Inglese: i pronomi interrogativi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Alcune persone studiano le lingue per passione, altre per convenienza, soprattutto se si viaggia molto e si è a stretto contatto con altre culture. Conoscere le lingue, e soprattutto l'inglese è ormai diventata un'esigenza alla quale non possiamo sottrarci. La lingua inglese, si sa, è ormai diventato l’idioma internazionale per eccellenza. Parlare bene l’inglese non rende soltanto più agevoli i nostri viaggi di piacere all’estero, ma ci rende anche molto più appetibili nel mercato del lavoro. La conoscenza di questa lingua è ormai richiesta in molteplici campi di occupazione. Per imparare al meglio una lingua straniera il metodo più efficace è probabilmente quello di trascorrere un periodo più o meno lungo nel paese di riferimento. È però altrettanto importante studiare la grammatica di base, frequentando un corso di formazione specifico. A proposito di grammatica, in questa guida parleremo di pronomi interrogativi: cosa sono e come devono essere inseriti all’interno delle frasi. In questa guida daremo utili consigli che vi permetteranno di imparare velocemente i pronomi interrogativi. Vediamo quindi quali sono.

25

Pronomi interrogativi

I pronomi interrogati vengono utilizzati in lingua italiana in sostituzione del nome allo scopo di formulare domande (sia dirette che indirette) riguardo l’identità (chi), la quantità (quanto), la qualità (quale) dell'oggetto o della persona di cui si sta parlando. Nella lingua inglese hanno la medesima funzione e vengono comunemente anche chiamati "Wh-questions", dato che quasi tutti iniziano con la lettera W. I pronomi interrogativi vanno sempre posizionati all’inizio della domanda. Analizziamoli singolarmente.

35

I diversi tipi di pronomi

Il pronome “Who” corrisponde in italiano a “Chi” ed ha la funzione di pronome soggetto. Esempio: Who is this man? (Chi è quest’uomo?). Anche “Whom” letteralmente viene tradotto con “Chi”, ma la sua funzione è di complemento. Esempio: Whom did you meet? (Chi hai incontrato?). Quest’ultimo è però ormai desueto nella lingua parlata. L pronomi “What” e “Wich” corrispondono a “Che cosa” o “Quale”. Il primo si riferisce ad una situazione in cui le possibilità di scelta sono molto vaste (Esempio: What are you eating? – Cosa stai mangiando?), mentre il secondo implica poche opzioni di scelta (Esempio: Which pizza are you eating? – Quale pizza stai mangiando?).

Continua la lettura
45

Il pronome How

Il pronome “How” ha un doppio significato: “Come” e “Quanto”. L’accezione quantitativa si ha solo quando esso è seguito da un aggettivo o da un avverbio. Esempi: How are you? (Come stai?). How old are you? (Quanti anni hai? Che letteralmente però corrisponde a Quanto vecchio sei?). Il pronome “When” viene usato per chiedere informazioni di tipo temporale e corrisponde a “Quando”. Esempio: When did you eat it? (Quando l’hai mangiato?). Il pronome “Where” corrisponde invece a “Dove” ed ha lo scopo di informarsi riguardo i luoghi. Esempio: Where did you eat it? (Dove l’hai mangiato?).

55

Il pronome Why

Il pronome interrogativo “Why”, corrisponde a “Perché” e viene usato per conoscere le motivazioni di una data azione. Esempio: Why don’t you go to home? (Perché non vai a casa?). È importante ricordare che Why va usato solo nelle domande, nelle risposte si utilizza invece il termine “because”. Il pronome “Whose” corrisponde a “Di chi” ed è riferito alle persone. Esempio: Whose is that car? (Di chi è quell’auto?). Infine ricordiamo il pronome “How long” che corrisponde a “Da quanto tempo”. Esempio: How long have you lived in London? (Da quanto tempo vivi a Londra?). Con il pronome “How long” il verbo va coniugato al Present Perfect.
Lo studio di una lingua richiede molta passione, studio ed esercizio. Non si impara mai davvero bene una lingua se non si comunica con altre persone. L'inglese è forse la lingua più facile da imparare e richiede solo alcuni anni per essere appresa. Bisogna però da solide basi per poterla parlare in maniera perfetta o quantomeno comprensibile. Tramite questa guida avrete la possibilità di imparare alcuni concetti fondamentali che vi saranno certamente d'aiuto per l'apprendimento. V auguro quindi buono studio.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Inglese: i pronomi personali

Quante volte avrete sentito dire "l'inglese è la lingua con la grammatica più facile"? Certo, effettivamente rispetto all'italiano è molto più semplice, se si eccettua il problema della pronuncia, ma ciò non toglie che abbia delle regole come tutte...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi indefiniti

Gli aggettivi nella lingua inglese sono invariabili, cioè esiste una sola forma per il singolare, il plurale, il femminile e il maschile, e precedono sempre i nomi di cui sono attributi. Es. The yellow tulips are under the tree. (I tulipani gialli sono...
Lingue

Inglese: aggettivi e pronomi possessivi

Tra le lingue del mondo, quella inglese è forse la più studiata dai parlanti non anglofoni: si insegna dalle scuole primarie alle università di molti Paesi. Il suo apprendimento è semplificato dal fatto che, rispetto ad altre lingue, presenta una...
Lingue

Francese: aggettivi interrogativi

Un po' come avviene nel caso della grammatica italiana, anche in quella francese si trova una vasta gamma di parti variabili e invariabili del discorso. Il gran numero di aggettivi, pronomi, verbi, avverbi e congiunzioni ci porta a studiare una lingua...
Lingue

Come porre domande in inglese

Spesso ci chiediamo come porre una domanda in inglese? Bene, per chi non ha praticità il semplice formulare una domanda, anche per chiedere un informazione, può sembrare difficilissimo. Devo però rassicurarvi, l'inglese è una lingua che se capita...
Lingue

Grammatica francese: i pronomi personali

I pronomi si utilizzano per sostituire un nome già menzionato, per parlare di se stessi oppure per rivolgersi ad altre persone. La grammatica francese presenta diverse forme di pronomi: soggetto, atoni, tonici, riflessivi, complemento oggetto diretto,...
Lingue

Grammatica francese: i pronomi relativi

I pronomi relativi sostituiscono il nome o il pronome che li precede e mettono in correlazione una proposizione principale con una subordinata. Vista l'importanza che presentano, i pronomi relativi sono molto diffusi in ogni lingua. In questa guida impareremo...
Lingue

Come Utilizzare I Pronomi Personali Accoppiati Nella Lingua Francese

Per definizione, i pronomi personali rappresentano la persona che svolge l'azione oppure la persona di cui si sta parlando, senza specificarne il nome proprio. Non in tutte le lingue però i pronomi seguono le stesse regole. Particolari eccezioni è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.