondo, esistono svariati modi di salutare qualcuno, che possono ovviamente variare in base alle circostanze formali o informali che si presentano davanti ai vostri occhi e in base alle varie occasioni del contesto circostante. In questa lista, troverete i modi più comuni di salutare in inglese, per essere educati in ogni situazione.

26

Hi

Il saluto meno formale che esiste nella lingua inglese ed è usatissimo tra giovani e ragazzi, ma anche tra adulti è "hi" ovvero il classico "ciao" usato anche in italiano. Con l'espressione "hi" (ciao), si possono salutare tutte le persone di giovane età, i ragazzi, le persone con cui si ha una certa confidenza, le persone che si sono viste più volte in circostanze informali, ecc., ed è molto usato anche come "saluto iniziale" o saluto di "apertura".

36

Goodbye

L'espressione "goodbye" in inglese, equivale all'espressione italiana di "arrivederci" e può essere usata nelle situazioni formali e informali, come saluto finale che rilascia la speranza e l'augurio di rivedersi presto con una determinata persona o con più persone. Un saluto abbastanza usato quando si entra in dei negozi, in degli uffici o quando si parte per un viaggio breve o di lunga durata.

Continua la lettura
46

Hey

"Hey" è l'espressione meno formale usata in inglese per salutare amici, fidanzati, partner, genitori e gente strettamente confidenziale e intima. L'espressione "hey", è molto spesso utilizzata anche in italiano come saluto dolce e amichevole da utilizzare esclusivamente in situazioni informali e mai in situazioni seriose o formali.

56

Hello

Con il saluto "hello" (ciao), gli inglesi aprono una conversazione e dunque si tratta di un saluto iniziale, anch'esso informale, pratico, da utilizzare con persone che si conoscono, in situazioni di routine, in circostanze poco formali e seriose, tra amici, parenti, conoscenti, vicini di casa e così via, perfettamente identico all'espressione "hi".

66

Good morning

La tipica espressione formale o informale, utilizzata in situazioni seriose o comuni e tranquille, è "good morning" ovvero il classico e tipico saluto italiano "buongiorno" (usato dalle prime ore del mattino fino alle 12). Il buongiorno inglese è un saluto di apertura che può concludersi con un "goodbye" o nuovamente con un "good morning" finale. Un'espressione usata soprattutto tra adulti e non tra giovani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

5 modi migliori di dire grazie in un'email in inglese

I ringraziamenti, sono importanti non solo quando avvengono di presenza, ma anche quando vengono messi per iscritto. Dire grazie, è sempre un modo per far capire agli altri che si è apprezzato un gesto, una situazione, un comportamento, ecc.. Anche...
Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
Lingue

Come imparare l'inglese guardando film in lingua originale

Imparare l'inglese è praticamente d'obbligo nei giorni attuali: le imprese richiedono sempre delle buone referenze in tale materia ed è per questo motivo che esistono innumerevoli corsi di studi che consentono di ottenere una buona istruzione nella...
Lingue

10 consigli per imparare l'inglese

L'inglese è una lingua che appartiene alle lingue germaniche insieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone. Gli Stati in cui si parla l'inglese come lingua ufficiale vengono chiamati anglofoni. Il dizionario mette in evidenza...
Lingue

10 consigli per imparare l'inglese velocemente

Quasi tutti, prima o poi, abbiamo la necessità di imparare l'inglese: che sia per motivi di studio, di lavoro, per affrontare un viaggio o per interesse personale, se non l'abbiamo appreso per bene da piccoli, probabilmente ci troveremo in difficoltà....
Lingue

5 consigli per imparare l'inglese leggendo

L'inglese è certamente la lingua più diffusa e più rilevante nel mondo moderno, sia dal punto di vista di business lavorativo, sia dal punto di vista della globalizzazione. È utilissimo se non essenziale conoscere l'inglese al giorno d'oggi; purtroppo...
Lingue

Scuole di inglese a New York

Esistono molti modi per apprendere una lingua straniera. Ma il migliore è sicuramente quello di recarsi nel paese originario della lingua stessa. Neanche la lingua inglese esula da questo concetto. E New York è una delle scelte più interessanti per...
Lingue

Come formare il passivo in inglese

La forma passiva nella lingua inglese non è comune come in lingua italiana. Per favorire discorsi scorrevoli e veloci, la forma attiva ha sempre la priorità vista la semplicità. Ma in alcuni casi, come in ogni lingua, si rende indispensabile formare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.