La maieutica socratica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La maieutica socratica è un metodo dialettico di natura filosofica. Dobbiamo a Socrate l'invenzione di questa tecnica appena citata, ma fu Platone successivamente ad andare a diffonderlo. Infatti Socrate non ci ha lasciato alcuno scritto. In seguito in questa guida vi verrà spiegato nel modo più semplice e chiaro possibile cos'è la maieutica socratica.

26

Occorrente

  • Un manuale di filosofia
36

Socrate e la verità

Socrate era solito intrattenersi insieme ai suoi allievi. A questi ultimi insegnava il suo pensiero e la sua più grande virtù, ovvero quella di perseguire sempre la verità. Secondo lui ogni filosofo dovrebbe perseguire questo obiettivo, evitando di percorrere le strade offerte dalla retorica. Quest'ultima serve solo per scopi politici che non hanno come obiettivo il bene della collettività. Il termine maieutica socratica deriva dalla lingua greca e significa letteralmente "tirar fuori".

46

Altri cenni sul pensiero

Nella Grecia antica Socrate si intratteneva con i suoi discepoli, anche da un punto di vista erotico. Il padre della maieutica socratica invece non attuò mai questa pratica. A lui interessava per prima cosa aiutare i suoi allievi a riflettere autonomamente con la propria testa. Non amava chi era succube di mentalità e ideologie altrui e date per vere. Per Socrate la verità non si può insegnare, perché essa è riposta in ciascuno di noi. Questa però è impolverata da sterili discorsi e da convinzioni che il senso comune ha imposto. Tramite l'ironia, l'ideatore della maieutica accettava apparentemente i ragionamenti degli allievi, per poi confutarne gli aspetti sbagliati.

Continua la lettura
56

Cosa s'intende con ascolto

Nella maieutica socratica risulta di fondamentale importanza il totale rispetto del proprio interlocutore. Troppo spesso accade che sentiamo meccanicamente chi ci sta parlando. In realtà però non lo ascoltiamo per niente. Sentire è un processo meccanico, mentre ascoltare presuppone la totale ricezione delle parole del nostro interlocutore. Dobbiamo ascoltare e rispettare chi ci sta di fronte. Ciò non equivale alla piena condivisione di quello che stiamo apprendendo. Si può non accettare ciò che l'altro dice, ma lo si deve rispettare come se stessimo parlando noi. Sicuramente questo argomento non è semplicissimo, se è necessaria una spiegazione molto approfondita allora si deve senza dubbio andare oltre questa semplice guida, in cui comunque sono contenuti i concetti principali e quindi più importanti. Se vi trovate in difficoltà nel capire questi concetti appena citati, potrete cercare altre informazioni su internet, oppure, in alternativa, più semplicemente potrete cercare qualcuno più esperto in materia che vi possa spiegare per bene la situazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ascoltiamo sempre il nostro interlocutore con rispetto, anche se non siamo d'accordo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Platone: vita e opere

In campo letterario, storico e filosofico esistono molti tesori che il Mediterraneo ha coltivato in epoche a noi antiche, basti pensare alla cultura ellenica e a quella romana. Rispetto ai primi esiste u affermato elenco di filosofi, storici, esploratori...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
Superiori

Come Costruire I Verbi "Doceo" E "Celo"

La grammatica latina si presenta vasta e particolareggiata, quindi imparare alcune regole universali consente di svolgere speditamente traduzioni corrette. Una casistica da manuale è certamente rappresentata dai verbi DOCEO e CELO. Memorizzate, dunque,...
Superiori

Vita e opere di Platone

Platone (dal greco "platùs", che significa "spalla") è il soprannome che venne dato ad Aristocle a causa della sua natura corpulenta e che ha avuto decisamente più fortuna del nome proprio. Al di là di questo curioso aneddoto, di cui non tutti sono...
Superiori

Appunti di filosofia: Platone

La filosofia è una particolare disciplina che si occupa di riflettere sull'essere umano e sul mondo, ponendosi domande sull'esistenza, sul senso dell'essere, cercando di definire quali siano i limiti della conoscenza. Sono molti i filosofi importanti...
Superiori

Filosofia: il pensiero di Platone

La filosofia è quell'insieme di principi che cerca di interpretare e definire i modi del pensare e anche del'agire umano. Nel corso dei secoli si sono succeduti molteplici filosofi, ognuno dei quali ha dato la sua concezione ai diversi aspetti della...
Superiori

Analogie e differenze tra Aristotele e Platone

Aristotele fu influenzato da Platone e questi a sua volta da Socrate. Questi sono considerati come i padri del pensiero filosofico occidentale e proprio per questo le loro opere sono di una straordinaria importanza.Ma il pensiero di ognuno di essi si...
Superiori

Appunti di letteratura greca: Isocrate

Isocrate è un maestro dell'oratoria antica ed il più longevo nella letteratura greca. Nella sua lunga esistenza, assiste all'evoluzione storico-politica del mondo ellenico del IV secolo a. C. Pertanto, vive l'egemonia tebana e l'ascesa del macedone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.