La figura di Ulisse in breve

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ulisse è il protagonista dell'Odissea, libro scritto da Omero, uno dei più grandi poeti greci; il viaggio di Ulisse rappresenta una vera odissea, per questo motivo ne prende il nome il libro. Il guerriero era sposo di Penelope, la quale al suo rientro doveva terminare la tela; il viaggio di Ulisse durò circa 10 anni, tra intemperie e piccoli dispetti che i dei facevano durante il suo viaggio in quanto non era ben visto, poiché era di carattere ribelle. Tra le sue vicende più famose narrate nel libro si ricorda la lotta con Polifemo, che era il gigante con un occhio solo, e il naufragio sull'isola di Circe, ma dopo tante intemperie finalmente Ulisse ritorna a casa dove ritrova Penelope ad attenderlo. Premesso questo, ecco una breve descrizione della figura di Ulisse.

25

La sua prima apparizione

Ulisse comparve per la prima volta nell'Iliade dove, dopo 10 anni di guerre estenuanti tra achei e troiani, portò i primi a vittoria utilizzando lo stratagemma del cavallo di Troia. Successivamente, Omero dedicò ad Ulisse un'intero poema, L'Odissea, in cui narra le vicende accadute all'eroe dopo la guerra di Troia nel viaggio di ritorno verso ltaca, l'isola natia di cui era re. Il viaggio durò 10 anni e fu costituito da 12 tappe: ognuna di queste, risultò un'ostacolo che Ulisse superò solo grazie alla sua furbizia. Le caratteristiche di Ulisse erano l'astuzia, la saggezza e la curiosità. Questa sua curiosità fu evidente nell'incontro con le sirene dal canto ammaliatore.

35

Ulisse in chiave moderna

Per prevenire questo pericolo, Ulisse chiese ai marinai di indossare i tappi di cera, ma lui no. Infatti, si fece legare all'albero maestro dai marinai poiché volle ascoltare il canto di morte delle sirene. Per Ulisse, non esistevano limiti o barriere contro la conoscenza, e nemmeno il rischio della morte lo fece desistere. Ulisse, in chiave moderna, è visto come emblema di ateismo. Infatti, fu lui che si macchiò del peccato di Ubris, o tracotanza, in quanto affidandosi solo a sé stesso e confidando solo nelle propria forza interiore e nel potere della ragione, offese la divinità.

Continua la lettura
45

Le sue traversate

Inoltre, Ulisse aveva più volte offeso Poseidone e questi aveva ritardato il suo viaggio di ritorno mandando venti e maree sfavorevoli alla traversata. Fu proprio in questa traversata, che si ricorda una delle avventure più epiche e famose tra quelle raccontate nell'antica Grecia: l'incontro sull'isola della maga Circe. Lui, non solo non cadde nel tranello escogitato dalla temibile ed immensa maga, la quale era riuscita a trasformare i marinai dell'impavido Ulisse in porci.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Geografia: l'Oceania in breve

Il globo terrestre è composto da un insieme di terre emerse che geograficamente chiamiamo continenti. Essi sono cinque: Europa, Americhe, Africa, Asia e infine Oceania. Il termine "Oceania" deriva dal termine greco che significa "oceano". Se si esclude...
Elementari e Medie

Geografia: l'India in breve

L'India è uno stato dell'Asia meridionale. La sua capitale è Nuova Delhi. L'India confina e nord con la Cina, il Nepal e il Bhutan. Ad oriente invece si trovano il Myanmar e il Bangladesh. Ad occidente confina con il Pakistan. L'india è la seconda...
Elementari e Medie

La Seconda Guerra d'Indipendenza in breve

In questa guida verranno date nozioni informative circa la Seconda Guerra d'Indipendenza. In breveessa iniziò tra l'Aprile e il Luglio del 1859, ovvero in pieno Risorgimento. Venne combattuta dalla fazione sarda e francese contro quella austriaca. Fu...
Elementari e Medie

Breve guida all'apparato circolatorio

L'apparato circolatorio è una struttura anatomica adatta, per l'appunto, alla circolazione del sangue. Esso è costituito dal sangue, dal cuore, dai vasi sanguigni arteriosi, dai vasi sanguigni venosi, dai capillari e dai vasi linfatici, e permette gli...
Elementari e Medie

La terza guerra d'indipendenza in breve

Conoscere la storia del proprio paese è importante per capire le scelte e le decisioni che hanno detrminato l'accadimento di certi eventi, e che hanno influenzato e delineato il quadro politico e sociale attuale. Purtroppo a scuola la storia non è sempre...
Elementari e Medie

Le principali figure piane

Per la maggior parte di bambini e ragazzini, la matematica e la geometria possono dimostrarsi particolarmente impegnative! Ma cari genitori, non abbattetevi! Alle volte basta solo un po' di impegno e di semplificazione dei contenuti, che tutto può diventare...
Elementari e Medie

Come costruire un quadrato

Il quadrato è una figura geometrica, un poligono regolare, vale a dire una figura che si distingue per avere quattro lati che possiedono la stessa misura e quattro angoli retti, ovvero di 90°, tutti uguali fra di loro. Costruire un quadrato, conoscendo...
Elementari e Medie

Come calcolare il lato del rombo

La guida che andremo a sviluppare ora, si occuperò di geometria e, nello specifico, si concentrerà sulla figura geometrica del rombo. L'obiettivo che ci porremo sarà quello di spiegarvi Come calcolare il lato del rombo.Quando si studia, ognuno ha i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.