Le commedie di Terenzio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Publio Terenzio Afro nacque all'incirca nel 185 a. C. A Cartagine e fu uno scrittore di commedie latine intorno al 165 a. C. Morì a Stinfalo nel 159 a. C. Nelle sue opere troviamo per la prima volta il concetto di humanitas, tipica del circolo degli Scipioni. Consiste nel dovere politico di porsi al servizio dell'umanità e nella giustificazione dell'attività culturale dell'otium latino. Nella sua vita Terenzio scrisse sei commedie che prendono spunto dalle commedie greche ma presentano la "contaminatio". Vediamo di seguito le commedie di Terenzio.

27

Occorrente

  • Libro di letteratura latina
37

Andria ed Hecyra

Andria: racconta la storia di un amore tra Glicerio e Panfilo. Panfilo è innamorato di questa giovane che crede una cortigiana venuta dall'isola di Andros. Il padre vuole vederlo sposo con la figlia di Cremete. Si viene infine a scoprire che anche Glicerio è figlia di Cremete, perché il destino la fa naufragare, bambina, sull'isola. Il matrimonio fra i due innamorati si potrà celebrare.
Hecyra: Sostrata viene accusata ingiustamente dal marito di aver causato, con maltrattamenti, l'allontanamento della nuora Filumena. Ma la giovane si rifugia alla casa materna perché incinta di uno sconosciuto. Ma grazie ad un anello della cortigiana Bacchide, si scopre che il violentatore sconosciuto è Panfilo: i due sposi si riappacificano.

47

Eunuchus e Heautontimorumenos

Eunuchus: questa commedia deve il titolo al travestimento assunto dal giovane Cherea per penetrare nella casa della cortigiana Taide. Nella casa dimora la sua amata Panfila. A complicare la vicenda entrano in scena il fratello di lui, Fredia, e il soldato Trasone che amano entrambi la cortigiana Taide. Tra colpi di scena, dove lei si concede ad entrambi, Cherea sposa Panfila.

Continua la lettura
57

Adelphoe e Phormio

Adelphoe: Demea ha due figli: Ctesifone educato severamente, Eschino educato con larghezza di vedute dal fratello Micione. Eschino rapisce una giovane suonatrice ad un ruffiano. In realtà il rapimento era stato compiuto per conto di Ctesifone. Eschino ama una povera ragazza, incinta, che si impegna a sposare. Demea rendendosi conto che i suoi metodi educativi sono sbagliati cambia atteggiamento e si accosta ai metodi del fratello.
Phormio: Formione si serve di un articolo di legge per consentire a Antifone di sposare Fanio, giovane orfana, contro il volere paterno. Il padre cerca di disfare il matrimonio. Si scopre che la ragazza è figlia illegittima di Cremete. Grazie a Formione che rivela alla moglie i trascorsi del marito si risolve tutto: la donna perdona il tradimento a patto che anche il vecchio sia clemente con il figlio.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di letteratura greca: Aristofane

In questo tutorial vi citeremo degli appunti di letteratura greca: Aristofane per la precisione. Egli fu uno dei maggiori commediografi importanti della letteratura greca antica. Purtroppo non si hanno tante informazioni sulla sua vita, però si sa certamente...
Superiori

La commedia nuova: Menandro

La Commedia Nuova è la fase conclusiva della cosiddetta Commedia Attica. Per tradizione il suo inizio si fa risalire agli albori dell’età ellenistica, momento storico successivo alla morte di Alessandro Magno. Atene non è più la grande ‘polis’...
Superiori

Appunti di letteratura latina: Nevio

Gneo Nevio nacque intorno al 275-270 a. C. E fu il primo intellettuale libero non di origine greca. Nevio era infatti originario della Campania e molto orgoglioso di ciò. L'essere libero permise a Nevio di esprimersi completamente senza riserve nei confronti...
Superiori

Il teatro di Shakespeare

È certamente vero che per arricchire la propria conoscenza, e magari interloquire con qualcuno su un preciso argomento, serve imparare cose nuove. Queste spaziano su diversi argomento, come ad esempio il cinema e il teatro. Proprio in questo ambito,...
Superiori

Aristofane e la commedia greca

Aristofane fu un poeta comico, nato ad Atene intorno al 444 a. C. E morto probabilmente nel 385 a. C. Fu uno dei massimi rappresentanti della commedia greca. Esordì giovanissimo, rivelandosi conservatore, nostalgico d'un passato eroico, di un pensiero...
Superiori

Proposizione interrogativa in latino

La proposizione interrogativa può terminare anche in lingua latina con il segno di punteggiatura? (punto di domanda). La proposizione interrogativa latina può essere diretta, se svolge il ruolo di proposizione principale, o indiretta, se invece occupa...
Superiori

Antologia: il teatro

La parola "teatro" deriva dal greco theàomai, che sta a significare "guardare con attenzione". Esso indica oltre al testo teatrale, anche il risultato dell'attività di più persone. Il teatro è una forma di comunicazione che si serve di un testo scritto....
Superiori

Letteratura inglese: William Shakespeare

William Shakespeare (1564-1616) fu un attore, poeta e drammaturgo, uno dei più famosi nella letteratura inglese, conosciuto in tutto il mondo. È vissuto in Inghilterra durante un'epoca culturalmente molto feconda, considerata alla stregua del Rinascimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.