La storia di Achille in breve

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La mitologia greca ha sempre affascinato la maggior parte degli studenti dalle scuole elementari fino agiungere agli atenei. Questo genere letterario racchiude in sé un gran numero di personaggi, luoghi e storie avvincenti. Come per molti altri personaggi, anche in questo caso ci sono diverse versioni della vera storia di Achille. In questa piccola guida cercheremo di analizzare il mito greco e la storia di Achille in breve.

26

Occorrente

  • Iliade
  • Manuale di letteratura greca
  • Libro sulla mitologia greca
  • Passione per la storia e il mito
36

Un eroe e un semi-dio

Anzitutto, bisogna dire che Achille non è solo un eroe, ma anche un semi-dio. Suo padre Peleo è un mortale, mentre sua madre Teti è una delle Nereidi. Le ninfe del mare. Una tradizione consolidata vuole che Achille sia praticamente invincibile. Questo perché pare che sua madre lo abbia immerso nel fiume Stige, tenendolo per il tallone. Quest'ultimo sarebbe l'unica parte vulnerabile del suo corpo.
Il centauro Chirone ha ricevuto l'incarico di educare Achille nell'uso delle armi e nell'arte della guerra. Oltre al semi-dio, anche un altro eroe riceve la medesima educazione. Si tratta di Patroclo, compagno di studi e amico fraterno di Achille.

46

Gli Achei

Un oracolo predice agli Achei che l'unico modo per distruggere la città di Ilio è avere Achille con loro. Per evitargli la guerra, Teti pensa di nascondere il proprio figlio presso il re di Sciro, Licomede. Grazie ad un travestimento, Achille trascorre nove anni a corte spacciandosi per una donna. Alla fine si innamora di Deidamia, una delle figlie di Licomede e da lei avrà poi un figlio, Neottolemo. Gli Achei chiedono ad Ulisse, il più intelligente tra loro, di costringere con l'inganno Achille ad unirsi alla guerra. Le figlie del re Licomede ricevono preziosi doni e armi, alle quali neanche Achille riesce a resistere. A quel punto, egli decide di seguire gli Achei in guerra e parte con un contingente di Mirmidoni e il fedele amico Patroclo.

Continua la lettura
56

Il giovane Paride

Al posto di Achille, si fa avanti Patroclo alla guida dei Mirmidoni, indossando anche le armi dell'eroe figlio di Peleo. Durante uno scontro con il principe troiano Ettore, patroclo perde la vita. Il dolore per la perdita del caro amico porta Achille ad una rabbia incontrollata. Egli va a cercare Ettore per sfidarlo a duello. Riesce infine a vendicare Patroclo uccidendo il principe troiano. Prima di morire, Ettore predice ad Achille una morte imminente. Poco prima che finisca la guerra, sarà il giovane Paride ad uccidere Achille, colpendolo al tallone con una freccia.
Secondo il mito, le armi di Achille saranno oggetto di una contesa tra gli Achei.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per approfondire la storia di Achille, leggete l'Iliade.
  • Ricercate documentari sulla storia di Achille per saperne di più.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di epica: confronto tra l'Iliade, l'Odissea e l'Eneide

L'Iliade, l'Odissea e l'Eneide sono senza alcun ombra di dubbio i poemi più belli e famosi della letteratura in stile epico. Questi 3 poemi hanno tantissime similitudini che però si diversificano per lo stile della scrittura e per i temi che vengono...
Superiori

Guida sulla guerra di Troia

Come tutte le guerre che si sono verificate nel corso dei secoli, dovute ad improvvise invasioni di un popolo in direzione della terra di un altro, anche quella di Troia che scoppiò intorno al 1200 a. C. avvenne a seguito dell'espansione dei Micenei...
Superiori

Antologia: l'epica

L'epica rappresenta una delle forme più antiche di narrazione. Racconta le imprese coraggiose ed eroiche di personaggi umani, storici o leggendari a cui si uniscono, molto spesso, dei personaggi soprannaturali. Poiché l'epica nasce anche per tramandare...
Superiori

Appunti su John Milton e il "Paradiso Perduto"

La letteratura è piena di scrittori che hanno lasciato traccia del loro pensiero attraverso le loro opere più famose. Studiare la vita di questi autori puo' aiutarci enormemente a comprendere meglio le scelte operate durante la stesura dei testi, capire...
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo dell’annosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Pertanto si può affermare...
Università e Master

10 consigli per scegliere l'università

La grande varietà dell'offerta di corsi universitari da un lato e, dall'altro, le complesse problematiche dell'attuale mercato del lavoro richiedono che la scelta del proprio percorso sia, fin dall'inizio, ponderata e consapevole. Per questo, nel decidere,...
Maturità

Come impostare una tesina sulla musica

Quando ci si appresta alla stesura di una tesina di maturità, è necessario innanzitutto scegliere l’argomento principale adatto e capire quindi come impostare ciascuna materia ad esso. E’ preferibile optare per un tema originale, dal quale possiate...
Elementari e Medie

Storia: l'Impero austro-ungarico

La storia dell'Impero Austro-Ungarico ha inizio nel 1867 quando venne stipulato un patto tra la nobiltà ungherese e la monarchia asburgica. Nacque dunque un'unione costituzionale tra l'Impero d'Austria e il Regno Apostolico d'Ungheria.Governato dalla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.