Le principali differenze tra le Alpi e gli Appennini

Tramite: O2O 25/11/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il territorio italiano è formato da due grandi catene montuose: le Alpi e gli Appennini. La loro formazione è dovuta allo scontro che si è verificato tra il continente africano e quello europeo. La catena delle Alpi si distende come un immenso arco; gli Appennini invece coprono un terzo del territorio nazionale. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcune utili informazioni sulle principali differenze tra le Alpi e gli Appennini.

26

Estensione

Le Alpi sono sicuramente la catena montuosa più alta del continente europeo. Esse separano l'Europa centrale da quella meridionale e comprendono anche l'Italia. Gli Appennini invece cominciano dalla zona settentrionale dell'Italia e si estendono fino a quella meridionale. Essi dividono l'Italia in due versanti (ligure-tirrenico ed adriatico-ionico). Gli Appennini vengono spesso identificati come "la spina dorsale della penisola italiana".

36

Monti

Un'altra differenza tra le Alpi e gli Appennini va riscontrata nell'altezza dei monti. Delle Alpi fanno parte i monti che hanno un'altitudine considerevole. Non a caso c'è il monte Bianco; la montagna più alta di tutto il continente europeo. Invece, negli Appennini sono costituiti da una scarsa presenza di ghiacciai e nevai. È importante poi notare che le cime delle Alpi sono appuntite mentre quelle degli Appennini sono arrotondate.

Continua la lettura
46

Fiumi

Per quanto riguarda i fiumi quelli delle Alpi sono abbastanza lunghi in quanto questo sistema montuoso è abbastanza lontano dal mare. Il più lungo in assoluto è il Po. Dagli Appennini invece nascono fiumi brevi che hanno una portata poco rilevante. Quindi si può affermare che i fiumi degli Appennini hanno un carattere torrentizio. Sono cioè soggetti a periodi di piene improvvise (autunno ed inverno) ed a periodi di magra (estate).

56

Struttura

È importante tener presente che tra le Alpi e gli Appennini esiste anche una differente struttura geologica delle rocce. Gli Appennini infatti sono formati soprattutto da rocce argillose (Appennini settentrionali) e da rocce calcaree (Appennini centrali e meridionali). Nelle Alpi invece sono presenti per lo più le rocce cristalline
.

66

Clima

Il clima della regione alpina risente degli influssi dell'altitudine e dell'esposizione ai raggi solari dei singoli versanti. Quello meridionale ha temperature più miti rispetto a quello settentrionale. Invece, le precipitazioni (neve e piogge) sono più abbondanti nel versante settentrionale. II clima degli Appennini è caratterizzato da inverni rigidi e freddi ed estati calde. Le precipitazioni sono presenti soprattutto nella zona occidentale.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

I principali monti d'Europa

L’Europa rientra tra i 7 continenti del pianeta. Quest'affermazione non viene però condivisa da tutti i testi di geografia. In ogni caso, accanto a fiumi, laghi e pianure che ne hanno permesso la popolazione, si contano diversi monti importanti, dalle...
Elementari e Medie

Come memorizzare i nomi delle Alpi

Non sempre è facile ricordare tutti i nomi e le diciture quando si va a scuola, quindi si ricorre spesso a trucchi, filastrocche e assonanze che ci permettono di memorizzare più semplicemente le cose che dobbiamo sapere. Ecco che vi spiego un trucco...
Elementari e Medie

Le montagne più alte in Italia

L'Italia è occupata per circa un terzo del suo territorio da montagne che si dividono in due grandi catene: le Alpi e gli Appennini. Le prime, che sono disposte ad arco nella parte settentrionale dell'Italia, sono abbastanza giovani. Le Alpi sono caratterizzate...
Elementari e Medie

Scienze: differenze tra cellula procariote ed eucariote

Le cellule sono quelle piccole componenti che vanno a conformare la struttura di molti organismi viventi. Grazie alla citologia, una branca della biologia che studia la cellula ed il suo processo biologico, è possibile classificare diverse tipologie...
Elementari e Medie

Differenze tra proprietà associativa e commutativa

La matematica rappresenta un vero incubo per moltissimi studenti. Tuttavia, fa parte del nostro quotidiano. Viene impiegata inconsapevolmente in tantissime attività giornaliere. Può diventare anche affascinante, acquisendo dei semplici trucchetti. In...
Elementari e Medie

Le pianure in Italia

La penisola italiana, immersa nel mare, oltre alle catene montuose delle Alpi e degli Appennini e alle colline, possiede numerose pianure. Esse si distendono per svariati chilometri quadrati e caratterizzano l'aspetto fisico ed economico del Paese. Le...
Elementari e Medie

I principali fiumi italiani

La geografia è una di quelle materie dove non siamo sempre ferrati. Tuttavia apprendere nozioni basilari può rivelarsi utile e appassionare a questa materia tanto affascinante quanto indispensabile. Se siete giunti fin qui, domandandovi quali sono i...
Elementari e Medie

Le principali regioni della Francia

Sin dalla conquista romana da parte di Giulio Cesare, i territori ora appartenenti alla Repubblica Francese hanno avuto un ruolo di primaria importanza all'interno degli equilibri del vecchio continente, ed è facile intuirne il motivo: da secoli la Francia...