L'aggettivo in francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il francese è una delle lingue più affascinati e melodiche: una lingua neo-latina che, insieme all'italiano, allo spagnolo ed al portoghese condivide diverse "norme" grammaticali. L'aggettivo la fa sicuramente da padrone. Fondamentali nella costruzione delle frasi (sia nella lingua scritta che in quella parlata) l'aggettivo francese si collega sia per genere che per numero con il soggetto a cui è riferito. Così come per l'italiano, l'aggettivo si forma con il participio passato del rispettivo verbo, ad esempio "connu" (conosciuto) è il participio passato del verbo "connaitre" (conoscere). Per saperne di più su questo argomento e, soprattutto per ulteriori informazioni per quanto riguarda l'aggettivo in francese, non ci rimane che seguire questa interessante guida.

28

Occorrente

  • Tanta passione e pazienza nell'imparare le regole grammaticali.
38

Aggettivi possessivi francese

Gli aggettivi possessivi indicano, come nell'italiano, il possesso da parte di un soggetto di una determinata cosa. La differenza principale sta nel fatto che all'aggettivo possessivo francese non si antepone l'articolo. Al singolare, si dividono in genere maschile e femminile, ovvero rispettivamente "mon" (mio), "ton" (tuo), "son" (suo), "notre" (nostro), "votre" (vostro), "leur"" (loro) e "ma" (mia), "ta" (tua), "sa" (sua), "notre" (nostra), "votre" (vostra), "leur" (loro). Al plurale, invece, non si prevede distinzione di genere. Si ha, quindi, "mes" (miei, mie), "tes" (tuoi, tue), "ses" (suoi, sue), "nos" (nostri, nostre), "vos" (vostre, vostri) e "leurs" (loro).

48

Aggettivi dimostrativi francesi

Gli aggettivi dimostrativi vengono utilizzati per riportare a livello di spazio-tempo un determinato soggetto a chi parla o ascolta. In francese ne esistono solo 4, due dei quali riferiti al maschile singolare ("cet" e "ce" - questo, quello). La differenza tra i due è che il primo si usa davanti a nomi maschili che iniziano con una vocale, il secondo davanti a nomi che, invece, iniziano con una consonante. Comunque, al femminile singolare utilizzeremo l'aggettivo "cette" (questa, quella) indipendentemente dal sostantivo successivo, mentre per il plurale useremo "ces" (questi, quelli, queste, quelle) senza differenza di genere.

Continua la lettura
58

Aggettivi interrrogativi

Il momento in cui andremo a formulare domande o dimostrare stupore utilizzeremo gli aggettivi interrogativi ed esclamativi che, si distinguono per genere e per numero. Avremo quindi "quel" (che, quale) per il maschile singolare, "quels" (che, quali) per il maschile plurale. Al femminile, utilizzeremo "quelle" (che, quale) per il singolare e "quelles" (che, quali) per il plurale.

68

Comparativi e superlativi francesi

Anche il francese, come l'italiano, per formare i vari comparativi e i superlativi, prevede i gradi dell'aggettivo. In particolare ci riferiamo a 3 comparativi (maggioranza, minoranza e uguaglianza) e due superlativi (relativo e assoluto). Il comparativo di maggioranza generalmente si compone inserendo "plus e que" all'interno della frase. Questa seguirà la seguente sequenza: il soggetto, seguito dal verbo, da "plus", dall'aggettivo, da "que" e dal nome a cui tutto si riferisce.
Il comparativo di uguaglianza prevede l'inserimento nella frase di "aussi e que". In particolare, "Le pantalon jaune est aussi beau que le blanc" (il pantalone giallo è altrettanto bello del bianco) fa capire come va composta la frase nel dettaglio. L'ultimo comparativo, quello di minoranza, prevede l'utilizzo di "moins e que". In particolare il soggetto è seguito, nell'ordine, da verbo, "moins", aggettivo, "que" e nome a cui si riferisce. Ad esempio, "Le français est moins connu que l'anglais" si tradurrà come "Il francese è meno conosciuto dell'inglese. Nel superlativo assoluto il soggetto viene seguito dal verbo, dall'avverbio e dall'aggettivo. Nel superlativo relativo, al soggetto si fa seguire il verbo, l'articolo (le/la), il comparativo di maggioranza o minoranza, "de".

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Purtroppo le norme principali vanno imparate a memoria, ma con l'abitudine e l'esercizio applicarle senza ricorrere ad uno sforzo di memoria sarà quasi naturale e spontaneo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Francese: aggettivi interrogativi

Un po' come avviene nel caso della grammatica italiana, anche in quella francese si trova una vasta gamma di parti variabili e invariabili del discorso. Il gran numero di aggettivi, pronomi, verbi, avverbi e congiunzioni ci porta a studiare una lingua...
Lingue

Come evitare di fare errori in francese

Il francese, proprio come l'italiano, è una lingua cosiddetta "romanza": entrambe, infatti, discendono dalla stessa lingua antica, ossia il latino. Questa origine comune è riscontrabile nella grammatica, molto simile tra le due lingue, se si considera...
Lingue

Francese: la formazione del plurale

Il francese è una lingua molto dolce e caratteristica, ma spesso si sottovaluta un po' la difficoltà nell'assimilarla. Infatti si avverte questa sensazione per la facilità di pronuncia e per le innumerevoli parole che sono simili all'italiano. Tuttavia,...
Lingue

Grammatica francese: il superlativo

Al pari dello spagnolo e del portoghese, il francese appartiene al vasto gruppo delle lingue neolatine e presenta varie affinità con la grammatica italiana, che proprio dal latino trae la propria origine. Nelle regioni a statuto speciali e in determinate...
Lingue

Grammatica francese: il comparativo

La costruzione grammaticale della lingua francese presenta diverse analogie con la grammatica italiana italiana (nonché con quella spagnola), a causa della radice latina che è comune. Sicuramente vi sono anche numerose e sostanziali differenze. Il comparativo,...
Lingue

Francese: la forma interrogativa

La forma interrogativa è importante in quanto ci dà la possibilità di conversare, chiedere informazioni, pareri e indicazioni. In francese, la costruzione della forma interrogativa si articola in ben tre modi per l'intero completamento è indispensabile...
Lingue

Il comparativo nella lingua francese

Il comparativo è una funzione grammaticale riscontrabile in ogni lingua e serve per fare il confronto fra due termini che possono essere sostantivi, aggettivi, avverbi o forme verbali. Scendendo più nel dettaglio, è possibile rintracciare 3 tipi di...
Lingue

L'uso degli articoli in francese

Esattamente come nella grammatica italiana anche nella grammatica francese esistono due tipologie di articoli; gli articoli determinativi e gli articoli indeterminativi. In francese questi articoli vengono chiamati définis et indéfinis.In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.