La storia di Achille in breve

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La mitologia greca ha sempre affascinato la maggior parte degli studenti dalle scuole elementari fino agiungere agli atenei. Questo genere letterario racchiude in sé un gran numero di personaggi, luoghi e storie avvincenti. Come per molti altri personaggi, anche in questo caso ci sono diverse versioni della vera storia di Achille. In questa piccola guida cercheremo di analizzare il mito greco e la storia di Achille in breve.

26

Occorrente

  • Iliade
  • Manuale di letteratura greca
  • Libro sulla mitologia greca
  • Passione per la storia e il mito
36

Un eroe e un semi-dio

Anzitutto, bisogna dire che Achille non è solo un eroe, ma anche un semi-dio. Suo padre Peleo è un mortale, mentre sua madre Teti è una delle Nereidi. Le ninfe del mare. Una tradizione consolidata vuole che Achille sia praticamente invincibile. Questo perché pare che sua madre lo abbia immerso nel fiume Stige, tenendolo per il tallone. Quest'ultimo sarebbe l'unica parte vulnerabile del suo corpo.
Il centauro Chirone ha ricevuto l'incarico di educare Achille nell'uso delle armi e nell'arte della guerra. Oltre al semi-dio, anche un altro eroe riceve la medesima educazione. Si tratta di Patroclo, compagno di studi e amico fraterno di Achille.

46

Gli Achei

Un oracolo predice agli Achei che l'unico modo per distruggere la città di Ilio è avere Achille con loro. Per evitargli la guerra, Teti pensa di nascondere il proprio figlio presso il re di Sciro, Licomede. Grazie ad un travestimento, Achille trascorre nove anni a corte spacciandosi per una donna. Alla fine si innamora di Deidamia, una delle figlie di Licomede e da lei avrà poi un figlio, Neottolemo. Gli Achei chiedono ad Ulisse, il più intelligente tra loro, di costringere con l'inganno Achille ad unirsi alla guerra. Le figlie del re Licomede ricevono preziosi doni e armi, alle quali neanche Achille riesce a resistere. A quel punto, egli decide di seguire gli Achei in guerra e parte con un contingente di Mirmidoni e il fedele amico Patroclo.

Continua la lettura
56

Il giovane Paride

Al posto di Achille, si fa avanti Patroclo alla guida dei Mirmidoni, indossando anche le armi dell'eroe figlio di Peleo. Durante uno scontro con il principe troiano Ettore, patroclo perde la vita. Il dolore per la perdita del caro amico porta Achille ad una rabbia incontrollata. Egli va a cercare Ettore per sfidarlo a duello. Riesce infine a vendicare Patroclo uccidendo il principe troiano. Prima di morire, Ettore predice ad Achille una morte imminente. Poco prima che finisca la guerra, sarà il giovane Paride ad uccidere Achille, colpendolo al tallone con una freccia.
Secondo il mito, le armi di Achille saranno oggetto di una contesa tra gli Achei.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per approfondire la storia di Achille, leggete l'Iliade.
  • Ricercate documentari sulla storia di Achille per saperne di più.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

La storia di Roma in breve

Roma, come è ben noto, possiede una storia antichissima. Secondo la tradizione la città si fondò il 21 aprile 753 a. C. e, nel corso dei suoi tre millenni di storia, può considerarsi la prima grande metropoli dell'umanità. La sua importante ed antica...
Superiori

Breve storia della rivoluzione russa

La storia è una delle materie maggiormente importanti da studiare in quanto ci permette di avere una conoscenza del passato, facendo in modo di capire come siamo arrivati fino ai giorni nostri, però anche per conoscere quali sono stati gli errori fatti...
Superiori

Storia: la Seconda Repubblica Francese in breve

La storia francese è ricca di avvenimenti che hanno mutato profondamente il Paese e dei quali ancora oggi se ne risentono i colpi. Uno di questi eventi fu l'instaurazione della seconda repubblica. Si parla di seconda repubblica anche se in effetti questa...
Superiori

Storia: la lotta per le investiture in breve

La lotta per le investiture si è svolta nel medioevo e vide contrapposti Papato e Impero. La genesi di queste vicissitudini aveva radici profonde, legate proprio al concetto stesso di investitura: tramite cerimonia solenne, venivano concessi feudi, cariche,...
Superiori

Storia di Cartagine in breve

Cartagine è una città di antiche origini, oggi parte della Tunisia. Secondo le fonti più accreditate fu fondata nell'814 a. C, ci sono discordanze anche sulle sue origini ma in molti tendono a credere alla legenda secondo cui fu fondata da Didone,...
Superiori

Breve storia della guerra di secessione americana

Il primo esempio di conflitto totale si ebbe con la guerra di secessione americana; questo perché furono coinvolti milioni di soldati, alcuni dei quali privi di alcun tipo di addestramento, con la conseguente morte per migliaia di essi. Con l'evoluzione...
Superiori

Storia: l'età giolittiana in breve

Per descrivere l'età giolittiana in breve ci si deve riferire al periodo della storia Italiana che va dal 1901 al 1914. Nel 1901 il re Vittorio Emanuele III nominò presidente del Consiglio Giuseppe Zanardelli ed ad affiancarlo c'era, come ministro degli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.