Le più belle poesie di Arthur Rimbaud

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Arthur Rimbaud fu il rappresentante più emblematico dei cosiddetti "poeti maledetti", insieme a Charles Baudelaire e Gérard de Nerval. Rivoluzionò completamente la poetica, dando molta importanza alle parole, considerate come un mezzo potentissimo. Attraverso di esse si riesce a capire molti tratti della sua personalità. L'unico modo per scoprirlo, è leggere alcune delle sue poesie più belle.

26

Sensazione

D’estate, a calpestare per i sentieri andrò,
dentro il grano che punge, l’erba tenera a sera.
Sognando, la freschezza ai piedi sentirò,
lascerò che mi bagni la testa nuda il vento.
Non parlerò, smarrito ogni pensiero umano,
ma infinito nell’anima mi crescerà l’amore
e andrò come uno zingaro lontano assai lontano
per la Natura lieto come con una donna.

36

La mia bohème

Me ne andavo, i pugni nelle tasche sfondate; E anche il mio cappotto diventava ideale; Andavo sotto il cielo, Musa! Ed ero il tuo fedele; Oh! Quanti amori splendidi ho sognato!
I miei unici pantaloni avevano un largo squarcio. Pollicino sognante, nella mia corsa sgranavo Rime. La mia locanda era sull'Orsa Maggiore. - Nel cielo le mie stelle facevano un dolce fru-fru
Le ascoltavo, seduto sul ciglio delle strade In quelle belle sere di settembre in cui sentivo gocce Di rugiada sulla fronte, come un vino di vigore;
Oppure, rimando in mezzo a fantastiche ombre, Come lire tiravo gli elastici Delle mie scarpe ferite, un piede vicino al cuore!

Continua la lettura
46

Il male

Mentre gli sputi rossi della mitraglia Fischiano tutto il giorno nell'infinito azzurro del cielo; E scarlatti o verdi, accanto al re che li deride I battaglioni crollano in massa nel fuoco;
Mentre un'orrenda follia massacra Centomila uomini in un mucchio fumante; - Poveri morti! Nell'estate, nell'erba, nella tua gioia, Natura! Tu che santamente creasti questi uomini!... -
- C'è un Dio, che ride sulle tovaglie damascate Degli altari, fra l'incenso, fra i grandi calici d'oro; Che cullato dagli osanna si addormenta,
E si risveglia quando madri, raccolte Nell'angoscia, piangendo sotto la vecchia cuffia nera Gli offrono qualche moneta nel loro fazzoletto.

56

Romanzo

I Non si può essere seri a diciassette anni. - Una sera al diavolo birra e limonate E i chiassosi caffè dalle luci splendenti! - Te ne vai sotto i verdi tigli del viale.
Come profumano i tigli nelle serate di giugno! L'aria talvolta è così dolce che chiudi gli occhi; Il vento è pieno di suoni, - la città non lontana, - E profuma di vigna e di birra…
II - Ed ecco che si scorge un piccolo brandello D'azzurro scuro, incorniciato da un piccolo ramo, Punteggiato da una cattiva stella, che si fonde Con dolci brividi, piccola e tutta bianca…
Notte di giugno! Diciassette anni! - Ti lasci inebriare. La linfa è uno champagne che ti sale alla testa… Si vaneggia; e ti senti alle labbra un bacio Che palpita come una bestiolina…
III Il cuore, folle Robinson nei romanzi, - Quando, nel chiarore di un pallido fanale, Passa una signorina dall'aria incantevole, All'ombra del terrificante colletto paterno…
E siccome ti trova immensamente ingenuo Trotterellando nei suoi stivaletti, Si volta, lesta, con movimento vivace… - E sulle tue labbra muoiono le cavatine
IV E sei innamorato. Preso fino al mese d'agosto. Sei innamorato. - I tuoi sonetti La fan ridere. Gli amici se ne vanno. Sei di pessimo gusto. - Poi l'adorata una sera si è degnata di scrivere…
! Quella sera, … - torni ai caffè splendenti, Ordini birra o limonata… - Non si può essere seri a diciassette anni Quando i tigli sono verdi lungo il viale.

66

Eternità

È ritrovata.
Che cosa? L'Eternità.
È il mare andato
col sole.


Anima sentinella,
mormoriamo la confessione
della notte cosi nulla
e del giorno infuocato.


Dagli umani suffragi,
dagli slanci comuni
là ti liberi
e voli a seconda...


Poiché soltanto da voi,
o braci di raso,
il dovere si esala
senza che si dica: finalmente.


Là, nessuna speranza,
nessun orietur. Scienza con pazienza,
il supplizio è sicuro.
È ritrovata.
Che cosa? L'Eternità.
È il mare andato col sole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La filosofia di Arthur Schopenhauer

La filosofia dell'800 si sviluppa in opposizione all'idealismo sistemistico di Hegel. I filosofi di questo periodo rifiutano, rompono, capovolgono il sistema del filosofo tedesco, recuperando tematiche che la "Ragione" o la "Razionalità" hegeliana avevano...
Superiori

Come scrivere poesie

Scrivere poesie è senza dubbio un'attività creativa e gratificante che permette di spaziare con la fantasia e con l'immaginazione. È una delle forme artistico-espressive umane più vicine all'inconscio, ed il linguaggio poetico, come quello delle arti...
Superiori

Schopenhauer: vita e opere

Arthur Schopenhauer fu uno dei più grandi pensatori del diciannovesimo secolo. La vita di questo grande studioso e la sua filosofia vennero segnati per sempre da grandi mancanze nei confronti della madre e dalla perdita del padre. In vita Schopenhauer...
Superiori

Edgar Allan Poe: vita e opere

Edgar Allan Poe è stato uno scrittore e poeta statunitense. Famoso per le sue opere in prosa ed in versi, Poe si è validamente espresso anche come critico letterario, saggista, editore e giornalista. A lui vengono attribuite le invenzioni del romanzo...
Superiori

Appunti di letteratura francese: il Simbolismo

Il Simbolismo è una corrente artistica che si sviluppò nella Francia del diciannovesimo secolo, e che investì in maniera particolarmente rilevante la letteratura, le arti figurative e, seppur in modo piuttosto marginale, anche la musica. Nasce come...
Superiori

Appunti di letteratura: Le principali correnti dell'800

Sono otto le correnti letterarie principali che si sono susseguite nel corso dell'800 in Europa, continente che era a tutti gli effetti il principale snodo culturale del mondo. Per integrare i vostri appunti di letteratura procederemo ad una carrellata...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Shopenhauer

Uno dei maggiori filosofi dell'800 è sicuramente Arthur Schopenhauer. Il suo pensiero è molto complesso, e trae la sua origine dall'illuminismo, con delle forti contaminazioni orientali. La sua filosofia è tendenzialmente pessimistica, quasi misantropa,...
Superiori

Filosofia: biografia di Schopenhauer

La prima fase dell'Ottocento è un'epoca storica caratterizzata da una profonda trasformazione dell'Europa, sotto il punto di vista tecnico, sociale ed economico. La società industriale lascia presagire un profondo progresso, con un netto incremento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.