Iter di approvazione di una legge

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I principi fondamentali dell'iter di approvazione di una legge sono regolati dalla Costituzione. Per essere approvata, una legge ordinaria, deve superare tre fasi principali: la fase dell'iniziativa (ovvero la proposta della legge stessa da parte di un soggetto avente diritto), la fase della decisione (cioè l'approvazione da parte del Parlamento) ed infine quella integrativa dell'efficacia (ossia la promulgazione da parte del Presidente della Repubblica e la successiva entrata in vigore dell'atto normativo). In riferimento a ciò, ecco dunque una guida in cui viene spiegato in modo più approfondito l'argomento in oggetto.

24

Gli organi preposti al potete legislativo

Nella Repubblica Italiana, la funzione legislativa è svolta dal Parlamento attraverso la Camera dei deputati ed il Senato. Il Parlamento non è però l'unico organo avente diritto alla presentazione di un disegno di legge. Oltre ad ogni singolo parlamentare, gli organi preposti che hanno potere legislativo sono: il Governo, il Popolo, tutti i Consigli Regionali ed il Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro.

34

Il passaggio alle due Camere

Una volta presentata la proposta, è necessario il passaggio alla Camera che assegna la stessa alla Commissione parlamentare competente, nominata in base alla materia cui la legge è rivolta. In seguito, il progetto di legge viene posto in discussione ad una delle due camere del Parlamento (Camera dei deputati o Senato), che dovrà votare prima ogni singolo articolo dell'atto normativo e poi la legge. Nel caso in cui il progetto viene votato positivamente dalla maggioranza della prima Camera, passa in discussione presso la seconda Camera ovvero il Senato. Quest'ultimo come previsto dalla costituzione italiana ha il potere esecutivo, quindi l'iter una volta approvato deve soltanto superare l'ultimo ostacolo ovvero essere approvato dalla Presidenza della Repubblica.

Continua la lettura
44

L'intervento del Presidente della Repubblica

La terza fase dell'iter legislativo spetta dunque esclusivamente al Presidente della Repubblica, il quale dovrà con un suo intervento decidere sulla sua promulgazione, ovvero l'atto attraverso il quale la legge viene dichiarata valida ed efficace. In caso di parere negativo, il progetto di legge tornerà ad essere discusso dalle camere e, qualora fosse nuovamente approvato da parte del Parlamento, il Presidente della Repubblica sarà obbligato alla promulgazione dell'atto normativo in questione. Dopo la promulgazione viene pubblicato entro trenta giorni e diffusa attraverso il gazzettino ufficiale e quindi diventa a tutti gli effetti una legge obbligatoria per tutti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Bicameralismo perfetto: come funziona

In questa guida vi spiegherò come funziona il bicameralismo perfetto. Conoscere come funziona la politica e il sistema legislativo del proprio Stato, non è importante solo a fini scolastici, ma anche per comprendere meglio l'iter burocratico che sta...
Superiori

Leggi costituzionali e organiche del nostro ordinamento

Se siamo degli studenti di giurisprudenza o semplicemente siamo appassionati di questa particolare disciplina, ma non abbiamo mai avuto modo di studiarla, non dovremo assolutamente preoccuparci. Sarà infatti sufficiente ricercare su internet alcune guide...
Superiori

Rapporto fiduciario tra Parlamento e Governo

La fiducia parlamentare è un atto fondamentale affinché il Governo possa svolgere le sua attività e dia piena esecuzione al suo programma di indirizzo politico. Il rapporto di fiducia tra organo legislativo ed esecutivo è alla base delle forme di...
Superiori

Referendum costituzionale: come funziona

Il termine referendum si identifica in quel mezzo democratico, con il quale i cittadini possono intervenire su questioni istituzionali o politiche, esprimendo la propria opinione in merito alla validità o meno del quesito proposto. In Italia, il primo...
Superiori

Come si promulga una legge

Il sistema legislativo italiano è sicuramente molto complesso. Esso è gestito da numerosi membri e si occupa di presentare, votare ed eventualmente promuovere le diverse norme che il singolo cittadino sarà tenuto a rispettare per evitare eventuali...
Superiori

Autonomia regolamentare delle Camere parlamentari

L'autonomia regolamentare del Parlamento italiano costituisce il termine per esprimere il principio sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana. Essenzialmente, questo concetto rappresenta il presupposto che permette alla Camera dei Deputati...
Superiori

Parlamento: come é composto

Il Parlamento della Repubblica Italiana è il principale organo rappresentativo e legislativo dello Stato. È diviso in due Camere: la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Il sistema parlamentare italiano è caratterizzato da quello che si...
Superiori

Il Parlamento in seduta comune

Molti sono appassionati di politica e dei vari movimenti e leggi che vengono approvate o meno ogni giorno in Parlamento, ma c'è una stragrande maggioranza di persone che invece non sanno ancora come funziona tutto l'organismo. Il Parlamento della Repubblica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.