La filosofia di Empedocle

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Empedocle fu uno dei più grandi filosofi greci. Egli nacque ad Agrigento nel 492 a. C. Da una famiglia antica, nobile e ricca. Capo della fazione aristocratica di Agrigento e successivamente costretto all'esilio, Empedocle aveva fama di essere un mago e un taumaturgo. Nel corso della sua vita venne circondato da numerosi gruppi di discepoli. Scrisse due poemi filosofici: "Sulla natura" (di carattere cosmologico) e "Le purificazioni" (di carattere teologico). Inoltre, si suppone che fu allievo di Pitagora. Riguardo alla sua morte esistono varie ipotesi. Quella più accreditata lo vede precipitare nel cratere dell'Etna. Nella seguente guida vi sarà parlato, in particolare, della filosofia di Empedocle.

26

Occorrente

  • Testo filosofia
36

Esistono quattro radici di tutte le cose

Fra i pre-socratici, Empedocle è il filosofo di cui ci sono giungono più scritti. Sebbene l'interpretazione del sua filosofia sia controversa, sembra che, influenzato dalle dottrine di Parmenide, egli tenti di conciliare il pensiero di quest'ultimo, con la possibilità del divenire, postulando l'esistenza di quattro radici di tutte le cose. Quest'ultimi identificate con i quattro elementi naturali: fuoco, acqua, aria, terra. Come l'essere di Parmenide, le radici sono originarie ed immutabili. Il divenire viene reso possibile dalla loro combinazione per mezzo di due principi cosmici: l'Amore (o Amicizia) e l'Odio. Il primo tende a congiungere i quattro elementi, mentre il secondo a separarli. La lotta tra Amore e Odio dà vita a dei veri e propri cicli cosmici.

46

Nelle fasi intermedie compaiono la varietà e la molteplicità degli esseri

Quando è l'Amore a prevalere completamente, si genera uno Sfero puro e perfetto; mentre, quando prevale l'odio, si arriva alla separazione completa che coincide con il Caos. Nelle fasi intermedie si manifesta il Cosmo e compaiono la varietà e la molteplicità degli esseri. Ai quattro elementi il filosofo ricorre anche per spiegare la conoscenza, guidata dal principio che "il simile conosce il simile". In particolare, l'apprendimento avviene mediante l’incontro tra l’elemento che è nell'uomo e lo stesso elemento al di fuori dell’uomo.

Continua la lettura
56

I principi di Amore e Odio spiegano la combinazione e la scomposizione degli elementi nelle teorie della filosofia

Analizziamo adesso gli influssi sullo sviluppo del successivo pensiero. L'idea di una pluralità di sostanze alla base dell'essere, proposta da Empedocle, ha infatti una lunga storia nella scienza e nella filosofia occidentale. Degna di nota è anche la natura "concreta" della sua fisica, così come il carattere antropomorfico dei principi di Amore e Odio, che spiegano la combinazione e la scomposizione degli elementi adoperati nelle teorie della filosofia.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di filosofia: il trascendente di Heidegger

Comprendere la filosofia non dovrebbe risultare un privilegio, ma un sacrosanto diritto. La maniera migliore per accedere ai meandri della filosofia consiste in due aspetti. Mettere da parte la credenza sbagliata su essa e lasciarsi catturare dalla bellezza...
Superiori

Feuerbach: filosofia ed opere

Ludwig Feuerbach nacque nel 1804 e morì nel 1872. Egli era un filosofo e fu uno dei massimi esponenti della sinistra hegeliana. Insieme a Marx, ed uno dei più importanti filosofi che agirono sull'analisi della religione e dei suoi effetti, in particolare...
Superiori

Come studiare la filosofia

La filosofia studia l'uomo, il pensiero, la concezione del mondo e il senso dell'esistenza umana e cerca di superare i limiti della conoscenza. Già a partire dal periodo inerente all'antica Grecia, diversi studiosi hanno cominciato a confrontarsi studiando...
Superiori

La filosofia di Talete di Mileto

Nel seguente articolo vi parlerò brevemente della filosofia di Talete di Mileto, ovvero il figlio di Essamias nato verso il 624 avanti Cristo e deceduto nel 546 avanti Cristo. Egli viene ritenuto come il primo dei sette sapienti della Grecia. Erodoto...
Superiori

Filosofia: destra e sinistra hegeliana

Le principali opere di Hegel furono sicuramente le seguenti: “Lo spirito del Cristianesimo e il suo destino”, “L’Enciclopedia delle Scienze filosofiche”, “I lineamenti della filosofia del diritto” e "La Fenomenologia dello Spirito". Hegel...
Superiori

Filosofia greca in pillole

Studiare la storia e la filosofia è il modo migliore per capire come il pensiero dell'essere umano sia cambiato ed evoluto in base agli eventi che ne hanno segnato i momenti più importanti, e le svolte epocali che ci hanno portato fino ad oggi. La filosofia...
Superiori

Filosofia: Socrate in sintesi

Tra i più importanti personaggi della filosofia occidentale va ricordato senz'altro Socrate, nato e vissuto ad Atene intorno al 400 a. C. La figura di Socrate è così ricca e complessa che, nel tempo gli sono stati riconosciuti aspetti anticipatori...
Superiori

Come studiare un saggio di filosofia

La filosofia è una materia complessa e affascinante. Sebbene molti di noi possano ricordare non troppo piacevolmente le lezioni al liceo, se studiata consapevolmente è forse la materia che può dare più soddisfazioni personali. Per iniziare a studiarla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.