Il sistema tegumentario

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il sistema tegumentario o apparato cutaneo, riguarda tutti quei tessuti che rivestono il corpo. Le funzioni in cui si articola questo sistema sono molteplici: protezione verso gli agenti esterni, secrezione, respirazione e relazione. La cute riveste tutta la superficie del corpo e presenta una diversa struttura cellulare per ogni tipo di vertebrato. Vediamo insieme attraverso gli utili suggerimenti di questa guida quali sono le principali differenze del sistema tegumentario nei vari tipi di vertebrati.

27

Il sistema tegumentario dei mammiferi

Cominciamo col dire che la cute dei mammiferi comprende tre strati principali: epidermide, derma ed ipoderma. L'epidermide rappresenta lo stato più esterno, costituisce la barriera protettiva della pelle e presenta diverse tipologie cellulari. Viene suddivisa in diversi strati, quello più profondo è lo strato germinativo, qui le cellule si riproducono e migrano verso lo strato più superficiale, quello corneo, per rimpiazzare le cellule morte con la desquamazione. Nello strato corneo il ph è leggermente acido, difende la pelle da eventuali agenti patogeni e rende più elastica. Il derma aderisce all'epidermide, contiene follicoli piliferi, ghiandole sebacee, vasi sanguigni e linfatici e terminazione nervose. I vasi sanguigni garantiscono il nutrimento dell'epidermide, del derma e la termoregolazione.

37

Il sistema tegumentario dei pesci

Il sistema tegumentario dei pesci è composto da due strati: epidermide e derma. L'epidermide è localizzata all'esterno della pelle, mentre il derma molto vascolarizzato all'interno. Quasi tutti i pesci presentano all'esterno uno scheletro e, scaglie che ricoprono l'intero l'animale tranne le pinne. Le scaglie possono avere diversa forma e grazie anche al muco secreto dal derma che raggiunge l'epidermide, aiutano il pesce a nuotare meglio. La colorazione dei pesci dipende dal pigmento contenuto in cellule colorate dette cromofori situati nel derma.

Continua la lettura
47

Il sistema tegumentario degli anfibi

Il tegumento degli anfibi si distingue in epidermide e derma. Nell'epidermide troviamo le ghiandole mucose che favoriscono gli scambi gassosi, e le ghiandole velenigene, che producono sostanze particolari, in grado di allontanare eventuali predatori. Alcuni anfibi presentano una colorazione della cute stabile, in altri può cambiare in base alle variazioni dell'ambiente esterno. I diversi tipi di colorazione dipendono da cellule colorate situate nei diversi strati del tegumento. Nel derma le cellule assumono colorazione giallastra, al di sotto del derma si colorano di blu.

57

Il sistema tegumentario dei rettili

Il sistema tegumentale dei rettili invece è ricco di cellule squamose e cheratinizzate. Le squame permettono al rettile di strisciare senza ferirsi, mentre le cellule ricche di cheratina evitano la dispersione dell'acqua, favorendo la capacità di adattarsi agli ambienti più secchi come i deserti. Alcuni esemplari come i coccodrilli hanno la cute che funge da corazza, questo permette a tali esemplari di difendersi da eventuali predatori.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti di informatica: il sistema operativo

La guida che svilupperemo nei passi che seguiranno si occuperà di una materia molto importante in questo periodo: l'informatica. Infatti, avremo l'opportunità di offrirvi degli utili appunti d'informatica che riguarderanno il sistema operativo. Cominciamo...
Superiori

Come risolvere graficamente un sistema lineare

Per sistema di equazioni lineari di si intende un sistema formato da n equazioni lineari in n incognite, se scelgo n=2 il sistema avrà la forma:1) a1x+b1y=c12) a2x+b2y=c2. Come risolvere graficamente un sistema lineare? Farlo significa trovare valori...
Superiori

Tutto sul sistema nervoso

Il sistema nervoso comprende il complesso delle strutture che permettono all'organismo di ricevere informazioni dall'ambiente (sia esterno che interno), di elaborarle e di trasmettere risposte appropriate agli organi effettori, ossia i muscoli e le ghiandole:...
Superiori

Appunti sul sistema immunitario

Il titolo che accompagna la guida è molto chiaro. Ora andremo a occuparci del sistema immunitario, offrendovi alcuni appunti su di esso. La fonte principale che veicola le malattie sono i batteri e i virus. Le malattie, si propagano tra più persone,...
Superiori

Come risolvere un sistema a due incognite

In matematica, per sistema di equazioni a due incognite si intende un insieme di due equazioni contenenti due incognite le cui soluzioni devono contemporaneamente soddisfarle tutte. Per risolvere un sistema di equazioni si intente riuscire a trovare l'insieme...
Superiori

Come rappresentare il sistema solare

All'interno della presente guida, andremo a parlare di scienza e, più specificatamente, come avrete già potuto notare dal titolo rappresentativo della nostra guida, ora andremo a parlarvi di astronomia. Nello specifico, vi spiegheremo Come rappresentare...
Superiori

Come calcolare il grado di un sistema di equazioni

Nello studio della matematica uno di principali argomenti è quello dalle equazioni. Tale studio parte da quelle più semplici ossia quelle di primo grado. La materia si estende poi verso argomenti più complessi come le equazioni di grado superiore al...
Superiori

Come risolvere un sistema lineare

In questo articolo si è deciso di dedicarlo ad un argomento molto utile a tutti gli studenti, che si accingono ad affrontarlo a scuola, durante l'anno scolastico. Nello specifico si è ben pensato di parlare sul come poter risolvere, nel modo più veloce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.