Latino: perifrastica passiva

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Come molti di noi sanno, il latino è una lingua abbastanza difficile da studiare. Si tratta di una grammatica piuttosto complessa che comprende diverse regole sia a livello di lessico che di costruzione delle proposizioni. Uno degli argomenti più spinosi relativi alla grammatica latina resta sempre la perifrastica passiva. In latino abbiamo sia la perifrastica passiva che quella attiva. Per "perifrastica" si intende un costrutto sintattico che può seguire due strade differenti. Nel caso della perifrastica attiva, avremo una frase che si costruisce con il participio futuro e la relativa coniugazione del verbo "essere". La perifrastica passiva invece si forma utilizzando il gerundivo di necessità e il verbo "essere" coniugato nel tempo e nel modo previsti dalla proposizione. La perifrastica passiva è abbastanza complicata, quindi andremo a vedere meglio la sua costruzione qui di seguito.

29

Occorrente

  • Vocabolario di latino
  • Conoscenze di base della grammatica italiana e latina
39

Utilizzo e tipologie della perifrastica passiva

Quando utilizziamo la perifrastica passiva in latino, vogliamo esprimere la necessità di compiere una determinata azione. In italiano non esiste una traduzione ben precisa di un'espressione come questa. Volendo fare un raffronto tra le due lingue, noteremo che le espressioni italiane più vicine alla perifrastica passiva sono del tipo "Devo fare il mio lavoro" oppure "Bisogna rispettare la legge", o anche "Occorre prendere una decisione". Insomma tutti i verbi italiani che esprimono necessità, si possono ricondurre al costrutto in latino. La perifrastica passiva latina si suddivide poi in due categorie: personale ed impersonale. Ora andremo ad analizzare ciascuna di queste due tipologie. Inoltre faremo qualche esempio per capire meglio le differenze tra l'una e l'altra.

49

Costruzione della perifrastica passiva personale

La perifrastica passiva personale si formula usando il gerundivo e i tempi del verbo "essere". Il gerundivo dovrà concordare in genere, numero e caso con il soggetto. In italiano questo tipo di perifrastica si rende con il verbo "dovere" seguito da un verbo transitivo e attivo all'infinito. Il complemento oggetto italiano corrisponderà al nominativo latino e il soggetto italiano al dativo d'agente latino.

Continua la lettura
59

Esempi di perifrastica passiva personale

Facciamo un esempio pratico di perifrastica passiva personale. La frase latina "Hominibus vitia fugienda sunt" si può tradurre letteralmente con "I vizi devono essere fuggiti dagli uomini". In questo caso, il soggetto resta uguale sia in latino che in italiano. Se volessimo rendere più fluente lafrase in italiano, potremmo tradurre con "Gli uomini devono fuggire i vizi". Qui il soggetto in italiano si esprime con il dativo d'agente in latino, mentre il soggetto del gerundivo latino diventa un complemento oggetto italiano.

69

Costruzione della perifrastica passiva impersonale

Passiamo ora alla perifrastica passiva impersonale. Questa forma si usa quando al verbo italiano corrisponde un verbo intransitivo in latino. Un altro caso in cui troviamo una perifrastica passiva impersonale è quando il verbo è transitivo ma non viene espresso il complemento oggetto. Qualora il soggetto venisse espresso, in latino si tradurrebbe sempre con il dativo (come con la perifrastica passiva personale). Con la perifrastica impersonale, però, avremo i tempi del verbo "essere" affiancato dal gerundivo nella terza persona singolare di genere neutro.

79

Esempi di perifrastica passiva impersonale

Vediamo di rendere più semplice il concetto relativo alla perifrastica passiva impersonale con un esempio. La frase "I soldati devono combattere" si può tradurre in latino con "Militibus pugnandum est". Qui avremo un verbo intransitivo. Nel caso in cui invece fosse transitivo, potremmo avere una frase del tipo " Noi dobbiamo scrivere". Qui il verbo "scrivere" in latino sarà transitivo, ma non avremo un complemento oggetto espresso. In latino andremmo a tradurre con "Nobis scribendum est".

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate diversi esercizi per memorizzare al meglio le regole sulla perifrastica passiva in latino.
  • Per imparare più rapidamente la perifrastica attiva e passiva, annotatene la struttura e aggiungete degli esempi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Perifrastica attiva in latino

Gli studenti del liceo sono tenuti a imparare diverse lingue, che al'inizio sembrano molto difficili. Una di queste è il latino, che spesso viene considerata lingua "morta" ed è caratterizzata dalla presenza di numerose regole da seguire. Se sei già...
Lingue

Latino: gerundio e gerundivo

Studiare le lingue è una bellissima cosa, permette, oltre che di comunicare con altre persone del resto del mondo, di conoscerne anche la cultura. Ma c'è una lingua, più antica e ancora oggi piuttosto studiata che è alla base della nostra attuale...
Superiori

Come fare l'analisi del periodo in latino

Eccoci qui pronti a proporre ai nostri lettori, che a scuola studiano il latino, un argomento che in questa lingua, mai passata di moda e di tempo, riscuote molto interesse ed anche importanza. Stiamo parlando del come poter fare l'analisi del periodo...
Superiori

Come coniugare i verbi deponenti in Latino

Mentre in italiano i verbi sono o di forma attiva (es. Io lodo) o di forma passiva (es. Io sono lodato), in latino esistono anche verbi di forma passiva, ma di significato attivo: i verbi deponenti. I grammatici li hanno chiamati così pensando erroneamente...
Superiori

Come affrontare una versione di latino

Tradurre una versione di latino non è sicuramente l'operazione più semplice da compiere: tuttavia, seguendo alcune tappe in modo rigoroso, potrete riuscire ad affrontare in modo sereno ed arrivare ad una traslitterazione molto fedele nella lingua. È...
Superiori

Latino: le quattro coniugazioni

Lo studio della lingua latina oggi è particolarmente diffuso in molte scuole d'Italia, in quanto è stata riconosciuta come la lingua ufficiale delle antiche civiltà ed è la lingua base delle moderne lingue. In questa guida analizzeremo le quattro...
Superiori

Come Costruire I Verba Dicendi, Existimandi, Iubendi E Impediendi

La lingua latina ha tante sfumature e forme particolari; in questa guida cercheremo di spiegare in modo semplice e chiaro come utilizzare in maniera corretta i verba dicendi (cioè del dire), existimandi (del credere), iubendi (del comandare) ed impediendi...
Superiori

Latino: sintassi del verbo

La lingua latina (oramai morta, ovvero non parlata da nessuna popolazione) è un idioma d'origine indoeuropea ed il linguaggio ufficiale della Città del Vaticano (per motivazioni storiche), essendo il diretto continuamente dell'identità romana legata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.