La Rivoluzione Russa: la nascita dell' URSS

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Rivoluzione Russa fu un evento a livello sociale e politico che caratterizzò la Russia dal 1917 sino al 1922, anno della nascita URSS. Essa portò a cambiamenti radicali nello stato russo e fece sminuire la figura dello zar. Fu anche una prova di approvazione delle teorie sociali e economiche di Karl Marx. Tale rivoluzione fu innescata dal fatto che la Russia stava soffrendo di grandi perdite a livello di nazioni confinanti, ma anche a livello di morti, a causa dei tre anni passati partecipando nella guerra mondiale; l'aristocrazia non volle riconoscere tali sconfitte, il che portò il popolo alla ribellione. Le condizioni dei lavoratori e dei contadini, erano misere, ed essi si sentivano oltraggiati, tanto, da creare un loro governo autoritario. Dal 1917 al 1921 scattò, quindi, la guerra civile russa che venne vinta dall'Armata Rossa in svantaggio dell'armata Bianca.

25

gli inizi della rivoluzione russa e la sua cessione

Nel marzo del 1917 la rivoluzione russa degli operai e dei soldati di Pietrogrado provocò la caduta del regime zarista e la formazione di un governo provvisorio tendente al liberalismo.
In questo governo entrarono a farne parte tutti i partiti, a eccezione dei bolscevichi. Mentre, accanto al potere vero e proprio del governo, stava crescendo sempre di più il potere dei sovietici, i consigli eletti direttamente dagli operai e dai soldati sul posto di lavoro. I bolscevichi accentuarono la loro opposizione contro il semplice governo provvisorio, proprio nel momento del ritorno di Lenin in Russia, chiedendo la pace immediata nella Prima Guerra Mondiale, la socializzazione delle terre e il passaggio dei pieni poteri governativi ai soviet. La loro posizione fu ulteriormente rafforzata con il loro contributo dato alla sconfitta del tentato colpo di Stato, avvenuto il 7 novembre 1917, incontrò però l'opposizione della maggioranza delle forze politiche. A dicembre i socialisti rivoluzionari riportarono un grande successo nelle elezioni dell'Assemblea Costituente, ma questa fu sciolta dai bolscevichi.

35

La nascita dell'URSS

Nel 1922 nacque l'Unione delle repubbliche socialiste sovietiche (URSS). La nuova Costituzione (1924) comportava la dittatura del partito comunista, unico partito al quale fosse concessa l'esistenza. I bolscevichi si preoccuparono di trasformare la cultura e i valori tradizionali: per fare ciò andarono contro anche la stessa Chiesa ortodossa, emanarono nuove norme sulla famiglia e soprattutto si impegnarono nell'istruzione e nell'educazione dei giovani "comunisti"Stalin salì alla segreteria del partito nell'aprile 1922, mentre la morte di Lenin avvenuta nel gennaio 1924 aveva aperto una dura lotta all'interno del partito.

Continua la lettura
45

Lo scontro per il potere

Lo scontro era incentrato sulla divisione tra Stalin e Trotzkij, dal quale uscì il primo vincitore e il secondo invece fu esiliato e successivamente, si dice fosse stato ucciso in Messico da alcuni agenti segreti del KGB russo. Salito al potere, il primo piano messo in opera da Stalin fu l'eliminazione dell'opposizione di "sinistra", ovvero di Zinov'ev, Kamenev e altri seguaci di Trotzkij.
In questo modo nacque una nuova fase, caratterizzata dalla crescita personale di Stalin

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Breve storia della rivoluzione russa

La storia è una delle materie maggiormente importanti da studiare in quanto ci permette di avere una conoscenza del passato, facendo in modo di capire come siamo arrivati fino ai giorni nostri, però anche per conoscere quali sono stati gli errori fatti...
Superiori

La Rivoluzione russa: le Tesi di aprile

Per ripercorrere la storia della rivoluzione russa non si può non menzionare tutta una serie di immagini e monumenti che raffigurano l'arrivo di Lenin alla stazione di Pietrogrado: secondo la leggenda, ad attenderlo alla stazione c'erano i suoi compagni...
Superiori

I protagonisti della Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese, avvenuta a cavallo tra il 1789 e il 1799, rappresenta uno dei periodi più violenti e di forte turbamento della storia europea all'alba dell'età moderna. Ha decretato, insieme alla Rivoluzione Americana avvenuta pochi anni la...
Superiori

La rivoluzione francese

La Rivoluzione francese, nota anche come Prima rivoluzione francese per distinguerla dalla Rivoluzione di luglio e dalla Rivoluzione francese del 1848, fu un periodo di radicale e a tratti violento sconvolgimento sociale, politico e culturale occorso...
Superiori

Storia: la Rivoluzione inglese

L'Inghilterra viene riconosciuto, ad oggi, come il paese europeo dalla più antica tradizione democratica. Non tutti sanno però come è nato il suo peculiare ordinamento, ovvero la monarchia costituzionale da cui è governata ancora oggi. Le origini...
Superiori

Storia: la Seconda Rivoluzione Industriale in pillole

In questa breve guida intendo proporvi delle pillole riguardo alle invenzioni e alle scoperte, che ha portato con sé la Seconda Rivoluzione Industriale. A differenza di quanto avvenne con la Prima Rivoluzione Industriale, la quale comportò benefici...
Superiori

Appunti di storia: la rivoluzione di Luglio

Dallo scoppio della rivoluzione francese nel 1789 l'Europa si era profondamente trasformata. La Restaurazione quindi non poteva essere un ritorno integrale al passato, in quanto in molti paesi c'erano stati dei mutamenti irreversibili. In Francia, ad...
Superiori

La Rivoluzione Scientifica in breve

Gli effetti della parentesi culturale rinascimentale condussero ad un capovolgimento della vita, sotto ogni punto di vista. La rinascita avvenuta tra 1400 e 1500 fu la base per una nuova impalcatura culturale, scientifica, politica e religiosa che ha...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.