Le lavorazioni meccaniche con asportazione di truciolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Tra le diverse lavorazioni meccaniche quelle per asportazione di truciolo sono, senza dubbio, le più diffuse. Con questo termine, in particolare, si definiscono quelle lavorazioni che consentono di asportare materiale in maniera graduale da un blocco di partenza. Allo scopo di ottenere il pezzo finale nella forma desiderata. Esistono diverse tipologie di lavorazioni per asportazione di truciolo, che verranno trattate in maniera più dettagliata nel testo che segue. Le più diffuse e utilizzate sono, sicuramente, fresatura, tornitura e foratura. Vediamo, quindi, più nel dettaglio queste lavorazioni.

28

Occorrente

  • conoscenze basilari di tecnologia meccanica
38

Asportazione

L'asportazione di materiale durante le lavorazioni meccaniche avviene mediante un particolare utensile, chiamato tagliente, posto in moto relativo rispetto al pezzo da lavorare. Una volta che utensile e pezzo vengono messi a contatto si verifica l'effettiva asportazione di truciolo. È bene precisare che con il termine truciolo si intende il residuo del materiale ottenuto a seguito della lavorazione. Quest'ultima, a seconda di alcuni particolari fattori relativi al materiale e al tipo di lavorazione stessa, può assumere diverse forme. Le lavorazioni meccaniche in questo campo, quindi, si differenziano sia per il tipo e la forma dell'utensile che per il movimento relativo tra pezzo e tagliente.

48

Fresatura

La fresatura è un'operazione grazie alla quale è possibile lavorare superfici curve. Oltre che realizzare scanalature ed eseguire cave di diverso tipo. Essa viene realizzata mediante un utensile rotante multitagliente, montato su una particolare macchina, detta fresatrice. L'utensile ha un moto rotatorio costante intorno al proprio asse mentre il pezzo in lavorazione è posto su una particolare tavola che ne consente un moto combinato di traslazione e di rotazione.

Continua la lettura
58

Tornitura

La tornitura, a differenza della lavorazione precedente, prevede che la macchina imprima al pezzo un moto di tipo rotatorio, mentre l'utensile si muove generalmente in maniera traslatoria. Quest'ultimo, inoltre, viene caratterizzato dalla presenza di un solo tagliente principale, che penetra all'interno del materiale e genera l'asportazione del truciolo.

68

Foratura

La foratura, infine, è la lavorazione meccanica che consente di creare, nel materiale, fori di diverso diametro e di varia profondità. Nella foratura l'utensile viene costituito da una punta elicoidale, posta in rotazione attorno al proprio asse, che si muove traslando longitudinalmente lungo il medesimo asse.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Letteratura: Aleixandre Vicente

Aleixandre Vicente, è un poeta spagnolo, nato a Siviglia nel 1898. Egli intraprende, sin dagli albori della sua gioventù, trascorsa in zone limitrofe di Malaga, studi che lo avrebbero condotto in altre direzioni, rispetto a quello che poi, è diventato,...
Università e Master

Appunti di oncologia

L'oncologia è un ramo della Medicina che si occupa dello studio dei tumori dal punto di vista dell'origine, della patogenesi, della terapia farmacologica, della diagnostica e dell'assistenza. Il tumore è una massa caratterizzata da una crescita cellulare...
Università e Master

Come determinare la quantità insaponificabile nell'olio

L'olio di oliva è un particolarissimo olio che viene prodotto dall'oliva, mediante un processo meccanico.L'oliva viene inserita in apposite macchine, che comprimono il frutto, facendo fuoriuscire un liquido composto da acqua ed olio. Successivamente...
Superiori

Fisica: i diversi tipi di onde

La fisica è una materia che spesso fa storcere il naso a molti studenti. Non è una disciplina in grado di farsi amare a primo colpo.  Le onde rappresentano un argomento fondamentale su cui si basa la fisica studiata nei licei.  Ora andremo a scoprire...
Superiori

L'età della pietra

L'espressione " L'età della pietra " si impiega per circoscrivere temporalmente il periodo in cui l'uomo iniziò a costruire armi ed utensili con diversi materiali. Gli storici suddividono l'età della pietra in 3 fasi principali, ovvero il Paleolitico,...
Università e Master

Come Effettuare Il Drenaggio

Per drenaggio si intende quel complesso di canalizzazioni, generalmente sotterranee, per raccogliere e smaltire lontano da insediamenti civili le acque superficiali e quelle reflue, provenienti dalle attività umane un generale. Il drenaggio è indispensabile...
Elementari e Medie

Come fare un progetto di laboratorio creativo

Tra i metodi di insegnamento che più sembrano attrarre la curiosità dei bambini troviamo sicuramente quelli che vengono eseguito all'interno dei laboratori. Infatti i laboratori sono il luogo ideale in cui i bambini possono imparare divertendosi. In...
Superiori

Estimo: Stima dei fabbricati

estimo è la disciplina che ha lo scopo di stimare il valore di un dato bene, una delle stime più comuni di questa disciplina è quella riguardante i fabbricati. L'apprezzamento dei fabbricati è una stima del valore di mercato di un determinato bene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.