"Il piacere" di D'Annunzio in pillole

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gabriele D’Annunzio scrisse fra le sue opere, la più nota, "Il Piacere". Era il 1888 mentre era a Francavilla al Mare; il romanzo in questione, ha come tematica centrale il racconto delle avventure personali di un giovane poeta, Andrea Sperelli-Fieschi d’Ugenta a contatto con l’aristocrazia romana negli ultimi anni dell’Ottocento. Riusciamo a comprendere fin da subito come Andrea rappresenti l’alter ego di D'Annunzio, tuttavia egli viene descritto come un giovane di antica e nobile stirpe vissuto a Roma in un elegantissimo appartamento a Trinità dei Monti. Il giovane autore si dedicò ad amori e a spese ingenti giacché, come sappiamo, la sua vita ebbe davvero poco a che fare, con l’etica e la morale. Infatti, l'incipit della sua vita fu dedicato al culto estetico e alla concezione che possedere è meglio di essere posseduto. In questa breve guida esamineremo il racconto in questione sotto forma di "pillole".

27

Occorrente

  • Passione per la letteratura italiana di fine Ottocento
37

Il romanzo ruota attorno alla grande passione sensuale dei due giovani, vista in chiave retrospettica. Infatti, la vicenda inizia proprio con Andrea che attende nella sua stanza, l'arrivo di Elena, che si è allontanata per ben due anni da Roma. La giovane, in realtà, è ritornata per comunicargli che non è più libera perché ha sposato Lord Heatfield, un nobile gentiluomo inglese, e sarebbe solo disponibile ad avere un rapporto d'amicizia e niente di più, anziché una storia d’amore. Nel periodo in cui Elena è stata via da Roma, Andrea ha continuato nella sua vita dissipata avendo delle avventure amorose con altre donne. In particolar modo, si è intrattenuto con Ippolita Albonico suscitando le gelosie del suo amante, Giannetto Rutolo, che finirà per sfidarlo a duello. Il principale passatempo di Andrea Sperelli è scrivere poesie. Infatti, il giovane si da completamente all’arte, fino a desiderare una nuova vita.

47

La vicenda cambia, quando ospite della cugina a Villa Schifanoja, conosce l’affascinante Maria Ferres, moglie del ministro plenipotenziario del Guatemala. I due affrontano spesso discussioni di musica e arte, intrattenendosi nel parco durante l’estate. Andrea Sperelli rimarrà molto colpito dalla donna e dalla sua purezza ed innocenza sentimentale. Tornando a Roma, il giovane incontra nuovamente Elena che lo rifiuta. Da questo momento però, inizierà una sovrapposizione forte tra le due donne finché il giovane poeta non riuscirà più a distinguerle, facendosi sfuggire addirittura dalle labbra il nome di Elena mentre fa l’amore con Maria. Ed è proprio la giovane donna che verrà portata alla rovina. Suo marito, infatti, travolto dal gioco e dai debiti, sarà costretto a vendere all’asta tutti i suoi beni. Questa conclusione vuole raffigurare metaforicamente, la disgregazione del mondo borghese, dei suoi valori e della sua discutibile moralità.

Continua la lettura
57

In questo racconto, D’Annunzio è un narratore onnisciente in cui non ha parte all’azione, ma segue e commenta ogni attività compiuta dal protagonista. Quasi tutta la vicenda è narrata da D’Annunzio con lunghi brani di discorso indiretto libera, ma c’è una parte dedicata al diario di Maria in cui fa raccontare qualcosa ad un altro personaggio. Possiamo descrivere "Il Piacere" come romanzo molto controverso poiché racconta di un protagonista con mancanza di autenticità e menzognero, attributi che diventano suoi veri e propri valori di vita.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' un testo da leggere per le sue caratteristiche particolari. Il preziosismo lessicale, il ricorso a citazioni letterarie rendono il romanzo suggestivo e interessante
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.