Lingua danese: una guida

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Imparare una lingua vuol dire mettersi alla prova e comprendere fin dall'inizio le sue particolarità. Quando ci si approccia ad un nuovo linguaggio, occorre capirne la grammatica e la sintassi o memorizzarne un certo numero di vocaboli. Avvicinarsi ad una lingua come il francese o lo spagnolo mantiene qualche logica famosa agli italiani, essendo degli idiomi che derivano dal latino. La vera sfida nasce quando, spesso per esigenza o cultura personale, è necessario addentrarsi nella conoscenza delle lingue che si discostano dalle romanze. Un esempio viene fornito dalle parlate germaniche, dalle quali discendono le lingue scandinave. Nella seguente dettagliata guida, vi spiegherò bene come bisogna approcciare senza troppe difficoltà alla lingua danese.

27

Occorrente

  • Dizionario italiano-danese
  • Libri di lingua danese
  • Impegno nello studio
  • Interesse per le lingue scandnave
37

La fonetica nella lingua danese: lo stød

Famigliarizzare immediatamente con una lingua scandinava non è proprio semplice. Il danese vanta una caratteristica fonetica piuttosto speciale: lo "stød" (spinta). Questo termine indica il modo in cui le vocali e le consonanti sonore vengono pronunciate, tramite una specie di colpo con la glottide. Qualche parola differisce di pronuncia e significato, grazie alla presenza o meno dello "stød": ad esempio "hun" significa "ella", mentre "hund" vuol dire "cane". Un'altra particolarità della lingua danese che la rende diversa ancora di più dalla fonetica delle altre lingue scandinave è certamente la mancanza dell'accento acuto e grave. Nel parlato danese, spesso risulta complicato distinguere fra la "b" e la "p". Dunque è rilevante prestare attenzione all'aspirazione della consonante. La "b", la "d" e la "g" sono sempre non aspirate. La "p", la "t" e la "k" sono invece delle consonanti aspirate. Bisogna allora stare molto attenti alle seguenti differenze ad inizio parola o in sillaba tonica (accentata).

47

La grammatica nella lingua danese: forme pronominali e sostantivi

La lingua danese risulta strutturata diversamente rispetto alle lingue che appartengono al parlato germanico. Il tedesco e l'inglese mantengono una distinzione netta fra il genere maschile, quello femminile ed il neutro. Il danese classifica invece soltanto il neutro ed il genere comune indicante maschi e femmine. Avremo pertanto una triplice differenza nelle forme pronominali: han (egli) maschile singolare; hun (ella) femminile singolare; den (io) neutro singolare. I sostantivi verranno invece preceduti dall'articolo indeterminativo, che permetterà di capire se il genere in questione è neutro (et hus, una casa) o comune (en kone, una moglie). Nel caso dell'articolo determinativo (en o et), esso verrà aggiunto nella parte finale del sostantivo (enclitico). Ad esempio, si ha "huset" (la casa) e "musen" (la moglie).

Continua la lettura
57

I sostantivi in lingua danese del genere comune e neutro

La maggioranza dei sostantivi in lingua danese appartiene al genere comune. Alcuni vanno invece espressi al neutro quando riguardano la sfera delle sensazioni, i concetti astratti e tutto quello che risulta inanimato. Per ottenere il plurale di un sostantivo in lingua danese, bisogna aggiungere la particella "er" o "e" alla forma singolare. Quando una parola termina in "er", "el", "en" ed "e", la desinenza "e" viene eliminata (apocope). Anche il neutro segue queste regole, tranne quando occorre formare il plurale di una parola composta da un'unica sillaba. In quest'ultimo caso, non si deve aggiungere un suffisso. Il danese è una delle poche lingue del mondo che non coniuga i verbi seguendo il binomio persona-numero. Nella lingua italiana, "sono" è l'indicativo presente della prima persona singolare e della prima persona plurale. Nella lingua danese, "er" rappresenta l'indicativo presente di tutte le persone.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfondite la conoscenza della lingua danese leggendo qualche libro, consultando un dizionario italiano-danese e facendo un'esperienza sul luogo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua russa: una guida

Il russo è una lingua indoeuropea, che appartiene al ceppo slavo orientale. Viene parlata non solo in Russia, ma anche in ex repubbliche dell'Unione Sovietica. Questa lingua è priva d'inflessioni dialettali ed è la sesta più parlata al mondo, con...
Lingue

Appunti di lingua svedese

Lo svedese è un idioma di origine germanica ed ha caratteristiche simili al danese e al norvegese. Si tratta di un linguaggio abbastanza diffuso nella penisola scandinava. Oltre a risultare la lingua ufficiale della Svezia e delle isole Aland, lo svedese...
Lingue

Appunti di Norvegese

Norsk, ossia "norvegese", è la lingua ufficiale della Norvegia. Appartiene al sottogruppo delle lingue germaniche settentrionali e come la lingua svedese, finlandese e danese si è evoluta dall'antica lingua norrena. Il norvegese moderno si divide in...
Lingue

Linguistica italiana: lingua d'oil e d'oc

Nella storia della letteratura internazionale e in particolare nel caso di quella francese, occorre fare una differenziazione tra la lingua d'oil e la lingua d'oc. Una divisione che riflette anche sulla storia linguistica italiana e che vede queste due...
Lingue

Come svolgere un buon tema in lingua straniera

Scrivere un tema è per alcuni un compito semplice e talvolta anche piacevole (molti amano mettere per iscritto i propri pensieri e opinioni), per altri è una delle mansioni scolastiche più seccanti. Ciò dipende da svariati fattori: dimestichezza con...
Lingue

Come migliorare la conoscenza di una lingua straniera

Conoscere le lingue è molto importante in una società cosmopolita come è quella odierna. Nella vita come nel lavoro o nelle relazioni interpersonali, conoscere una lingua straniera, può essere fondamentale. Scoprite come migliorare la conoscenza di...
Lingue

Lingua serba: grammatica di base

Imparare una lingua è uno dei modi migliori per avvicinarsi ad una cultura e carpirne alcuni segreti. Tramite lo studio di una lunga si può risalire alle origini di quella determinata cultura e comprendere meglio come si è sviluppato il linguaggio....
Lingue

Appunti di lingua russa

La lingua russa è molto diffusa in Eurasia, ed è basata sui caratteri cirillici. Tuttavia ciò non significa che è difficile da imparare; infatti, anche in Italia esistono dei corsi rapidi per apprenderne almeno i principi fondamentali. In riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.