Il principio di Pascal

Tramite: O2O 11/08/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il principio di Pascal (detto anche legge di Pascal) venne enunciato dal fisico e matematico francese Blaise Pascal in seguito all'esperimento della botte del 1646 e descrive la fisica dei fluidi. Per fluido si intende l'insieme degli stati di aggregazione della materia che non occupano un volume proprio; tutti i fluidi si adattano alla forma del recipiente che li contiene. Il principio di Pascal si adatta ai fluidi ideali (cioè incomprimibili), ma poiché questo non avviene nella realtà (nessun liquido o fluido si comporterà come un fluido ideale) questa semplificazione è utile per comprendere le caratteristiche che accomunano tutti i fluidi.
Secondo quanto enunciato dal principio di Pascal, la pressione esercitata su un fluido contenuto in un recipiente si manifesta sul fondo e perpendicolarmente alle pareti del recipiente stesso. Ovvero la pressione viene trasmessa inalterata in tutte le direzioni e sempre in modo perpendicolare alla superficie. Questa legge trova applicazione in vari strumenti e ambiti della nostra vita quotidiana, come ad esempio la pressa idraulica, il martinetto, il sifone, i freni idraulici (nella maggioranza dei veicoli a motore), il piccolo rialzo del seno mascellare, il pozzo artesiano e non ultimo il serbatoio idrico a torre. Di seguito vi forniremo una guida per comprendere e approfondire il funzionamento del principio di Pascal.

27

Occorrente

  • acqua
  • 2 cilindri di sezione differente collegati da un condotto
  • 2 stantuffi
37

L'esperimento della botte

L'esperimento consisteva nell'inserire verticalmente un tubo di 10 metri all'interno di una botte d'acqua; Pascal versò dell'acqua nel tubo verticale fino a riempirlo completamente. A questo seguì un aumento della pressione tale da rompere la botte.
Il principio può essere descritto da una formula matematica che prevede la variazione di pressione idrostatica, misurata in pascal, dovuta al peso del fluido versato all'interno del tubo (misurata in chilogrammi su metro cubo).

47

Il torchio idraulico

Supponiamo ora di avere un contenitore costituito da due superfici di diversa area (due cilindri), come ad esempio un torchio idraulico, collegate nella parte inferiore da un condotto e contenente un fluido incomprimibile e che su ognuno di questi cilindri ci sia uno stantuffo che preme. Se applichiamo una forza F1 sullo stantuffo S1, lo stantuffo S2 tenderà a sollevarsi. Dunque potremmo dire che la pressione p=F1/S1 si trasmette in ogni punto del fluido fino a raggiungere S2.

Continua la lettura
57

Forze direttamente proporzionali

Lo stantuffo S2 a questo punto per poter essere mantenuto in equilibrio, necessita di una forza F2 che deve essere applicata su di esso in modo tale da ottenere che F1: F2 = S1: S2. Le forze applicate sugli stantuffi sono quindi direttamente proporzionali alle sezioni dei pistoni stessi.

67

F1 : S1 = F2 : S2

Per il principio di Pascal la pressione esercitata p= F1/S1 si trasmetterà inalterata in tutti i punti del fluido contenuto nel recipiente, fino a giungere alla superficie S2. La forza esercitata su questa superficie è pertanto F2 = pS2 = (F1/S1) S2 = F1(S2/S1). La forza F1 sarà quindi moltiplicata per il rapporto tra le sezioni. Se S2>S1 allora il rapporto fra le sezioni sarà >1 e per conseguenza F2>F1; quindi F1: S1 = F2: S2.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Fisica: il terzo principio della termodinamica

In fisica, il terzo Principio della termodinamica, noto anche come principio di Nernst, correla la temperatura assoluta di un sistema all'entropia. La temperatura assoluta è espressa in Kelvin °K, da non confondersi coi gradi. L'entropia è una funzione...
Superiori

Il principio di conservazione del moto angolare

Il momento angolare, il momento della quantità di moto e il momento di rotazione sono la stessa cosa. Invece il momento angolare di un sistema si trova facendo la somma dei momenti angolari dei corpi rigidi appartenenti al sistema. Per un corpo rigido...
Superiori

Fisica: torchio o pressa idraulica

Una delle proprietà dei liquidi è quella di trasmettere la pressione che agisce su un punto qualsiasi della sua superficie a tutte le sue particelle, in tutte le direzioni. A sua volta, tale pressione si sostanzia in una forza perpendicolare che agisce...
Superiori

Fisica: la pressione

Nel sistema internazionale l'unità di misura della pressione si chiama pascal, generalmente rappresentata con il simbolo Pa, dal nome del grande scienziato francese, vissuto nel 1600, che diede importanti contributi allo studio della pressione nei liquidi....
Superiori

Le invenzioni di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci fu un'artista e scienziato italiano che realizzò un tassello della storia d'Italia, grazie alle sue invenzioni. Le opere e le scoperte di Leonardo da Vinci vengono impiegate, apprezzate e studiate anche oggi. La propria mente fenomenale...
Superiori

I principi della termodinamica

In parallelo con lo sviluppo industriale, all'inizio del 800 nasce una nuova scienza: la termodinamica. Con la termodinamica, calore ed energia meccanica assumono il ruolo di forme diverse di una stessa entità. Il primo principio della termodinamica...
Superiori

Come calcolare la potenza di un cilindro idraulico

In determinati lavori o ambiti professionali è molto importante conoscere alcune specifiche del campo della fisica meccanica. In particolare in questo articolo vogliamo fare riferimento al celebre pistone idraulico, anche definito come cilindro idraulico....
Superiori

Come calcolare l'umidità relativa dell'aria

Il cosiddetto "ciclo dell'acqua", da cui dipende la vita stessa nel nostro pianeta, è legato a molti fenomeni complessi che a loro volta avvengono perché fino a circa 10 km di altezza nell'atmosfera terrestre è presente un certo quantitativo di vapore...