La classificazione delle foglie

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La foglia è un organo che svolge funzioni di vitale importanza per la pianta e che la caratterizza esteriormente. Le piante hanno sviluppato foglie di aspetto differente, per rispondere alle esigenze di sopravvivenza in base all'habitat specifico di ciascuna specie. Infatti le foglie delle piante non sono tutte uguali e, proprio in base alle loro differenze, si può darne una corretta classificazione.

26

Stuttura della foglia

Per comprendere come classificare le foglie bisogna innanzitutto conoscerne la struttura.
La struttura completa di una foglia è composta dalle seguenti parti:
il picciolo (la parte che collega la foglia al ramo), la guaina (punto di attacco del picciolo al ramo), le stipole (appendici presenti alla base del picciolo), la lamina (parte estesa della foglia). All'interno delle foglie sono presenti le nervature che costituiscono il sistema circolatorio delle piante.

36

Foglie semplici e foglie composte

Si parla di foglie semplici quando queste hanno margine intero, ed una lamina unica percorsa da una nervatura mediana che solitamente va dalla base all'apice.
Si parla invece foglie composte quando la lamina è divisa in più parti indipendenti le une dalle altre, tanto da essere formata da più foglioline che possono anche essere provviste ciascuna di un proprio piccioletto. Classici esempi di foglie composte sono il trifoglio o le foglie dell'ippocastano.

Continua la lettura
46

Classificazione in base alla forma della lamina

Le foglie possono essere classificate in base alla forma della lamina in filiformi (sottili e lunghe), aghiformi (a forma di ago), lesiniformi (con la forma di un punteruolo), lineari, lanceolate (con la forma simile ad una lancia) oblunghe, ovali, ellittiche, ecc.

56

Classificazione in base al margine

La classificazione delle foglie in base alla forma del margine distingue le foglie in quelle a margine intero, liscio e senza sporgenze o incisioni, seghettato, con denti appuntiti e rivolti verso l'apice della foglia, dentato, con sporgenze a forma di denti, crenato, con sporgenze di forma arrotondata.
Il margine può anche presentare grosse incavature o lobi e in tal caso si parla di margine lobato che a sua volta si distingue in base alla disposizione dei lobi in setta, partita, flessa, lobata, roncinata.

66

Classificazione in base alle nervature

Le foglie si distinguono inoltre anche per la disposizione delle nervature in penninervia, parallelinervia, o palminervia rispettivamente disposte come nelle penne degli uccelli, parallelamente tra loro o in forma palmata.
Per descrivere correttamente una foglia si possono riprendere i vari modi di classificarla e darne quindi una descrizione completa.
Per esempio, per caratterizzare una foglia di fico si può dire che essa ha una forma palmata, il margine dentato e un tipo di nervatura palminervia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

La classificazione delle Alpi

Le Alpi sono una catena montuosa che si estende per 1300 chilometri da ovest a est, è una catena di montagne che delimita il confine tra l’Italia e Francia, Svizzera, Austria, Slovenia.  Sono individuate tre grandi parti: Alpi Occidentali, Alpi Centrali...
Elementari e Medie

Appunti di scienze: le nuvole

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di una materia che ritengo essere fondamentale, specialmente nel momento in cui essa viene introdotta a livello scolastico, in quanto comincia ad appassionare i bambini. Mi sto riferendo, come avrete...
Elementari e Medie

I principali strumenti a percussione

Se siamo amanti della musica e ci piacerebbe approfondire le nostre conoscenze musicali magari studiando i vari strumenti esistenti, potremo provare a ricercare su internet delle semplici guide, redatte da esperti in questo settore, che ci forniranno...
Elementari e Medie

Come classificare i terremoti

I terremoti sono degli eventi naturali caratterizzati da movimenti e assestamenti improvvisi, dovuti allo spostamento di masse rocciose presenti nel sottosuolo e determinati dalla generazione di forze di origine tettonica. Queste forze, a loro volta,...
Elementari e Medie

Come costruire un prisma a base quadrata

In questo tutorial vi spiegheremo come costruire un prisma a base quadrata. Per fare tale costruzione, occorrerà prima di tutto sapere certe fondamentali nozioni. Dovrete ad esempio sapere che nella matematica ed in geometria un poliedro è quella figura...
Elementari e Medie

Pronomi personali: guida all'uso

Un pronome è quella parte del discorso che si utilizza per sostituire un elemento citato nella stessa frase. I pronomi possono essere: possessivi, dimostrativi, relativi ed indefiniti. Quelli personali possono avere una successiva classificazione: personali...
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come dividere le consonanti in base al suono

Come ben sappiamo avendo iniziato a studiare la lingua italiana fin dalla prima elementare, in italiano esistono 5 vocali e 19 consonanti in senso grafico. Graficamente abbiamo quindi in totale 24 simboli che però non corrispondono ad altrettanti suoni,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.