Le origini della civiltà greca

Tramite: O2O 06/09/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nel terzo millennio a. C. Si sviluppa la civiltà greca, e le sue origini furono nella città di Creta situata in un'ottima posizione per l'attività commerciale, perché al centro del Mediterraneo. Creta trovandosi in un punto strategico, per impedire le invasioni da parte degli altri popoli, aveva un'imponente flotta ed un buon esercito. In questa guida vediamo dunque in modo approfondito, quali sono le origini della civiltà greca.

25

Una nuova civiltà

Verso la fine del secondo millennio a. C. Si venne a formare la civiltà Minoica, ed in questo periodo l'isola di Creta era infatti dominata dai famosi palazzi di Cnosso, Festo e Malia. Il primo si pensava governasse la parte nord dell'isola, il secondo quella sud e il terzo la parte orientale. Quando successivamente i minoici tornarono a Creta, dovettero ricostruire i palazzi distrutti dopo l'abbandono, aumentandone tuttavia anche il numero. In contemporanea si venne a creare una nuova civiltà ovvero quella micenea, che ben presto prese il controllo di gran parte dei territori greci. I Micenei lasciarono alcune testimonianze su tavolette in argilla, dove venivano illustrate le varie strutture gerarchiche della loro civiltà. Al vertice c'era il re o wanax, seguito dal lawaghetas che comandava l'esercito, poi i sacerdoti e gli aristocratici. Questa società organizzata tuttavia non durò a lungo, e il suo declino avvenne probabilmente intorno al 1200 a. C. In seguito all'invasione dei Dori, un popolo indoeuropeo proveniente dalla parte nord della penisola balcanica.

35

Atene e Sparta

Nel V secolo a. C nacque di fatto la civiltà greca con l'istituzione delle cosiddette città-stato (polis), tra cui spiccavano Atene e Sparta in seguito anche grandi avversari. I Greci erano di religione politeista quindi credevano negli dei, che secondo loro, vivevano sul monte Olimpo, una montagna alta circa 3.000 metri la cui cima circondata da nuvole si trovava al confine con la Macedonia. Le principali divinità venerate dai greci erano Zeus ovvero il padre di tutti gli dei, la moglie Era protettrice delle donne, la dea Atena (dea della conoscenza), Poseidone (dio del Mare) e Afrodite.

Continua la lettura
45

L’aldilà

Anche l?aldilà per i greci si chiamava regno dei morti (Ade), e i vulcani ne erano considerati l'ingresso. I Greci a dimostrazione della loro civiltà che ancora oggi è ben visibile, istituirono nel 776 a. C. Le prime Olimpiadi che si tenevano nella città di Olimpia, proprio in onore del dio padre Zeus. Reperti archeologi e soprattutto lingua e pensiero filosofico, hanno lasciato attraverso i secoli.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Grammatica greca: il dativo

Nella grammatica greca il dativo rappresenta uno dei casi che, insieme al genitivo, ci permette di tradurre gran parte dei complementi indiretti. Principalmente indica il complemento di termine, che risponde alla domanda: a chi? A che cosa? Tuttavia sia...
Superiori

Come usare un dizionario di lingua greca

Il greco rappresenta uno di quei linguaggi stranieri che vengono studiati di meno durante gli anni scolastici. Questo appartiene a quel gruppo di lingue che si definiscono classiche ed è presente specialmente nei licei classici. Nella seguente guida...
Superiori

La mitologia greca

Con il termine “mitologia” s'identifica l'insieme di racconti riguardanti miti che sono stati tramandati nel corso dei secoli dalle antiche popolazioni del mondo. Il mito è stato l'espressione dell'innata voglia dell'uomo di dare un senso alla realtà...
Superiori

Mitologia greca: Achille

La mitologia greca abbraccia un insieme di racconti e leggende che riguardano gli dei e gli eroi, e si diffonde tra il IX e l'VIII secolo a.C., quando comparvero l'Iliade e l'Odissea di Omero, e la Teogonia di Esiodo. La mitologia greca presenta alcuni...
Superiori

Grammatica greca: l'aoristo

Ogni essere umano è particolarmente portato per determinate discipline: c'è chi ama le materie scientifiche e chi quelle umanistiche. Da qualche anno a questa parte sembrano in aumento coloro che studiano una delle lingue più antiche al mondo: il greco....
Superiori

Mitologia greca: Peleo e Teti

La mitologia greca raggruppa un corpus di narrazioni e leggende che riguardano gli dei e gli eroi, e si diffonde interamente tra il IX e l'VIII secolo a.C., nel momento in cui apparvero l'Iliade e l'Odissea di Omero, e la Teogonia di Esiodo. La mitologia...
Superiori

Grammatica greca: il participio congiunto

Il greco è una delle materie più difficili per gli studenti del liceo. La grammatica appare spesso incomprensibile, perché complessa e molto diversa da quella italiana. Inoltre spesso la traduzione non è così automatica, ma occorre spesso interpretare...
Superiori

Grammatica greca: come riconoscere e tradurre il genitivo assoluto

Il genitivo assoluto è un costrutto della grammatica greca molto difficile da riconoscere e da tradurre. Dal punto di vista logico non appare complicato. Quando lo hanno spiegato in classe, infatti, pensavamo di averlo capito perfettamente. Il soggetto,...