Il Rinascimento in italia: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il Rinascimento in Italia ebbe i suoi inizi verso la metà del XIV secolo e durò fino al termine del XVI secolo. Fu un periodo di vera e propria “rinascita” culturale e scientifica che coinvolse tutte le classi sociali. Il punto di partenza per questo nuovo modo di pensare è stato, senza ombra di dubbio, Firenze. Da lì si è poi andato espandendo in tutta Italia fino ad arrivare in Europa. L’elemento caratterizzante del Rinascimento è la riscoperta della classicità latina e romana, non solo da un punto di vista teorico ma soprattutto pratico. Questo si osservò chiaramente nella produzione artistica e poetica. Di certo questa può essere considerata come un’età di “rottura” in confronto ai secoli precedenti, ma per certi versi anche un loro “proseguimento” e un loro “naturale” sviluppo. Questi appunti ci permetteranno di dare uno sguardo d’insieme a questo meraviglioso periodo.

24

Il Medioevo

Durante gli ultimi decenni del Medioevo nacque il movimento culturale detto “Umanesimo” che possiede già quegli aspetti fondamentali che hanno poi trovato il loro sviluppo nel Rinascimento. Si ha infatti una prima riscoperta della classicità latina e la crescita dello studio dei testi scritti. Da circa la metà del XIV secolo questo si sviluppò dando vita ad una intensa vita culturale ed artistica con la creazione di opere che riprendevano i canoni romani e con lo studio dell’intero patrimonio della letteratura classica. Molti studiosi fanno iniziare “ufficialmente” questo periodo con la scoperta dell’America nel 1492 anche se in verità possiamo datare il suo inizio qualche anno prima.

34

I grandi scultori

Dal punto di vista artistico gli anni del XV e del XVI secolo furono segnati dalla presenza e dai lavori compiuti (soprattutto a Firenze) da grandi scultori come Donatello, si pensi ad esempio al David ed al crocifisso contadino, o come Filippo Brunelleschi, con il crocifisso per Santa Maria Novella e le statue per Orsanmichele. Anche nella pittura, che ha sempre inizio da Firenze, si sviluppano novità importantissime come l’utilizzo della prospettiva. Non si possono certo dimenticare i lavori di Michelangelo (ad esempio La Pietà), di Raffaello, con la sua Madonna del Belvedere e di Masaccio, con i dipinti della Cappella Brancacci e il polittico di Pisa. Altri grandi artisti furono il Beato Angelico e Botticelli (con la sua Venere). Anche il teatro ebbe un grande sviluppo grazie alla riscoperta e l’adattamento di testi classici.

Continua la lettura
44

La scienza

Anche dal punto di vista scientifico il Rinascimento rappresenta un’epoca di grande sviluppo. Ad esempio nella medicina si hanno i primi studi sull'anatomia dell’uomo (portati avanti sia da scienziati, sia da artisti, anche contro la volontà della Chiesa). Il più grande scienziato di questo tempo fu Leonardo da Vinci. Con lui ebbe inizio il cosiddetto metodo scientifico, ovvero lo studio degli eventi basato sull'osservazione, lo studio e la ripetitività, per arrivare all'enunciazione di regole generali sulle leggi della natura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Rinascimento nell'arte: appunti

Il Rinascimento, è un periodo fondamentale su diversi e interessanti aspetti, di cui uno  di questi riguarda in primis l'arte. Il Rinascimento, è un fenomeno nato a Firenze agli inizi del Quattrocento, che si diffuse solo successivamente nelle altre...
Superiori

Guida all'arte del Rinascimento

L'arte del Rinascimento prende vita a Firenze, all'inizio del XV secolo, per poi essere riconosciuta sia in Italia che in Europa. In quest'epoca l'uomo scoprì di essere dotato di una mente potente in grado di ragionare, strumento indispensabile per costruirsi...
Superiori

Storia: il Rinascimento in sintesi

Con il termine di Rinascimento si indica quel movimento storico, artistico e culturale, che va dalla seconda metà del ‘400 fino ai primi decenni del ‘500, e che coincide con la fine del Medioevo e l’avvento del mondo moderno. Tramite la riscoperta...
Superiori

Umanesimo e Rinascimento

Prima di poter parlare dell' Umanesimo e del Rinascimento, dobbiamo capire cosa successe prima. Il Medioevo fu dominato da una cultura di carattere religioso, infatti gli intellettuali erano uomini di Chiesa e sia la realtà che la storia venivano interpretate...
Superiori

Rinascimento: innovazioni e scoperte scientifiche

Firenze fu, tra il quattordicesimo e il sedicesimo secolo, il centro culturale d'Europa: nella città toscana si sviluppò un sorprendente movimento culturale denominato Rinascimento volto a rivoluzionari tutti i campi della scienza e delle arti. In questo...
Superiori

Appunti letteratura: Umanesimo

Esistono materie o argomenti, nel corso della propria vita scolastica o universitaria, che possono produrre grane agli studenti. Tra queste materie, notoriamente molto complesse, vi entra di diritto la letteratura italiana. In questa guida, vi lascerò...
Superiori

Le Signorie rinascimentali in Italia

L'epoca delle Signorie rinascimentali nel territorio italiano si colloca in un periodo intermedio tra il declino dei comuni del tredicesimo secolo, e le invasioni spagnole e francesi avvenute alla fine del diciassettesimo secolo. Quest'epoca, ricoprirà...
Superiori

Usi e costumi in Italia nel XX secolo

Gli usi e i costumi di una nazione sono strettamente legati al suo clima socio-culturale che a sua volta è il riflesso del livello di sviluppo economico. In Italia si possono individuare tre grandi periodi nel XX secolo. Ciascuno di questi ha proprie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.