Lingue: appunti di francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il francese è una delle lingue più parlate in assoluto in molti stati d'Europa, d'Africa e del Nord America. Al di là delle motivazioni storiche, la diffusione è anche attribuibile alla particolare musicalità che presenta, ed è diventata il simbolo degli ambienti più raffinati ed esclusivi. Inoltre, riveste particolare importanza in ambito gastronomico e nella danza classica. In riferimento a ciò, ecco alcuni appunti di francese.

26

Occorrente

  • E' necessario lo studio della grammatica per la conoscenza del francese scritto e ,come per tutte le lingue,le conversazioni con i madrelingua per il francese parlato
36

Imparare la fonetica

L'alfabeto francese è composto da 26 lettere invece delle 21 della nostra lingua. In più, rispetto all'italiano, vi è la "ç" (ovvero "c" con cediglia) e alcuni dittonghi (ad esempio "ae" e "oe"). La lettera "h" può essere muta, ovvero, in tal caso non corrisponde ad alcun suono. La "h" può essere aspirata, funzionando come una vera e propria consonante. La vocale finale viene tagliata, il gruppo "ai" si legge "e", il gruppo "oi" si legge "ua", il gruppo "en" si legge "an". Imparare la fonetica è dunque fondamentale per parlare al meglio il francese.

46

Comporre la forma interrogativa

Il femminile si forma aggiungendo una "e" al maschile, tranne alcune eccezioni. Ad esempio, la parola che termina in -f diventa -ve, mentre quella terminante in -eur diventa -euse. Il plurale si forma, di solito, aggiungendo una -s al singolare tranne che per le parole in -al o -au o -eu- o -ou che prendono una -x. Le parole che terminano in -x , -z e -s restano invariate. A livello della lingua parlata, la forma interrogativa si può "costruire" con la semplice intonazione. È, tuttavia, più corretto comporla posizionando il verbo prima del soggetto. La forma retorica viene tradotta in "est-ce-que...?" La forma negativa, invece, si forma aggiungendo "ne" dopo il soggetto, e "pas" dopo il verbo (in caso di un tempo semplice) o dopo l'ausiliare (in caso di un tempo composto). Esistono tuttavia alcune forme espressive della lingua francese particolarmente caratteristiche; infatti, ad esempio il verbo "stare per", che si traduce con "aller", invece la forma "ho appena" si traduce, con "venir de", mentre "stare facendo" con " etre en train de". L'espressione "c'è, ci sono" si traduce con "il y a".

Continua la lettura
56

Seguire corsi online

Infine, la forma impersonale si traduce utilizzando il pronome personale neutro "il", ma con il verbo essere si usa "c'". A margine di quanto sin qui descritto, si può notare che nell'idioma francese molte sono le similitudini con la lingua italiana essendo in origine quella d'oltralpe derivante dal latino. Impararla ed approfondire verbi e grammatica non è dunque affatto difficile, specie se si seguono alcuni tra i tanti corsi online disponibili sul web, dove è possibile anche esercitarsi partecipando a delle chat dal vivo con insegnanti madrelingua.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si può cogliere l'occasione di approfondire la conoscenza della lingua francese con un bel viaggio in un paese francofono.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Appunti di francese commerciale

Quando si parla di francese commerciale si intende un insieme di nomenclature, fraseologie, nozioni generali che riguardano il commercio, i documenti relativi agli scambi, i metodi di pagamento, i mezzi di trasporto, le regole doganali e quant'altro....
Lingue

Lingue: appunti di Giapponese

Contrariamente ad altre lingue quella giapponese è rappresentata da tre differenti categorie di parole, e la più diffusa si basa su frasi originarie proprio del Giappone. Poi, c'è la categoria composta da vocaboli che derivano invece dalla lingua cinese,...
Lingue

Appunti di francese giuridico

La pratica giuridica è piuttosto difficile e complessa. In Italia ci si imbatte in moltissimi articoli e leggi che spesso sono complicati da capire e che solo un'esperto del settore riesce a gestire in maniera adeguata, se poi ci si rivolge all'estero,...
Lingue

Linguistica italiana: le lingue neolatine

Le lingue neolatine in generale, presentano una grammatica abbastanza vasta, di cui è necessario eseguire uno studio approfondito, per capirne appieno il significato. In questo tipo di lingue, sono presenti diverse decadenze e accenti differenti, che...
Lingue

Consigli e trucchi per migliorare il proprio francese

Conoscere le lingue come ad esempio il francese, al giorno d'oggi è davvero importante, visto che insieme all'inglese e allo spagnolo, sono le più diffuse al mondo e quindi imparale bene, significa potersi affermare in vari settori se si tratta di lavoro,...
Lingue

Come dire grazie in diverse lingue

"Grazie" è una parola molto comune, ma anche molto importante, per chi possiede un minimo di educazione. Esistono per questo vocabolo, molti corrispettivi nelle diverse lingue del mondo. "Grazie" è un termine fondamentale da conoscere in qualsiasi lingua,...
Lingue

10 motivi per imparare il francese

La conoscenza delle lingue straniere, diventa sempre più importante con il passare degli anni. A seguito della globalizzazione e dell'internazionalizzazione, è diventata una risorsa fondamentale, soprattutto in ambito lavorativo. Ma anche se siete all'estero...
Lingue

Come evitare di fare errori in francese

Il francese, proprio come l'italiano, è una lingua cosiddetta "romanza": entrambe, infatti, discendono dalla stessa lingua antica, ossia il latino. Questa origine comune è riscontrabile nella grammatica, molto simile tra le due lingue, se si considera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.