La fine dell'Impero Romano d'Occidente

Tramite: O2O 15/09/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

Dopo due secoli di splendore e pace l'Impero Romano entrò in un periodo di crisi e decadenza. Con la morte dell'imperatore Alessandro Severo nel 235 d.C., per mano dei suoi stessi legionari, iniziò un lento e graduale declino. I problemi da risolvere erano tanti e l'Impero era troppo grande per essere amministrato efficacemente. Nel 286 d.C., l'imperatore Diocleziano decise di dividerlo in due parti: Impero d'Oriente e Impero d'Occidente. Nel 476 d.C., Odoacre, il generale a capo delle milizie germaniche, depose l'ultimo imperatore romano d'Occidente, il tredicenne Romolo Augusto. Questa data segna la fine dell'età antica e l'inizio del Medioevo. Iniziano i regni romano-germanici.I motivi che portarono a questa trasformazione furono diversi. La guida descriverà le cause che determinarono la fine e definirà gli effetti che stabilirono un nuovo assetto, sociale e politico.

26

Invasioni barbariche

I Germani (o Barbari), erano un popolo che viveva nelle foreste del Nord-Europa. Si dividevano in numerose tribù, erano poco civilizzati e molto affascinati da Roma. Le loro azioni furono determinanti per la caduta dell'Impero. In ondate diverse distrussero l'organizzazione romana. Essi, approfittando del fatto che i comandanti dell'esercito romano, invece di difendere i confini, erano in lotta fra di loro per la successione alla carica di imperatore, premevano sui confini e molte volte riuscivano ad entrare. A partire dal III secolo d.C., i Germani occuparono le terre situate lungo i confini dell'impero e alcuni di loro entrarono a far parte dell'esercito romano. Nel 350 d.C., il popolo degli Unni, proveniente dalla Turchia, invase l'Europa e spinse i Germani a rifugiarsi entro i confini. Nel 410 d.C., i Visigoti assalirono e saccheggiarono Roma. Nello stesso periodo Attila, prese il comando degli Unni e devastò le più importanti città del Veneto. Nel 455 i Vandali, che provenivano dall'Africa, devastarono di nuovo Roma. Alla fine del V secolo, l'Impero Romano d'Occidente era ormai invaso dai Barbari.

36

Crisi economica

Per mantenere l'esercito romano, composto da più di 500 mila soldati, i governi imponevano continue tasse. La popolazione non riusciva più a vivere del proprio lavoro. A causa del grave impoverimento gli agricoltori iniziarono ad abbandonare i campi. Si verificò una forte riduzione dei prodotti alimentari. I prezzi aumentarono alle stelle. I traffici furono sempre più ostacolati da disperati che saccheggiavano per poter mangiare. Il commercio entrò in crisi. Le scarse condizioni igieniche favorirono la diffusione di epidemie, decimando così la popolazione. A questo si aggiunse anche la rivalità fra l'Impero Romano d'Oriente e l'Impero Romano d'Occidente. Dopo la loro divisione infatti, le ricchezze non furono distribuite equamente. Questo causò un' inevitabile rivalità tra i due imperi, con conseguenti guerre civili.

Continua la lettura
46

Divisioni nell'esercito

Dopo le numerose invasioni subite dall'Impero, i soldati non erano più solo Romani o Italici. Questo portò a profonde divisioni all'interno dell'esercito. La mancanza di identificazione verso un unico popolo, provocò rivalità e lotte che minarono la compattezza dell'esercito. I soldati avevano perso di vista l'attenzione per le sorti dell'Impero. Essi erano principalmente interessati ad un ritorno economico. Nessuno si identificava più negli ideali inseguiti dall'Impero Romano.

56

Conflitto religioso

I Cristiani, anche se ancora al bando, formavano una comunità sempre più importante. I valori fondamentali dello stato Romano erano ormai messi in discussione. La religione cristiana dubitava della natura divina dell'imperatore. Rifiutava l'uso delle armi. Rinnegava le differenze tra cittadini liberi e schiavi, tra Romani e Barbari, tra uomini e donne, tra ricchi e poveri. Gli uomini non si identificavano più nella vecchia religione che adorava gli dei e per i quali bisognava sacrificarsi. Con l'arrivo del Cristianesimo nasce una nuova mentalità che riaccende nella povera gente un barlume di speranza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Differenze tra Sacro Romano Impero e Impero Romano

Il Sacro Romano Impero è esistito dal 962 a.C fino a formalmente il 1806. Le date di inizio e fine in realtà non sono così rigide come si possa pensare: in alcuni casi la storiografia fa risalire la fondazione del Sacro Romano Impero fin dall' 800...
Superiori

Breve storia dell'Impero romano

L'Impero Romano costituisce una delle fasi finali che riguardano la storia di Roma. Questo periodo storico si snoda per diversi secoli, durante i quali si susseguono numerose dinastie e tappe fondamentali che culminano poi nella caduta di Roma nel 476...
Superiori

Le conseguenze della caduta del Sacro Romano Impero

La caduta del Sacro Romano Impero nel 1806 ebbe conseguenze drastiche per la storia tedesca del diciannovesimo secolo. Per circa un millennio un conglomerato di diversi regni semi-autonomi di lingua tedesca sotto il nome latino di Sacrum Romanum Imperium...
Superiori

Storia: il declino dell'Impero Bizantino

La storia dell'impero romano è una delle vicende più affascinanti. Si suddivide in impero romano d'occidente ed impero romano d'oriente, e, dipendentemente dal secolo cui si fa riferimento, è possibile inscrivere alcuni traguardi e delle scoperte importanti,...
Superiori

Storia: lo Scisma d'Occidente

Lo Scisma d'Occidente rappresenta uno dei capitoli più difficili della storia della Chiesa Romana. Tale evento si conosce anche con il nome di Grande Scisma e copre un periodo storico di 39 anni (1378-1417). La scissione che lacera la Chiesa porta all'elezione...
Superiori

Storia: l'Impero bizantino

Il nome di Impero bizantino nasce dalla sua capitale Bisanzio (Costantinopoli) ed è il nome che viene attribuito all'Impero romano d'oriente, dopo la caduta dell'Impero d'occidente nel 476 d. C.. La sua storia non viene spesso degnamente analizzata ed...
Superiori

Storia: l'Impero Ottomano

L' Impero Ottomano fu un impero turco attivo nell'età medioevale e che rimase tale per circa 623 anni. Fu uno degli imperi più vasti e duraturi della Storia, che più volte tentò di lanciarsi alla conquista dell'Europa occidentale, senza riuscirci....
Superiori

Storia: il secondo impero francese

Con il termine Secondo Impero francese nella storia si indica il regime monarchico instaurato da Napoleone III in Francia tra il 1852 al 1870, tra la Seconda e la Terza Repubblica. L'Impero fu instaurato ufficiosamente il 2 dicembre del 1851 ed ufficialmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.