Luigi Pirandello: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel periodo del Decadentismo, Luigi Pirandello occupa un posto di rilievo. Il movimento culturale si sviluppò a fine Ottocento e in Francia ebbe come massimo esponente Karl Huysmans, in Inghilterra Oscar Wilde e in Italia Gabriele D’Annunzio. Per questi autori il culto del bello era il valore assoluto a cui l'essere umano avrebbe dovuto tendere. Secondo Pirandello l'uomo indossa una maschera ed è proprio su questo che si basa il suo pensiero; l'autore infatti, afferma che purtroppo noi uomini nasciamo in una società fatta di regole che non possiamo scegliere e che già esistono. L'uomo si ritrova catapultato in una situazione che non ha scelto. Purtroppo la vita ci mette davanti delle prove e a volte non conduciamo proprio lo stile di vita che ci piacerebbe fare, in alcuni momenti indossiamo una maschera, poi quando siamo soli con noi stessi, la maschera si rompe e d'improvviso il nostro essere esce fuori. Purtroppo però, questo istante di libertà può durare pochi istanti, in quanto le regole che appartengono alla società ci riconducono nuovamente alla nostra vita, seguendo degli schemi e dei parametri standard. In questa guida conosceremo meglio la vita di Luigi Pirandello e le sue opere.

24

Biografia

Luigi Pirandello nacque ad Agrigento nel 1867 in una famiglia di origine borghese e dalle radicate tradizioni risorgimentali. Studiò presso le Università di Palermo, Roma e Bonn. Al Al ritorno in Italia, cominciò a frequentare l’ambiente letterario di Luigi Capuana, esponente del movimento verista, la cui tematica più cara era la rappresentazione delle condizioni di indigenza della plebi. Le prime opere pirandelliane risentono dell’influenza verista.

34

Opere

'Così è (se vi pare)' è la prima opera teatrale e risale al 1917. Moltissime altre opere teatrali furono composte negli anni successivi. Le più famose: 'Il berretto a sonagli', 'Enrico IV', 'Sei personaggi in cerca d’autore'. La fama di Pirandello crebbe sempre più sia in Italia che all'estero. Molto discussa fu la sua adesione al fascismo. Nel 1934 ottenne il premio Nobel per la letteratura. Morì a Roma nel 1936.

Continua la lettura
44

Pensiero

Ciò che caratterizza le opere pirandelliane è la descrizione della condizione di smarrimento e di solitudine dell’uomo dell’epoca. Con una sfiducia radicata nella ragione umana e nel progresso illimitato, l’uomo non aveva più il controllo sulla società e nessuna certezza. Nei romanzi più famosi ('Il fu Mattia Pascal', 'Uno, nessun e centomila') Pirandello parla dell’uomo come vittima del mondo, sconfitto, alienato e disilluso. È convinto certo che l'esistenza moderna si fondi sulla separazione tra vita e forma. La vita è in continuo mutamento, caotica e casuale. Al contempo l’uomo cerca di dare delle forme precise (concetti, ideali) che entrano in continua opposizione tra loro. Fondamentalmente ogni personaggio pirandelliano vive e subisce un contrasto tra ideale e reale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura: il pensiero di Luigi Pirandello

Tra i principali autori della letteratura italiana del periodo del Novecento è sicuramente Luigi Pirandello. Da sempre studiato dagli studenti, Pirandello nacque nel 1867 ma si affermerà in Sicilia molti anni dopo, durante l'unità d'Italia. Dopo questa...
Superiori

Pirandello: La poetica

Luigi Pirandello costituisce un nome di spicco della storia della letteratura italiana la cui poetica comprende una vasta gamma di generi letterari, fra cui romanzi, novelle, opere teatrali, poesie e anche raccolte di saggi. Il suo pensiero ha senza dubbio...
Superiori

Il teatro di Pirandello

Luigi Pirandello (1867-1936) è un grandissimo poeta, drammaturgo e scrittore italiano. Riuscì a rappresentare nel modo migliore il periodo che iniziò dalla crisi successiva all'Unità di Italia fino all'arrivo del fascismo. Lui fu il perfetto testimone...
Superiori

Il fu Mattia Pascal di Pirandello: analisi

"Il Fu Mattia Pascal" è una delle più celebri opere di Pirandello: si tratta di un romanzo autodiegetico, ossia un'opera in cui il narratore racconta di sé e quindi è anche il protagonista della storia. Pirandello scrisse questo romanzo durante un...
Superiori

Voltaire: vita e opere

François Marie Arout è il nome registrato all'anagrafe del filosofo simbolo ed esponente delle idee della cosiddetta "Età dei lumi", egli adottò lo pseudonimo largamente diffuso di Voltaire solo in un tempo successivo. Nacque il 21 novembre del 1694...
Superiori

Petrarca: vita e opere principali

Francesco Petrarca è uno dei più importanti scrittori e poeti del Medioevo. La maggior parte delle sue opere sono scritte in latino; tuttavia egli è stato anche un fautore dello sviluppo del volgare italiano. Le sue poesie e le sue opere si ispirano...
Superiori

Leonardo Sciascia: vita ed opere

Leonardo Sciascia nasce a Racalmuto, un piccolo paese in provincia di Agrigento nel 1921. Nel 1935, insieme alla famiglia, si trasferisce a Caltanissetta. Qui prosegue gli studi presso l'Istituto Magistrale "IX maggio". Divenne prima impiegato statale...
Superiori

Vita e opere di Dante

La guida che vi proporremo si occuperà di uno dei personaggi più importanti della letteratura non solo italiana, ma mondiale: Dante Alighieri. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di trattare in maniera molto chiara la sua vita, attraverso una piccola...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.