Latino: sintassi del verbo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La lingua latina (oramai morta, ovvero non parlata da nessuna popolazione) è un idioma d'origine indoeuropea ed il linguaggio ufficiale della Città del Vaticano (per motivazioni storiche), essendo il diretto continuamente dell'identità romana legata all'antico impero. La sintassi rappresenta una branca della linguistica che studia come le parole si collegano tra loro per creare delle proposizioni ed il metodo in cui quest'ultime si congiungono per formare un periodo. La sintassi analizza nel dettaglio le parole, esprimendone il tipo, la forma e il numero. Anche il latino ha una sua sintassi, che va studiata e compresa per riuscire a padroneggiare la lingua. La sintassi del latino però non è uguale a quella dell'italiano, anche se hanno molti punti in comune. In particolare la sintassi latina è resa difficile dalla presenza dei verbi, che sono un vero ostacolo per ogni studente. A tal fine in questa guida, vi vogliamo fornire una dettagliata analisi della sintassi del verbo. Vediamo quindi la sintassi dei verbi latini.

26

Occorrente

  • Libro di grammatica latina
36

Il genere e la diatesi

Il genere di un verbo indica se quest'ultimo è transitivo oppure intransitivo, ovvero se è seguito da un complemento diretto oppure indiretto. La diatesi, invece, potrebbe essere attiva o passiva, a seconda se il soggetto agisce attivamente e fa subire l'azione al complemento oppure se la subisce. La persona ed il numero dipendono, come nella lingua italiana, dal pronome di riferimento, che potrebbe essere singolare (io, tu egli, esso ed ella) oppure plurale (noi, voi, essi).

46

I modi

I modi vengono suddivisi in finiti ed infiniti: - il modo finito viene determinato sia nel numero che nella persona e può essere l'indicativo (indicante la certezza), il congiuntivo (indicante la possibilità di azione) e l'imperativo;
- il modo infinito è quello impersonale e, dunque, privo della persona (come appunto l'infinito, il participio ed il gerundio).

Continua la lettura
56

Le particolarità

Comunque, il latino è una lingua flessibile, per cui la forza sintattica di un verbo o di una parola non dipende assolutamente dalla propria posizione: ci sono forme verbali particolari per formare le proposizioni finali (il cosiddetto "cum più congiuntivo") oppure dei periodi ipotetici che formano una delle forme verbali più complesse della sintassi latina, ovvero la "consecutio temporum".
Un'ultima forma che è necessario specificare è il comando espresso attraverso il gerundio, nella forma "nunc est bibendum", che significa "ora si deve bere": le seguenti forme devono essere imparate a memoria.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Costruire Il Verbo Videor In Latino

Il latino è una lingua molto antica, diffusa su gran parte delle regioni mediterranee grazie all'espansione dell'Impero Romano. Tuttavia, anche se oggi non viene più parlata, è considerata comunque molto importante nello studio della storia e dell'arte;...
Superiori

Come Organizzare Un Ripasso Di Sintassi Latina Durante Il Periodo Estivo

Il latino ha la fama di essere una delle materie più antipatiche per gli studenti. Per questo motivo raggiungere buoni risultati è abbastanza faticoso. Lo studio del latino non è però da tralasciare, aiuta a sviluppare il ragionamento e può essere...
Superiori

Come tradurre il dativo di interesse in latino

Il latino è una lingua che presenta una morfosintassi spesso molto differente dalla nostra, con costruzioni particolari che vanno studiate nello specifico ai fini di una buona traduzione con una perfetta resa in italiano corrente. In particolare, in...
Superiori

Come tradurre le proposizioni infinitive in latino

In latino, l'infinito oltre ad essere un modo verbale, può fare da soggetto o da oggetto di un'intera proposizione, che, a seconda della sua funzione grammaticale, viene denominata "soggettiva" o "oggettiva". Queste proposizioni in latino vengono definite...
Superiori

Come costruire videor in Latino

Il latino è ormai una lingua in disuso, tuttavia sono tanti gli studiosi e gli appassionati che decidono di intraprendere il percorso che li porta alla riscoperta di questo antico idioma. Che sia per curiosità, cultura o semplice dovere, studiare il...
Superiori

Trucchi per tradurre una versione di latino

Tradurre una versione di latino è un compito molto difficile per tutti. I trucchi elencanti di seguito sono utili sia per chi mira alla sufficienza che per chi vuole raggiungere ottimi risultati. Seguire questi trucchi con costanza è un ottimo metodo...
Superiori

Come Comporre Una Proposizione Infinitiva In Latino

Uno dei costrutti più importanti da studiare per imparare al meglio la sintassi latina è sicuramente la proposizione infinitiva. Nelle proposizioni infinitive il predicato è costituito dal modo infinito. Una proposizione infinitiva può essere soggettiva...
Superiori

Latino: le quattro coniugazioni

Lo studio della lingua latina oggi è particolarmente diffuso in molte scuole d'Italia, in quanto è stata riconosciuta come la lingua ufficiale delle antiche civiltà ed è la lingua base delle moderne lingue. In questa guida analizzeremo le quattro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.