La classificazione delle Alpi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le Alpi sono una catena montuosa che si estende per 1300 chilometri da ovest a est, è una catena di montagne che delimita il confine tra l’Italia e Francia, Svizzera, Austria, Slovenia.  Sono individuate tre grandi parti: Alpi Occidentali, Alpi Centrali e Alpi Orientali, suddivise a loro volta in 26 sezioni e 112 gruppi. Le alpi comprendono nove stati: Principato di Monaco, Francia, Italia, Liechtenstein, Svizzera, Germania, Austria, Slovenia ed Ungheria. Tra Italia e Francia si trova la cima più alta, il Monte Bianco (4.810 metri) seguita da monte Rosa, Dom, Weisshorn e Cervino.

26

Alpi Occidentali

Le Alpi Occidentali si estendono dal Colle di Cadibona al Col Ferret. La cima più elevata e famosa è il Monte Bianco (4810 m). Le Alpi Occidentali si suddividono ulteriormente in:
Alpi Marittime, comprendono; le Alpi liguri e le Alpi del Varo.
Alpi Cozie, comprendono: il Gruppo del Monviso, le Alpi del Monginevro e la Catena del Cenisio.
Alpi Graie, comprendono: il Gruppo del Gran Paradiso le Alpi della Tarantasia e il Gruppo del Monte Bianco.
Alpi di Provenza, fanno parte: il Gruppo dell'Asse e il Gruppo della Bleone.
Alpi del Delfinato, fanno parte: il Gruppo del Champsaur il Massiccio del Pelvoux e le Alpi di Moriana.
Prealpi di Provenza, si dividono in: Chaînes des Plans, Montagna di Sainte Victoire il Massiccio della Sainte Baume e e i Monti dei Maures e dell'Esterel.
Prealpi del Delfinato, divise in: Montagna del Luberon, Montagne di Valchiusa, Massiccio del Dévoluy, e Vercors.
Prealpi di Savoia, suddivise in: Alpi dello Sciablese, Catena del Reposoir, Bauges e il Massiccio della Grande Chartreuse.

36

Alpi Centrali

Le Alpi Centrali si estendono dal Col Ferret al Passo del Brennero. La cima più elevata è il maestoso Monte Rosa (4611 m). Le Alpi Centrali si suddividono ulteriormente in:
Alpi Pennine, comprendono: le Alpi del Vallese e il Gruppo della Valsesia.
Alpi Lepontine, suddivise in: Gruppo del Monte Leone, Gruppo dell'Adula e le Alpi Ticinesi.
Alpi Retiche, comprendono: il Gruppo dell'Albula e Silvretta, il Gruppo del Plessur, la Catena del Reticone, il Gruppo del Fervall, il Gruppo del Bernina e dell’Umbraglio, le Alpi Venoste, Breonie e Sarentine, il Gruppo dell'Ortles e dell’Adamello i Monti della Val di Non, le famose Dolomiti di Brenta.
Alpi Bernesi, suddivise in: Massiccio del Finsteraarhorn, Gruppo del Wildhorn, Alpi Urane.
Alpi Glaronesi, fanno parte: il Gruppo del Tödi e della Sardona.
Prealpi svizzere, divise in: Prealpi della Simmental e dell'Emmental e le Prealpi della Linth.
Alpi Bavaresi, fanno parte: Alpi dell'Algovia e della Lechtal e i Monti dell'Achensee.
Prealpi Lombarde, divise in: Prealpi Luganesi, Alpi Orobie, Prealpi Bergamasche e Bresciane, Prealpi Giudicarie e il Gruppo del Monte Baldo.

Continua la lettura
46

Alpi Orientali

Le Alpi Orientali si estendono dal Passo del Brennero fino città di Fiume. In questa catena montuosa troviamo la cima più elevata che è la Marmolada (3341 m). Le Alpi Orientali si suddividono ulteriormente in:
Alpi Noriche, che comprendono: Tuxer Gebirge, Alpi della Zillertal, ci sono gli Alti Tauri e i Bassi Tauri e le Alpi Carinziane.
Dolomiti, divise in: Alpi di Gardena e Fassa, Gruppo della Marmolada, Alpi di Ampezzo e Cadore e le Alpi della Valsugana e di Primiero.
Le Alpi Carniche, suddivise in: Alpi della Gail e le Alpi di Tolmezzo.
Alpi Giulie, comprendono: le Alpi Giulie settentrionali, l’Alto Carso, Altopiano della Bainsizza la Selva di Tarnova, il Carso Corniolino, la Selva Piro, il Carso di Postumia e della Carniola.
Caravanche, divise in: Catena delle Caravanche e Bacher.
Alpi Salisburghesi, divise in: Alpi di Kitzbühel, Steinernes Meer, Kaisergebirge, Leoganger Steinberge, Tennengebirge, Dachstein.
Alpi austriache, comprendono: le Totes Gebirge, il Gruppo del Pyhrgass, il Sengsengebirge, le Alpi di Ennstaler, Hochschwab, Raxalpe, Schneeberg e le Prealpi dell'Ötscher fino alla Selva Viennese.
Prealpi di Stiria, suddivise in: Alpi di Stub e di Glein, Alpi di Hoch e di Kor, Windichen Bühel e Monti Stiriani, Bucklige Welt, Rosalien-Gebirge.
Prealpi Trivenete, comprendono: Monti Lessini e l’Altopiano di Asiago, il Monte Grappa, le Prealpi Bellunesi e Carniche, le Prealpi Giulie.
Carso, diviso in: Piccolo Carso, Carso Monfalconese, Carso Triestino, Carso della Cicceria, Carso di Castua e infine il Carso Istriano.
Per facilitare la memorizzazione della sequenza delle Alpi, nelle scuole elementari si usa la frase da studiare a memoria: MA COn GRAn PENa LE RE-CA GIÙ.

56

Le mappe SOIUSA

La SOIUSA introduce la bipartizione del sistema Alpino, sostituisce la tripartizione e divide le Alpi in due grosse fasce: Alpi Occidentali e Alpi Orientali). Questa nuova suddivisione viene accetta dall’Italia e dalla Francia ma non viene presa in considerazione da Austria e Germania. Le Alpi Occidentali si stendono dalla linea Savona - Colle di Cadibona - Montezemolo - Mondovì alla linea Reno - Passo dello Spluga - Lago di Como - Lago di Lecco. Le Alpi Sud-occidentali sono inoltre divise in 6 sezioni (SZ), 23 sottosezioni (STS) e 46 supergruppi (SPG). Le Alpi Nord-occidentali sono divise in 8 sezioni (SZ), 32 sottosezioni (STS) e 89 supergruppi (SPG). Le Alpi orientali si estendono dalla linea Reno - Passo dello Spluga - Lago di Como - Lago di Lecco alla linea Vienna - Lago di Neusiedl - Graz - Maribor - Zagabria. Sono suddivise in tre grandi macro settori: Alpi Centro-orientali, Alpi Nord-orientali e Alpi Sud-orientali. A loro volta per una maggiore definizione le Alpi Centro-orientali sono divise in 6 sezioni (SZ), 25 sottosezioni (STS) e 64 supergruppi (SPG). Le Alpi Nord-orientali sono divise in 7 sezioni (SZ), 27 sottosezioni (STS) e 69 supergruppi (SPG). Le Alpi Sud-orientali sono divise in 9 sezioni (SZ), 25 sottosezioni (STS) e 65 supergruppi (SPG).  

66

Il clima Alpino

A quote più elevate il clima tende sempre ad essere più freddo, l’aria più rarefatta e meno densa. Generalmente è caratterizzato da inverni molto rigidi e freddi, con intense nevicate ed estati brevi, piovose e fresche. Sulle montagne la temperatura scende spesso sotto lo zero, dipende sempre da versante e dall’esposizione dello stesso verso il sole. Pendii a sud sono più esposti alla luce solare, con temperature miti, mentre versanti esposti a nord sono soggetti a temperature proibitive. La catena delle Alpi svolge una funzione molto importante per il clima in Italia, le montagne frenano il freddo, l’aria ghiacciata e le nuvole provenienti dall’Europa centrale, mantenendo l’Italia fuori dai grandi freddi del Nord.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

La classificazione delle foglie

La foglia è un organo che svolge funzioni di vitale importanza per la pianta e che la caratterizza esteriormente. Le piante hanno sviluppato foglie di aspetto differente, per rispondere alle esigenze di sopravvivenza in base all'habitat specifico di...
Elementari e Medie

Le montagne più alte in Italia

L'Italia è occupata, per circa un terzo del suo territorio, da montagne che si ripartiscono in due grandi catene: le Alpi e gli Appennini. Le prime, disposte ad arco nella parte settentrionale del paese, sono geologicamente giovani. Sono pertanto caratterizzate...
Elementari e Medie

I principali monti d'Europa

L’Europa rientra tra i 7 continenti del pianeta. Quest'affermazione non viene però condivisa da tutti i testi di geografia. In ogni caso, accanto a fiumi, laghi e pianure che ne hanno permesso la popolazione, si contano diversi monti importanti, dalle...
Elementari e Medie

Appunti di scienze: le nuvole

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di una materia che ritengo essere fondamentale, specialmente nel momento in cui essa viene introdotta a livello scolastico, in quanto comincia ad appassionare i bambini. Mi sto riferendo, come avrete...
Elementari e Medie

Le pianure in Italia

La penisola italiana, immersa nel mare, oltre alle catene montuose delle Alpi e degli Appennini e alle colline, possiede numerose pianure. Esse si distendono per svariati chilometri quadrati e caratterizzano l'aspetto fisico ed economico del Paese. Le...
Elementari e Medie

Come classificare le foglie

Quando si avvicina l'autunno, è inevitabile non pensare alle foglie dal colore giallastro/marrone che, essendo secche, cadono dagli alberi e regalano un paesaggio mozzafiato. Sulle foglie sono stati affrontati diversi studi, in quanto da ciò si comprende...
Elementari e Medie

I principali strumenti a percussione

Se siamo amanti della musica e ci piacerebbe approfondire le nostre conoscenze musicali magari studiando i vari strumenti esistenti, potremo provare a ricercare su internet delle semplici guide, redatte da esperti in questo settore, che ci forniranno...
Elementari e Medie

Come classificare i terremoti

I terremoti sono degli eventi naturali caratterizzati da movimenti e assestamenti improvvisi, dovuti allo spostamento di masse rocciose presenti nel sottosuolo e determinati dalla generazione di forze di origine tettonica. Queste forze, a loro volta,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.