Marco Polo: il Milione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Marco Polo nacque a Venezia nel 1254, da una famiglia di mercanti. Il geografo Alexander von Humboldt lo definì “il più grande esploratore terrestre di tutti i tempi”. In un viaggio nel Mediterraneo orientale, Marco Polo cadde prigioniero dei Genovesi. In carcere, dettò le sue memorie al letterato Rustichello da Pisa. L’opera, nota come Il Milione, è uno dei libri più famosi del Medioevo.
In questa breve guida, vi delucideremo gli aspetti salienti de Il milione di Marco Polo. Vi illustreremo i concetti chiave e ne analizzeremo la narrazione.

26

Occorrente

  • Una edizione de Il Milione di Marco Polo
  • Un buon manuale di letteratura e storia
36

NARRAZIONE.
Marco Polo non possedeva cultura. Ne Il Milione, la sua percezione della realtà si basa sulla visibilità dei paesaggi. Tutto deriva dalla sua sensazione. Si tratta di una conoscenza non cronologica, ma empirica e deduttiva. Marco Polo prova attrazione per le meraviglie delle cose, piuttosto che per la psicologia delle persone. Nasce, quindi, un'arte narrativa assolutamente priva di visioni introspettive. Il tutto si basa sull’inaudito e sull’eccezionale. Proprio per questo, Marco Polo intitola inizialmente l’opera come Livre de merveilles, o De mirabilibus mundi. La narrazione del libro si districa tra la relazione geografico - scientifica e la sintesi di memorie personali, colorite e divaganti. Memorie sempre attratte dalle giustapposizioni fantastiche e dalle favole del misterioso Oriente.

46

CONCETTI CHIAVE.
Il Milione conserva molti caratteri peculiari, che ne accrescono il fascino. Marco Polo, infatti, ha una sua tecnica di narrare, che anima le vicende. Sono presenti notazioni sintetiche sul mondo orientale. Ne delinea il clima e la vegetazione, parla dei costumi degli abitanti e dei culti religiosi in uso. Tutto si correla al concetto chiave di regione e città, caro alla percezione di un pubblico europeo. E’ il periodo della ripresa economica urbana dopo il Mille. Il catalogo del favoloso e del naturalistico vive sotto l'egida della valutazione mercantesca, sempre incalzante.

Continua la lettura
56

DIFFUSIONE.
Il Milione presenta le caratteristiche di un diario di un viaggio, con una genesi complessa e contorta. E’ simbolo di un’epopea a carattere scientifico. Proprio dall’opera di Marco Polo, si trassero le prime mappe del lontano Oriente. Ma è anche una narrazione di intrattenimento popolare, cosa rara nella letteratura dell'epoca. Marco Polo narra le vicende fantastiche della cavalleria, con le sue avventure e le sue regole. Il successo dell'opera fu straordinario. Si riprodussero numerosi codici e traduzioni. Si diffusero addirittura delle versioni dialettali del libro, in toscano e in veneto. L’opera arrivò a toccare i territori della Spagna e della Germania.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per analizzare accuratamente Il Milione di Marco Polo, vi consigliamo di acquistare una edizione fornita di note esplicative. Riuscirete a comprendere meglio gli aspetti storico-sociali dell’epoca.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come risolvere una griglia logica

Spesso, soprattutto nel periodo estivo, per combattere la noia utilizziamo riviste di enigmistica. All'interno di queste sono presenti innumerevoli giochi. Questa guida si focalizzerà su uno in particolare, cioè la griglia logica. Essa è un gioco presente...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Guida a "Le città invisibili" di Italo Calvino

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei prossimi passi, ci occuperemo di Italo Calvino. Lo faremo, in modo indiretto, in quanto andremo a offrirvi una panoramica, una guida a "le città invisibili" di Italo Calvino. Cominciamo immediatamente...
Elementari e Medie

Le più grandi città d'Italia

Il nostro Paese è davvero uno dei più ricchi al mondo per il patrimonio paesaggistico, naturale, architettonico e storico-culturale. Le città da visitare in Italia, senza tener conto di piccoli centri urbani e borghi, sono davvero numerosi. In questo...
Università e Master

Introduzione all'antropologia

L'antropologia è una disciplina proveniente dalle scienze biologiche, che si occupa dell'essere umano nei suoi comportamenti sociali, culturali, evolutivi, artistici, psico-evolutivi, filosofici e religiosi. Storicamente l'antropologia venne impiegata...
Elementari e Medie

Come fare l'analisi grammaticale di un verbo

La grammatica italiana è abbastanza complessa rispetto alle altre lingue come l'inglese; infatti, sono presenti varie particelle che devono essere analizzate singolarmente, come ad esempio: i nomi, i verbi, gli aggettivi, gli avverbi o le preposizioni....
Superiori

Le opere di Catone il Censore

Marco Porcio Catone, detto "Il censore", è stato un importantissimo personaggio della Roma repubblicana del 200 a. C. Fu cresciuto secondo le tradizioni agricole latine, ma in seguito ad alcuni servizi militari riuscì a portare avanti il suo "cursus...
Elementari e Medie

Come utilizzare il comparativo di maggioranza in inglese

All'interno di questo articolo, per tutti gli appassionati della lingua inglese, sono presenti alcune indicazioni su come poter utilizzare il comparativo di maggioranza, proprio nella lingua anglosassone. Al giorno d'oggi, sono tanti coloro che decidono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.