Inglese: i pronomi relativi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Riuscire ad imparare una lingua straniera, spesso può sembrare un impresa impossibile, ma impegnandosi a comprendere le giuste regole grammaticali ed esercitandosi molto, si può riuscire nell'intento in breve tempo. Sapere parlare correttamente l'inglese, oltre ad ampliare il proprio bagaglio culturale, consente di aumentare le possibilità in campo lavorativo, L'inglese è una lingua di ricca di grammatica, ed i pronomi relativi utilizzati dagli inglesi, sono veramente numerosi. Essi devono essere inseriti al posto giusto e coordinati con il soggetto/ oggetto a cui si riferiscono. Se volete imparare questa lingua in breve tempo ed in modo particolare state studiando i pronomi relativi ed il loro collocamento all'interno di ogni frase, nella guida che segue troverete delle valide indicazioni per imparare al meglio a parlare inglese.

27

Occorrente

  • Quaderno, penna, esempi
37

I pronomi relativi

Come abbiamo già accennato, in inglese vi sono numerosi pronomi relativi, ma quelli più comunemente utilizzati sono: "Who", "Whom", "Which", "That" e "Whose". Analizzandoli singolarmente possiamo affermare che: "Who", all'interno di una frase ha funzione di soggetto. "Whom", viene invece utilizzato in funzione di oggetto. "Which", ha funzione sia come oggetto che come soggetto e viene utilizzato esclusivamente per indicare le cose e gli animali. Il pronome relativo "That", generalmente viene utilizzato per persone, animali e cose, sia in funzione di soggetto o di oggetto. Ed infine "Whose", che normalmente si utilizza per persone, animali e cose, in funzione di possesso.

47

Pronomi relativi per persone o cose

Come avete potuto dedurre, i pronomi relativi si distinguono in base a chi fanno riferimento. In altri termini, i pronomi relativi che vengono utilizzati per far riferimento alle persone sono: WHO/THAT, WHO / WHOM / THAT, preposizione + WHOM (Di solito utilizzato per esprimere un complemento indiretto), WHOSE (Utilizzato anche in funzione possessiva). Mentre i pronomi che vengono usati per quanto riguardano le cose sono: WHICH / THAT (Di solito utilizzati sia in funzione di soggetto che di complemento indiretto). Preposizione + WHICH (Di solito utilizzato per esprimere un complemento indiretto), WHOSE / OF WHICH (Utilizzati anche in funzione possessiva).

Continua la lettura
57

Conclusioni

È doveroso sottolineare, che questa breve guida ha solo lo scopo di informare sui tipi di pronomi relativi ed la loro funzione all'interno della rase, ma per poterli mettere in atto nel parlare inglese, bisogna esercitarsi parecchio! Quindi il consiglio è sicuramente quello di avvalervi degli esempi pratici che potete anche trovare su internet. Inoltre, trascrivere questi appunti su un quaderno e fare qualche esempio di propria mano, per comprendere meglio le regole è sicuramente un ottima tecnica da mettere in pratica. Infine, ricordate che il complemento oggetto, sia per quanto riguarda i pronomi di persona ed animali sia quelli che riguardano le cose, può essere sottinteso nella frase.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scaricate delle frasi da internet dove bisogna inserire il corretto pronome relativo ed esercitatevi
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come usare i pronomi relativi "où" e "dont" in francese

Se il tuo francese lascia un po' a desiderare e hai tanta voglia di migliorarti e di fare dei progressi in questa lingua straniera, non c'è niente di meglio che partire da alcune regole grammaticali molto semplici, ad esempio l'uso dei pronomi relativi...
Lingue

Inglese: i pronomi personali

Quante volte avrete sentito dire "l'inglese è la lingua con la grammatica più facile"? Certo, effettivamente rispetto all'italiano è molto più semplice, se si eccettua il problema della pronuncia, ma ciò non toglie che abbia delle regole come tutte...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi indefiniti

Gli aggettivi nella lingua inglese sono invariabili, cioè esiste una sola forma per il singolare, il plurale, il femminile e il maschile, e precedono sempre i nomi di cui sono attributi. Es. The yellow tulips are under the tree. (I tulipani gialli sono...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi possessivi

Tra le lingue del mondo, quella inglese è forse la più studiata dai parlanti non anglofoni: si insegna dalle scuole primarie alle università di molti Paesi. Il suo apprendimento è semplificato dal fatto che, rispetto ad altre lingue, presenta una...
Lingue

Inglese: i pronomi interrogativi

Alcune persone studiano le lingue per passione, altre per convenienza, soprattutto se si viaggia molto e si è a stretto contatto con altre culture. Conoscere le lingue, e soprattutto l'inglese è ormai diventata un'esigenza alla quale non possiamo sottrarci....
Lingue

Imparare il russo: i pronomi

La lingua russa possiede una grammatica molto complicata, poiché ha una morfologia altamente inflessionale, una sintassi abbastanza complessa e una fusione cosciente di tre elementi tra cui: l'eredità slava-ecclesiastica, lo stile europeo occidentale...
Lingue

Come utilizzare i pronomi personali in tedesco

Nella lingua tedesca, la maggioranza degli oggetti grammaticali viene ricodificata a seconda del tipo di complemento in cui compare. Non fanno eccezione neppure i pronomi personali, per i quali si devono distinguere principalmente tre casi ben definiti:...
Lingue

Grammatica francese: i pronomi personali

I pronomi si utilizzano per sostituire un nome già menzionato, per parlare di se stessi oppure per rivolgersi ad altre persone. La grammatica francese presenta diverse forme di pronomi: soggetto, atoni, tonici, riflessivi, complemento oggetto diretto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.