La legge dei tre stadi di Comte

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Tra i più illustri ed importanti esponenti del Positivismo, sicuramente Auguste Comte occupa una posizione di notevole rilievo. Durante tale corrente filosofica, che si affermò nella seconda metà del 1800, questo grande filosofo riscontrò un notevole successo grazie al suo persare. Egli sosteneva che la filosofia ha il compito di regolare ed organizzare il sapere umano, che, nel processo per giungere alla conoscenza delle cose, attraversa tre fasi. In questa guida, è definita la cosiddetta legge dei tre stadi, del filosolo e sociologo francese.

24

Lo stadio teologico

Lo teologico, fu il primo ad essere individuato dal filoso francese. Basandoci sulla sua linea di pensiero, possiamo affermare che Comte credeva che l'umanità è appena nata, e sta vivendo il periodo dell'infanzia, caratterizzato dalla scoperta della natura e da fervida immaginazione. Non avendo ancora sviluppato uno spirito critico e di osservazione, però non riesce a darsi una giusta spiegazione ne tanto meno le cause dei processi e dei fenomeni, ne l'origine delle cose. Per tale ragione, ricerca le cause al di fuori, attribuendole ad un entità superiore e soprannaturale. Proprio grazie al fatto che in quest'età, l'umanità è influenzabile e sottomessa, si affermano il potere spirituale della chiesa e quello temporale dello stato. Questo periodo, si riferisce a quello del Medioevo.

34

Lo stadio metafisico

Il secondo stadio dell'evoluzione del sapere è quello metafisico. Il grande e famoso filosofo, definisce questo stadio come il periodo dell'adolescenza umana. Tale intervallo di tempo, va dal Rinascimento all'Illuminismo quando l'uomo inizia a pensare che, nella realtà, ci sia una ragione intrinseca che ne regola il funzionamento e che ogni cosa possegga una sua essenza, dalla quale trae origine. Si cerca quindi di valutare gli eventi e principalmente di dimostrarlo, anche se non con esperimenti scientifici. In altri termini, è una vera e propria fase di passaggio dalla fede all'astratto.

Continua la lettura
44

Lo stadio scientifico

Infine vi è l'ultimo stadio che viene definito quello positivo o scientifico. Storicamente, questo si colloca nel periodo della rivoluzione industriale, in cui l'uomo raggiunge una fase di grande maturità. I grandi progressi in numerosi campi come quello scientifico, economico, industriale con il conseguente sviluppo di centri industrializzati sempre più numerosi, fa crescere l'ottimismo è la fiducia nell'essere umano. Questo stadio, sotto certi aspetti è quello più importante in cui l'uomo acquisisce maggiore sicurezza in se stesso e la consapevolezza di poter risolvere i problemi affidandosi al metodo scientifico. Tutte le cose, hanno delle regole ben precise, che possono scoperte, comprese e verificate, tramite l'osservazione e l'esperienza. Da qui, vi è la nascita della sociologia, che corrisponde con il momento di massimo splendore del pensiero positivista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Positivismo: appunti

La corrente filosofica del Positivismo si diffonde nella seconda metà del XIX secolo a partire dalla Francia e diviene la cultura dominante fin quasi alla fine del secolo, quando si verificherà una reazione antipositivista ad opera del Decadentismo....
Università e Master

Appunti di sociologia generale

La sociologia è una disciplina che studia l’individuo in relazione alla sua dimensione sociale. Il termine è stato coniato da August Comte durante una lezione di filosofia positivista nel 1830, durante la quale affrontò la questione della costruzione...
Università e Master

Emile Durkheim e il Suicidio

Emile Durkheim, sociologo, antropologo e storico delle religioni, nacque a Epinal (Francia) nel 1858. Pur di origini ebraiche, provenendo da una una famiglia praticante, rifiutò di diventare rabbino, preferendo intraprendere la carriera accademica. A...
Superiori

Filosofia: Kierkegaard

Soren Kierkegaard nacque a Copenaghen il 5 maggio del 1813. Fin da giovane si interessò molto alla scrittura, alla teologia e alla filosofia tanto da essere considerato il padre fondatore di una dottrina filosofica: l'esistenzialismo. Suo padre, prima...
Maturità

Tesina su "Il viaggio"

Quella del viaggio è una tematica che spazia in moltissimi campi: letteratura, arti visive, ma anche la più moderna scienza ha tentato di varcare i confini del nostro "io" non solamente a livello fisico, ma anche a livello spirituale. In particolare...
Università e Master

Come eseguire una idroborazione ad un alchino terminale

Gli Alchini sono idrocarburi che contengono un triplo legame carbonio-carbonio. Se il triplo legame si trova alla fine della catena, viene classificato come Alchino Terminale. Se si trovano in altra posizione invece, vengono classificati come Alchini...
Superiori

Appunti di elettronica: gli amplificatori operazionali

L'aggettivo "operazionale" può essere ricondotto al ruolo fondamentale del componente in circuiti che effettuano operazioni matematiche su grandezze analogiche (per esempio circuiti che eseguono la somma o la differenza di tensioni, ecc.). Come ogni...
Università e Master

Appunti di chimica: alogenazione di un alchene

Nella seguente dettagliata e complessa guida che troverete esposta nei passaggi successivi, cercherò di spiegarvi bene, grazie ai miei appunti di chimica, come funziona esattamente il meccanismo di alogenazione di un alchene. Precisamente, si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.