Il Parlamento in seduta comune

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molti sono appassionati di politica e dei vari movimenti e leggi che vengono approvate o meno ogni giorno in Parlamento, ma c'è una stragrande maggioranza di persone che invece non sanno ancora come funziona tutto l'organismo. Il Parlamento della Repubblica Italiana è l'organo che costituisce la funzione legislativa. Il Parlamento è composto da due camere, che possiedono le stesse funzioni: la Camera dei Deputati, e la Camera del Senato. In questa guida, con pochi e semplici passaggi, vi illustrerò tutte le informazioni riguardanti il Parlamento, ed in particolare, il momento in cui il Parlamento si riunisce in seduta comune. Vediamo quindi come funziona il Parlamento in seduta comune, attraverso pochi e semplici passaggi cercheremo di dare qualche informazione in più e chiarire ogni dubbio.

24

Elezione del Presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento in seduta comune da tutti i componenti della Camera dei Deputati e del Senato, insieme al Consiglio Regionale. La convocazione in seduta comune del Parlamento viene eseguita almeno 30 giorni prima che scada il termine del suo mandato, dopodiché avviene l'elezione con scrutinio segreto. Nei primi tre scrutini, deve esserci la maggioranza dei due terzi dell'assemblea, mentre dal quarto in poi, può bastare anche la maggioranza assoluta. Il Presidente della Repubblica eletto, prima di accettare i suoi poteri, deve giurare massima fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione.

34

Composizione del Parlamento

Per meglio capire le funzioni appena descritte, è necessario riassumere rapidamente come si compone il Parlamento. La Camera dei Deputati è costituita da 630 membri eletti dal popolo, e ha sede a Palazzo Montecitorio. Il Senato ha sede a Palazzo Madama, ed è costituito da 615 membri, a cui si vanno ad aggiungere 5 cittadini nominati dal Capo dello Stato per alti meriti e gli ex Presidenti della Repubblica, nominati senatori a vita. Le Camere restano in carica cinque anni, periodo che viene definito legislatura. Ogni assemblea ha il suo presidente che ne disciplina le attività, secondo le disposizioni contenute nei regolamenti parlamentari e insieme ai membri dell'ufficio di presidenza, coordinano i lavori del Parlamento.

Continua la lettura
44

Delibere delle Camere

L'articolo 64 stabilisce le maggioranze necessarie, affinché le delibere delle Camere siano valide. Viene richiesta la maggioranza assoluta per l'adozione di atti particolarmente importanti. Consiste nel quorum, cioè la metà+1 dei membri che compongono le Camere. Viene richiesta invece nella maggior parte delle deliberazioni la maggioranza dei presenti, viene definita anche maggioranza relativa, e consiste nella metà+1 dei presenti. Per evitare che alcuni gruppi parlamentari deliberino in assenza di altri, la Costituzione prescrive che in aula vi sia sempre un minino di presenti corrispondente alla maggioranza+1 dei componenti, definito per legge numero legale.
Conoscere il funzionamento del nostro Parlamento è un modo per avvicinarci ancora di più al nostro Stato e capire come avvengono determinati processi. I suggerimenti di questa guida vi avranno certamente chiarito alcuni dubbi in merito. Ma per maggiori chiarimenti potrete fare qualche ricerca in più o chiedere a qualcuno di più esperto.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

La funzione di controllo e indirizzo politico del Parlamento

In questa guida ci occuperemo di approfondire l'argomento sulla funzione di controllo e l'indirizzo politico del parlamento. Una delle funzioni principali che la nostra Costituzione affida al Parlamento italiano, è proprio quella di controllo sull'operato...
Superiori

Parlamento: come é composto

Il Parlamento della Repubblica Italiana è il principale organo rappresentativo e legislativo dello Stato. È diviso in due Camere: la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Il sistema parlamentare italiano è caratterizzato da quello che si...
Superiori

La funzione di revisione costituzionale del Parlamento

La Costituzione italiana è entrata in vigore il 1 gennaio 1948 e stabilisce un sistema di bicameralismo perfetto per il Parlamento italiano: il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati, che esercitano congiuntamente. La parte II della Costituzione,...
Superiori

Rapporto fiduciario tra Parlamento e Governo

La fiducia parlamentare è un atto fondamentale affinché il Governo possa svolgere le sua attività e dia piena esecuzione al suo programma di indirizzo politico. Il rapporto di fiducia tra organo legislativo ed esecutivo è alla base delle forme di...
Superiori

La funzione di inchiesta del Parlamento

La Costituzione della Repubblica affida al Parlamento italiano l'esercizio di quattro funzioni: quella legislativa, di controllo politico, di indirizzo politico e la funzione di inchiesta. Le quattro funzioni vengono svolte da entrambe le Camere, in...
Superiori

Autodichia: giustizia domestica del Parlamento

Il termine "autodichia" deriva dal greco ed è composto da due parole, "autos", che significa da solo, e "dike", ovvero giustizia. Ecco quindi che diventa intuitivo il significato del termine con il quale si intende la facoltà di dettare e controllare...
Superiori

Come usufruire delle biblioteche del Comune di Roma

Come Usufruire delle Biblioteche del Comune di Roma? Se ti piace leggere scoprirai un mondo meraviglioso dove perderti nell'immenso patrimonio librario. Il gusto di leggere un libro è un piacere che, fin dall'antichità, permette all'uomo di viaggiare...
Superiori

Come calcolare il minimo comune multiplo tra polinomi

Lo studio dei polinomi inizia alle medie, e per la prima volta ci confrontiamo con una matematica che ha poco a che fare con la realtà. Soffermarci su argomenti come calcolare il calcolo del minimo comune multiplo è quindi importante. Anche se ci sembrano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.