La Rivoluzione russa: le Tesi di aprile

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per ripercorrere la storia della rivoluzione russa non si può non menzionare tutta una serie di immagini e monumenti che raffigurano l'arrivo di Lenin alla stazione di Pietrogrado: secondo la leggenda, ad attenderlo alla stazione c'erano i suoi compagni di partito che organizzarono, nei pressi dei binari, una parata guidata da un carro armato al di sopra del quale Lenin avrebbe, oltre che salutato la miriade di persone che erano lì ad attenderlo, anche enunciato le Tesi di aprile all'interno delle quali riportava tutto il suo piano politico.

27

Occorrente

  • libri di storia
  • 10 minuti del tuo tempo
37

La vera enunciazione delle tesi

La realtà delle cose però ci dice che l'enunciazione delle tesi avvenne più tardi nell'occasione di due riunioni in cui presenziavano menscevichi e bolscevichi. Durante queste riunioni venne fuori tutto il piano politico di Lenin pubblicato sulla Pravda sotto il nome di Tesi di aprile. Quindi l'idea che Lenin avesse enunciato il suo programma politico al di sopra di un carro armato venne confutata da lui stesso.

47

Le idee delle tesi di aprile

La struttura delle Tesi di aprile è articolata in 10 punti e si sottolineava come la fine della guerra sarebbe stata una conseguenza dell'abbattimento del capitale e fare in modo che il proletariato prendesse il potere. L'idea di Lenin era quella di passare, grazie all'alleanza con il popolo, da una rivoluzione della borghesia ad una rivoluzione del proletariato. Tutto ciò assolutamente in contrasto con le teorie di Marx il quale affermava che il potere condiviso tra contadini e proletari era un'aspirazione solo per i paesi più sviluppati, non di certo la Russia. Sebbene non tutto il partito condividesse queste idee, poche ore dopo le tesi furono pubblicate sulla rivista giornalistica Pravda.

Continua la lettura
57

Disaccordi tra gli esponenti del partito

Importanti disaccordi si crearono dopo l'enunciazione delle tesi tant'è vero che all'atto della pubblicazione figurava solo la firma di Lenin e una nota citava il totale disaccordo della redazione che non appoggiava affatto le tesi. Lenin era certo del fatto che il suo partito assumesse questo atteggiamento poiché viziato dalla cultura russa incapace di dissociarsi dal pensiero dello zar. Lenin venne accusato dai suoi compagni poiché secondo loro le sue tesi si adattavano bene alla teoria di Trotskij il quale poche settimane dopo si unì al partito bolscevico. Con lo scorrere del tempo però Lenin riuscì a convincere i suoi compagni delle sue idee i quali, insieme a lui, dal momento dell'apertura della conferenza di metà Aprile si ritenevano già vincitori.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per approfondire la tematica, ti consiglio prima di conoscere il pensiero politico li Lenin
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La Rivoluzione Russa in pillole

La storia è un argomento piuttosto vasto e complesso da studiare, molti aspetti e periodi sono tutt'oggi ancora molto sconosciuti o del tutto ignorati. È un po' il caso della rivoluzione Russa, che se pur conosciuta come fatti storici, non viene mai...
Superiori

La Rivoluzione Russa: la nascita dell' URSS

La Rivoluzione Russa fu un evento a livello sociale e politico che caratterizzò la Russia dal 1917 sino al 1922, anno della nascita URSS. Essa portò a cambiamenti radicali nello stato russo e fece sminuire la figura dello zar. Fu anche una prova di...
Superiori

Rivoluzione russa: cause e conseguenze

La prima guerra mondiale, fu una delle principali cause che mise rapidamente alle corde la fragile e arretrata struttura economica russa, portando enormi conseguenze. All'inizio del 1917 (anno in cui avvenne la rivoluzione russa), dopo che l'esercito...
Superiori

I protagonisti della Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese, avvenuta a cavallo tra il 1789 e il 1799, rappresenta uno dei periodi più violenti e di forte turbamento della storia europea all'alba dell'età moderna. Ha decretato, insieme alla Rivoluzione Americana avvenuta pochi anni la...
Superiori

Appunti di storia: la rivoluzione cubana

La Rivoluzione Cubana è stata una rivolta armata condotta da Fidel Castro e dai suoi alleati, contro il governo di Cuba di Fulgencio Batista. La rivoluzione iniziò nel luglio del 1953 e terminò il 1° gennaio 1959, quando Batista fu spodestato e il...
Superiori

La rivoluzione industriale in breve

Durante il XIX Secolo, sia l'Europa che la zona Nord Orientale degli USA furono soggetti ad una trasformazione avvenuta tanto nel sistema produttivo, che in quello sociale. Questo processo va sotto il nome di Rivoluzione Industriale. Questa si distinse...
Superiori

La rivoluzione francese

La rivoluzione francese è stato un evento storico molto importante perché, oltre a cambiare le sorti della Francia del 18° secolo, influenzò il pensiero e i movimenti rivoluzionari nell'intero continente europeo. Dal 1789 al 1795 il terzo stato e...
Superiori

Storia: la Rivoluzione inglese

L'Inghilterra viene riconosciuto, ad oggi, come il paese europeo dalla più antica tradizione democratica. Non tutti sanno però come è nato il suo peculiare ordinamento, ovvero la monarchia costituzionale da cui è governata ancora oggi. Le origini...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.