La colonna infame di Alessandro Manzoni: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

La letteratura è una materia molto importante perché accresce il nostro bagaglio culturale e ci permette di conoscere molte delle opere realizzate dai grandi artisti nel passato. Grazie ad internet, potremo trovare moltissime guide che ci aiuteranno a comprendere meglio queste particolari opere, in modo da riuscire ad apprezzarne meglio il loro significato. In questa guida, in particolare, vedremo degli utilissimi appunti sulla particolarissima opera di Alessandro Manzoni intitolata "La colonna infame".

27

Occorrente

  • Calma per la lettura
37

Per prima cosa iniziamo con una breve presentazione di questa particolare opera. Come appendice ai Promessi Sposi del 1840, compone la Storia della colonna infame, dove viene ricostruito il processo agli untori, durante la peste narrata nel romanzo. L'opera è una lucida, implacabile analisi della responsabilità di quei giudici che condannarono degli innocenti.

47

Passiamo ora al contenuto vero e proprio dell'opera. Compare il "Manzoni illuminista", all'altezza di tante pagine di critica delle aberrazioni del passato che si ritrovano nel romanzo; ma vi è anche una rivendicazione ferma della responsabilità dell'uomo, al di là dei condizionamenti del momento storico: le colpe dei giudici, per Manzoni, non possono essere ascritte alla barbarie dei tempi, poiché anche con gli strumenti giuridici e culturali del Seicento essi avrebbero potuto riconoscere l'innocenza degli accusati.

Continua la lettura
57

La Storia della Colonna Infame è, tra le opere di Manzoni, quella che ha avuto il più contrastato successo. Il pubblico, deluso nella sua attesa di un seguito dei Promessi Sposi, accolse l'opuscolo con indifferente silenzio. Sulla Colonna Infame si abbatterono, nel Novecento, le pesanti censure di Benedetto Croce, che biasimò "l'inclinazione di Manzoni a cercare nella storia le responsabilità umane". Sulla sua attualità ha invece richiamato l'attenzione Leonardo Sciascia, che ha stabilito analogie tra i giudici che condannarono gli untori e gli aguzzini dei campi di sterminio nazisti e la promessa di impunità fatta a Guglielmo Piazza e la promessa di semi-impunità fatta ai "pentiti" negli anni recenti del terrorismo.

67

In questa opera possiamo ritrovare un importante influsso illuminista che andremo ad analizzare in questo passo. Alla saldezza della propria convinzione religiosa, Manzoni unisce però, da erede della cultura illuministica, un'intatta fiducia nella ragione e nella sua capacità di esorcizzare i "mostri" del fanatismo e dell'intolleranza.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricercate l'opera e leggetela

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Gli Inni Sacri di Manzoni

Tra il 1812 e il 1815 Alessandro Manzoni scrisse quattro Inni Sacri: La Risurrezione, Il Nome di Maria, Il Natale, La Pentecoste. In seguito si impegnò nella stesura dell'Inno di Ognissanti, che lasciò incompiuto. Non sempre durante la formazione scolastica...
Superiori

Manzoni: l'influenza del giansenismo

Il giansenismo nasce nel XVII secolo da Cornelis Jansen. Il movimento religioso, politico e culturale modifica le basi del cattolicesimo. Per l'ecclesiastico e teologo olandese l'uomo nasce tendenzialmente corrotto. Pertanto, per natura commette azioni...
Superiori

Guida al pensiero di Manzoni

Alessandro Manzoni è senza dubbio uno degli scrittori italiani più importanti di tutti i tempi. Nato a Milano nel 1785, appartiene a quello che è conosciuto come il movimento romantico. La vita di Manzoni risulta particolarmente tranquilla e per questo...
Superiori

Breve guida a "I promessi sposi" di Manzoni

Ecco qui, pronta a tutti gli studenti, ma non solo, anche a tutti coloro i quali sono dei veri e propri appassionati di letteratura italiana, una breve guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter capire meglio i famosi ed anche intramontabili,...
Superiori

Storia: l'impero di Alessandro Magno

Tutti i libri di storia narrano le gesta epiche di un personaggio che ancora oggigiorno è considerato e ricordato come uno dei più guerrieri valorosi e conquistatori di tutti i tempi. Stiamo parlando di Alessandro Magno. Egli nacque a Pella, che era...
Superiori

Alessandro Magno: guida

Alessandro III, nacque a Pella nella Macedonia, il 20 luglio del 356 A. C. Il padre, re Filippo II di Macedonia volle dare al figlio un'educazione greca, tanto che scelse come suo maestro il filosofo greco Aristotele, che lo educò nell'arte e nella scienza...
Superiori

Alessandro Volta e l'elettricità

Il conte Alessandro Volta, scienziato nato a Como nel 1745, fin da giovanissimo scoprì di avere un enorme interesse per lo studio dell'elettricità; Questa passione lo condusse da giovanissimo a scrivere il "De vi actrattiva ignis electrici ad phaenoeminis...
Superiori

Alessandro Magno e la costruzione di Alessandria

Alessandria d'Egitto è una delle città più estese dello stato dell'Egitto, estendendosi per circa 32 km lungo tutta la costa del Mediterraneo. Prende il nome dal suo fondatore, ossia Alessandro magno, uno degli uomini più potenti del III secolo A....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.