Inglese: i sostantivi non numerabili

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Lingua italiana e lingua inglese possono sembrare totalmente diverse, ma in realtà sono delle lingue molto vicine. Parliamo, ad esempio dei sostantivi: sarebbe molto difficile costruire delle frasi senza sostantivi, pertanto sono fondamentali. Per questo è importante che si riesca ad individuare un sostantivo non numerabile, da uno numerabile, in modo da poter seguire determinate condizioni e regole, sia per la scrittura, che per il parlato. Come nella lingua italiana, i sostantivi non numerabili sono tutti quei sostantivi che non possono essere numerati, come si può intuire dalla classificazione del sostantivo. Potresti, ad esempio, dire <>? No, sarebbe grammaticalmente, ma anche logicamente, sbagliato. Lo stesso discorso è valido per la lingua inglese. Vediamo, qui di seguito, cosa fare quando bisogna avere a che fare con i sostantivi non numerabili.

27

Occorrente

  • Dizionario
  • Minima padronanza della lingua inglese
37

Per prima cosa, dobbiamo avere sempre vicino un dizionario della lingua inglese, meglio se bilingue (italiano/inglese). Il dizionario è uno strumento utile, in quanto aiuta a formulare delle frasi corrette, grazie alla descrizione dei termini, ma sopratutto grazie ai numerosi esempi che vengono forniti. Dagli esempi, potete già capire se si tratta di un sostantivo non numerabile, o meno. Una volta preso il dizionario, parliamo di qualche regola fondamentale.

47

Cominciamo con una precisazione: il fatto che il sostantivo non sia numerabile, non implica l'impossibilità di poter quantificare quello stesso sostantivo. Lo stesso discorso che si farebbe nella lingua italiana: non puoi dire <>, ma puoi dire <>. Infatti, in inglese, diremo <>. Altri esempi sono: <>, che tradotto è <>. Tutti queste forme che quantificano i sostantivi non numerabili ti torneranno sicuramente utili. Altri esempi di queste parole sono: cube of (cubetto di), glass of (bicchiere di), piece of (pezzo di) e così via..

Continua la lettura
57

Altra caratteristica dei sostantivi non numerabili è che non hanno la forma plurale, ma solo quella singolare. Quindi niente suffisso _s davanti a questi sostantivi. Per esprimere la pluralità di questi sostantivi, la cosa più corretta è quella di utilizzare some, any e no. Ad esempio: <>.

67

Per concludere, se vuoi riconoscere un sostantivo non numerabile, efficacemente, considera che tutti gli elementi astratti (come le emozioni, le virtù, le qualità, le sensazioni), e bevande, e altri liquidi (l'acqua, la limonata) saranno sicuramente sostantivi non numerabili. Se hai bisogno, quindi, di alcuni esempi di questi sostantivi, eccoli qui: education, intelligence, lemonade, grass.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione al corretto uso di forme come the,an, much, little etc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come formare il plurale ai sostantivi singolari nella lingua inglese

Tra le tantissime lingue esistenti al mondo, la lingua inglese rappresenta senza dubbio una tra le più conosciute e parlate. Si tratta infatti di una lingua non troppo complicata da imparare grazie alla sua struttura semplice e lineare. Essa viene adoperata...
Lingue

Come utilizzare countable e uncountable nouns in inglese

I nomi numerabili in inglese vengono riferiti come "countable" mentre quelli non numerabili come "uncountable". La differenza sta nel fatto che dei nomi numerabili si può esprimere esattamente la quantità sotto forma di numero (ad esempio "una mela")...
Lingue

Come utilizzare il partitivo in inglese

È risaputo che l'inglese è la lingua più parlata a livello mondiale. Ma è ben diverso saperlo in qualche modo, il cosiddetto inglese maccheronico per cui ci prendono in giro all'estero, e al contrario parlarlo bene, senza trascurare un'approfondita...
Lingue

Tedesco: la declinazione dei sostantivi

Di seguito un po' di grammatica tedesca, veloce e di ripasso. Spero soprattutto che vi sia utile, e spero di essere stata il più chiara possibile. Ci tengo molto a dire che la grammatica tedesca è molto meno complicata di quello che si dice in giro....
Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
Lingue

Uso degli articoli in inglese

La grammatica inglese è l'insieme delle regole morfologiche e sintattiche che regolano la lingua. Questa ha diverse affinità con le grammatiche degli idiomi come il tedesco, l'olandese, il frisone, il fiammingo. Questo perché appartengono al gruppo...
Lingue

Come imparare il russo: posizione dell'accento nei sostantivi russi

Le difficoltà che si possono incontrare nell'apprendimento di lingue straniere sono variabili e dipendono da molti fattori incluso la propria lingua madre e capacità di memoria. Per noi italiani le lingue più semplici da imparare, per ovvie affinità...
Lingue

Come Usare I Sostantivi In Spagnolo

Imparare una seconda lingua differente dalla nostra, è ormai diventato fondamentale sia per riuscire a viaggiare in altre nazione, ma sopratutto per trovare lavoro fuori dall'Italia. Tuttavia, imparare un'altra lingua non è mai un'impresa molto semplice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.