Jonathan Swift: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Jonathan Swift è considerato il più grande scrittore in lingua inglese del mondo a lui contemporaneo; inoltre, è uno dei maestri della prosa satirica in lingua inglese, che tratta argomenti politici e religiosi. In questa guida ci occuperemo di descrivere la vita e le opere di questo grandissimo scrittore.

26

Vita

Jonathan Swift nacque a Dublino il 30 Novembre 1667 da genitori entrambi inglesi. In seguito però rimase orfano di padre, così fu affidato agli zii, con i quali trascorre l'infanzia, frequentando gli studi prima nella scuola di Kilkenny e in seguito, all'età di 14 anni, nel Trinity College di Dublino. Nel 1688 si trasferì a Londra dove lavorò come segretario di Sir William Temple: è proprio nella casa di quest'ultimo che Swift conobbe e si innamorò di Esther Johnson (meglio nota come Stella), alla quale rimarrà legato per tutta la vita. A questo punto il protagonista riprende il viaggio, approdando a Laputa, un'isola volante: qui gli abitanti sono tutti scienziati, astronomi e filosofi con la testa fra le nuvole, e compiono esperimenti complicatissimi, ma inutili (parodia della società reale inglese). L'isola intanto trasporta Gulliver in Giappone, e così il protagonista si reca nella quarta isola: qui gli abitanti sono divisi in Houyhnhnms (coloro che comandano) e Yahoos (coloro che sono sottomessi da altri). I primi sono descritti dall'autore come stupendi cavalli dotati di ragione, mentre i secondi come animali somiglianti all'uomo. Dopo questa avventura, il protagonista torna in Inghilterra, ma non sopporta l'idea di vivere insieme ad altri esseri umani (perché non ne sopporta il loro odore) e decide quindi di vivere con gli animali, poiché gli ricordano la nobiltà degli Houyhnhnms incontrati nell'ultima isola. Quest'opera rispecchia molto l'idea negativa che Swift ha dell'uomo.

36

I viaggi di Gulliver

L'opera più importante e più famosa di Jonathan Swift è "I viaggi di Gulliver": lo scrittore pubblicò questo capolavoro nel 1726 in anonimo. "I viaggi di Gulliver" è un'opera satirica in cui si parla della razza umana, della civiltà e dei rapporti tra Inghilterra e Irlanda, ma è scritto sotto forma di romanzo di avventura. La trama è la seguente: Lemuel Gulliver, il protagonista, è un medico imbarcato su una nave mercantile, che fa naufragio inizialmente sull'isola di Lilliput. In questa isola qualsiasi cosa, compresi gli abitanti (i lillipuziani) che la popolano, è dodici volte più piccola del normale. Inizialmente Gulliver viene imprigionato, ma dopo un po di tempo riesce a farsi liberare dal re di Lilliput e a ripartire. Il protagonista approda poi in un altra isola, Brobdingnag: qui la situazione della precedente isola è rovesciata, poiché gli abitanti di Brobdingnag sono dei giganti dodici volte più grandi di Gulliver. In questa isola il protagonista, essendo piccolo, diviene l'animale domestico del re, ma riesce a salvarsi gettandosi nell'oceano.

Continua la lettura
46

La favola della botte

Un'altra opera di Swift è "La favola della botte". Questa fu pubblicata a Londra nel 1704, in anonimo ed è una satira molto acuta nei confronti del cristianesimo cattolico e anglicano. Proprio per aver fortemente criticato il cristianesimo in quest' opera, a Swift fu negata una brillante carriera clericale. "Una modesta proposta" è il titolo di un'altra opera di Jonathan Swift, pubblicata nel 1729.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di letteratura inglese: James Joyce

Quando si parla di letteratura inglese, non si può fare a meno di approfondire la figura di James Joyce, un autore vissuto a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento, che diede un contributo fortissimo allo sviluppo della cultura occidentale, interpretando...
Superiori

Vita e opere di Oscar Wilde

Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde, meglio conosciuto come Oscar Wilde, è uno scrittore, poeta, aforista, giornalista, drammaturgo e saggista ottocentesco. La sua opera più famosa è senza alcun dubbio "Il ritratto di Dorian Gray", ma fu autore anche...
Maturità

I principali poeti ermetici

Con il termine Ermetismo si intende, più che una vera e propria corrente filosofica o culturale, una sensazione, un atteggiamento e un tipo di stile poetico e autoriale assunto da alcuni poeti e scrittori nel corso del Novecento. Con il termine Ermetismo...
Superiori

Leonardo Sciascia: vita ed opere

Leonardo Sciascia nasce a Racalmuto, un piccolo paese in provincia di Agrigento nel 1921. Nel 1935, insieme alla famiglia, si trasferisce a Caltanissetta. Qui prosegue gli studi presso l'Istituto Magistrale "IX maggio". Divenne prima impiegato statale...
Superiori

Letteratura: appunti su Pablo Neruda

Premio Nobel per la Letteratura nel 1971, Pablo Neruda nacque nel 1904 a Parral, in Cile. Il nome Pablo Neruda è in realtà uno pseudonimo (vero nome Ricardo Eliezer Reyes Basoalto), scelto per rendere omaggio allo scrittore cecoslovacco Jan Neruda....
Superiori

Appunti di letteratura inglese: Oscar Wilde

Oscar Fingal O'Flahertie Wills Wilde, conosciuto semplicemente come Oscar Wilde, fu un personaggio brillante di fine Ottocento, un poeta, drammaturgo, uno scritto ed un giornalista di origini irlandesi, ricordato per i suoi salaci aforismi, ha superato...
Superiori

Letteratura: le opere di Giovanni Pascoli

Giovanni pascoli è stato uno dei poeti più rappresentativi delle letteratura italiana di tutti i tempi. Nacque a San Mauro di Romagna (che oggi si chiama San Mauro Pascoli proprio in onore del poeta) e, insieme a Gabriele D'annunzio, è considerato...
Superiori

Storia: le origini del Cristianesimo

Il culto dei Cristiani, così come esso viene oggi predicato dai fedeli, è il risultato di un lunghissimo processo della storia. Il Cristianesimo ebbe le sue origini dalla predicazione delle idee di Gesù di Nazareth nell’antica provincia romana di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.