Lingua cinese: gli avverbi

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Una lingua si compone di tante parti, sintassi, grafia, fonetica, ecc. Per impararla un dettaglio fondamentale da conoscere è la grammatica. Sì esatto, proprio quella che anche in italiano, fatichiamo a studiare per pigrizia ma senza la quale i nostri discorsi non sarebbero fluidi e comprensibili dagli altri. Questa materia comprende dagli articoli agli aggettivi, dai verbi agli avverbi, e così via. Oggi intendo parlarvi di avverbi in lingua cinese.

26

Innanzitutto vi sono alcuni casi di avverbi di congiunzione (有连接作用的副词 yŏu liánjiē zuòyòng de fùcí) che uniscono due situazioni. Semplificando:
diremo in italiano: "se tu non ci vuoi andare, (allora) ci vado io" ;
mentre in cinese: 你不要去, 我就去。 (Nĭ bú yào qù, wŏ jiù qù) ossia "tu non volere andare io allora andare.
La particella ALLORA 就 è l'elemento che unisce.

36

Non sempre le distinzioni fra avverbi italiani, valgono anche per quelli cinesi. In particolare fra i primi vi sono quelli di qualificativi e di modo, che nel secondo non ci sono. Poi quelli di luogo in cinese sono una semplice sottocategoria dei sostantivi, ossia delle parole che indicano luogo 方位词(fāngwèicí) e possono prendere la posizione di soggetto, oggetto o determinante del nome.

Continua la lettura
46

Gli avverbi italiani di tempo nella lingua cinese si suddividono in:
1) 时间名词shíjiān mìngcí (parole indicanti tempo, sottocategoria dei sostantivi): oggi (今天 jīntiān), domani (明天 míngtiān), ieri (昨天 zuótiān), dopo (以后 yĭhòu o 之后 zhīhòu), prima (以前 yĭqián o 之前 zhīqián), attualmente (目前mùqián), allora (当时 dāngshí) e altri. Questi vanno a inizio frase, davanti al soggetto o subito dopo ma mai dopo il verbo o altri avverbi.

56

Infine noi occidentali siamo attratti da sempre, ma soprattutto di questi tempi che le sentiamo parlare sempre più, dalle lingue orientali come il cinese e quindi anche all'università o in corsi specialistici, scegliamo fra tante, di studiare proprio questa. La difficoltà che incontriamo prima di tutto è certamente l'uso dei segni, per noi che siamo abituati a scrivere lettere e numeri. Ma con un po' di allenamento, tutto passa e l'apprendimento prosegue alla grande. Ricordate la nozione: 副词 fùcí, l'avverbio (dal latino "ad verbum" ossia vicino al verbo) è una parte del discorso che ha funzione di determinante verbale e dipende dal predicato. Diversamente dall'italiano, non può essere usato da solo, nemmeno in una risposta. Quindi alla domanda:
Ti piace il caffè?
你喜欢喝咖啡吗 (Nĭ xĭhuan hē kāfēi ma)? Ossia "Tu piace bere caffè?"
Potrebbe corrispondere la risposta:
sì, molto.
非常喜欢。(fēicháng xĭhuan) ossia "molto piacere".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Lingua cinese: le basi

Come voi lettori e lettrici ben saprete, la lingua cinese è una fra le più antiche lingue di tutto il mondo e fa parte di quelle lingue asiatiche che vengono definite come "sino-tibetane". Infatti il cinese non è solo una lingua, ma un insieme di dialetti...
Lingue

Storia della lingua cinese

La lingua cinese è molto particolare perché differisce sia nel metodo di scrittura e lettura che nei caratteri, da quella occidentale. Per chi non ha studiato tale tipo di scrittura è impossibile leggerla. Un carattere può indicare un suono, una parola...
Lingue

come imparare i toni della lingua cinese

La lingua cinese è costituita da sillabe. Ogni sillaba costituisce un carattere e uno o più caratteri possono costituire una parola. Ogni sillaba è costituita da una parte iniziale, una finale e dal tono. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato,...
Lingue

Lingua cinese: la frase negativa

Quando sentiamo parlare in lingua cinese, oppure basta solamente guardare come si scrive tale lingua, grafici complicati e stranissimi, estremamente lontani dalla nostra scrittura, pensiamo che tale lingua sia molto difficile e complicata da imparare...
Lingue

Lingua cinese: la struttura della frase

Come tutti sapranno, oggigiorno conoscere linguaggi differenti rispetto alla propria madrelingua risulta davvero fondamentale. Ciò non solo permette di interagire al meglio con tutte le popolazioni del mondo incontrate durante i propri viaggi di piacere....
Lingue

Lingua cinese: espressioni da utilizzare in dogana

La cultura cinese è molto incentrata sul concetto di rispetto. Il concetto è pervasivo e varia sia nelle tradizioni popolari e sia nella vita quotidiana. La maggior parte delle culture asiatiche presentano una forte associazione del rispetto nei saluti....
Lingue

Lingua cinese: i complementi

Il cinese mandarino è la lingua in assoluto più diffusa al mondo, parlata da circa 886 milioni di persone distribuite fra Cina, Taiwan, Singapore e Malaysia.La sua struttura e il suo vocabolario la rendono estremamente diversa dalle lingue neolatine,...
Lingue

Lingua cinese: le subordinate

Il cinese che solitamente studiamo noi occidentali è il mandarino moderno Pǔtōnghuà, traducibile come “lingua comune”. Si tratta di una lingua priva di una grammatica complessa come la nostra, ma ricca di variazioni sintattiche. Nella grammatica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.