La scoperta dell'America in pillole

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'America, come tutti sappiamo fu scoperta da Cristoforo Colombo, mentre è più difficile ricordare tutti i passaggi che hanno portato Colombo ad effettuare quel particolare viaggio per poi ritrovarsi in una terra sconosciuta. In questa guida, in particolare, vedremo tutte le tappe che hanno portato alla scoperta dell'America in pillole.

25

Il viaggio iniziò il 3 agosto del 1492, quando Colombo salpò da Palos salutato da una folla di persone e benedetto dai padri del convento. Dopo avere fatto nuovamente provviste di acqua e cibo a Gomera, navigò in mezzo al mare sconosciuto per circa 2 mesi, quando i marinai, avendo perso le speranze, avvistarono all'alba del 12 ottobre del 1492 un'isola a cui dettero il nome San Salvador. Nelle settimane successive approdarono nell'odierna Cuba ed a Hispaniola. Cristoforo riteneva che fossero isole del Mar dell'Asia. Alcuni mesi dopo, la Santa Maria affondò e le due caravelle rimaste, ritornarono in Spagna nel marzo del 1493. I sovrani accolsero con festeggiamenti e tributi il navigatore, che a settembre del 1493 partì per la seconda spedizione con un numero considerevole di uomini e navi. Durante il viaggio approdò su tante isole, fino a fondare il primo insediamento europeo nel nuovo mondo con il nome Colonia di Isabella.

35

Colombo, non contento, fece un ulteriore spedizione nel 1498 visitando altre isole, ma i sovrani, infelici del modo di gestire la Colonia, lo fecero arrestare e lo riportarono in Spagna. Qui il navigatore convinse la Regina a farlo liberare ed a concederli la possibilità di un'altra spedizione. Quindi nel 1502, partì per la quarta volta alla scoperta di un passaggio che l'avrebbe condotto in Asia, ma dopo due anni senza risultati ed incappato in un uragano, che lo fece perdere 2 navi e molte vite umane, fu costretto a ritornare in patria.

Continua la lettura
45

E intanto che Colombo passava gli ultimi anni della sua vita, un giovane navigatore, Amerigo Vespucci, intuì che le terre che aveva scoperto Cristoforo erano un nuovo continente che chiamò Nuovo Mondo. Nel 1516 il Nuovo Mondo prese il nome di America. La scoperta dell'America segna una tappa importante nella nostra storia, in quanto favorì gli scambi tra vari Paesi e culture e l'importazione di prodotti agro-alimentari che tutt'oggi sono presenti nelle nostre mense, ma purtroppo creò il mercato degli schiavi.

55

Bene, con questi pochi e semplici passaggi sapremo finalmente come ha fatto Cristoforo Colombo a scoprire l'America. Questa guida fornisce quindi un riassunto di tutta la vicenda che può servire come punto di partenza per chi poi ha intenzione di approfondire questa parte della storia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la Seconda Rivoluzione Industriale in pillole

In questa breve guida intendo proporvi delle pillole riguardo alle invenzioni e alle scoperte, che ha portato con sé la Seconda Rivoluzione Industriale. A differenza di quanto avvenne con la Prima Rivoluzione Industriale, la quale comportò benefici...
Superiori

I dolori del giovane Werther di Goethe in pillole

I dolori del giovane Werther è uno dei simboli dello Sturm und Drang, una corrente nata e sviluppatasi in Germania tra il 1785 ed il 1785. Scritto da Goethe nel 1774, è un romanzo epistolare, in cui il protagonista mette in risalto i suoi tormenti....
Superiori

La prima guerra mondiale in pillole

Difficile ridurla a poche righe, ma vediamo come raccontare la Prima Guerra Mondiale in pillole. La Grande Guerra infiammò l'Europa e non solo tra il 1914 e il 1918. Le premesse del sanguinoso conflitto vanno viste nella corsa agli armamenti che, tra...
Superiori

Il ritratto di Dorian Gray di Oscal Wilde in pillole

Uno dei capolavori di Oscar Wilde è sicuramente il Ritratto di Dorian Grey, un romanzo uscito per la prima volta sul Lippincott's Monthly Magazine nel 1880 e pubblicato poi nella la prima edizione originale nel 1891. L'autore apportò successive delle...
Superiori

Schopenhauer in pillole

Pillole biograficheArthur Schopenhauer è stato un illustre filoso tedesco e uno dei maggiori pensatori del XIX secolo. Nasce a Danzica nel 1788 da genitori borghesi. Schopenhauer si dedica agli studi filosofici, che terminano con la laurea nel 1813 tralasciando...
Superiori

La filosofia di Marx in pillole

Karl Marx è stato uno dei più grandi filosofi tedeschi. Nato a Treviri nel 1818, Marx, coltiva fin da giovane una fortissima passione non solo per la filosofia, ma anche per il giornalismo, per la sociologia e per l'economia. Il suo pensiero ha contribuito...
Superiori

L'espressionismo in pillole

In questa guida vi forniamo alcune indicazioni utili su un'importante corrente culturale tedesca che si è affermata intorno ai primi anni del Novecento, trovando nell'arte una forma privilegiata di comunicazione. Il termine espressionismo è stato impiegato...
Superiori

"1984" di George Orwell in pillole

Uno dei romanzi più famosi del celebre scrittore George Orwell è senza dubbio "1984". Si tratta di un un classico della letteratura straniera, e molto spesso è oggetto di studio e approfondimento nelle scuole superiori. Con questa guida vogliamo consegnarvi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.