Il neolitico: le caratteristiche

Tramite: O2O 21/04/2019
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il termine neolitico, che letteralmente vuol dire età della pietra, abbraccia un periodo storico che va dal 12.000 A.C. Al 7.500 A.C. Con notevoli differenze in base alle zone geografiche. Periodo preistorico successivo al paleolitico, assume una notevole importanza in quanto l'uomo inizia ad essere sedentario. Vediamo ora quali sono le caratteristiche principale di questo periodo storico.

26

Litotecnica: le innovazioni

Se il paleolitico si caratterizza per la lavorazione della pietra scheggiata, soprattutto per strumenti indispensabili per la caccia come punte o pugnali, nel neolitico gli stessi strumenti vivono una evoluzione. Non più rudi scheggiature ma vere e proprie levigature, che rendevano lo strumento più efficace, ma anche bello. Ne sono un esempio le asce levigate trovate in notevole quantità nel nord Italia.

36

Primi passi di agricoltura rudimentale

La possibilità di coltivare il terreno seppur con strumenti rudimentali come la zappa, unita ai primi tentativi di allevamento, sanciscono il netto passaggio fra la vita nomade e la vita sedentaria. Per la prima volta l'uomo infatti riesce ad addomesticare alcune specie selvatiche e a renderle più funzionali nella sua vita quotidiana. Le principali colture erano cereali, grano, orzo, lino, miglio, mais e zucchero, lenticchie e piselli. Tuttavia ancora non si conoscevano le tecniche di rotazione delle colture, e quindi un terreno, quando non più fertile, veniva abbandonato e si migrava alla ricerca di nuove terre.

Continua la lettura
46

Prima produzione di ceramiche

In questo periodo appaiono per la prima volta in uso comune le ceramiche. È il primo casa nella storia di una trasformazione della materia prima in un prodotto con caratteristiche fisiche differenti. Per la verità dai resti rinvenuti parrebbe che il primo utilizzo fosse per raffigurare forme umane, e solo successivamente ebbe uno scopo più pratico per la produzione di recipienti e utensili. La tecnica di produzione di vasi in ceramica nasce ed ha una produzione maggiore nel Medio Oriente, ma vi sono importanti ritrovamenti un po' ovunque.

56

Il Neolitico in Italia

L'antropizzazione della penisola Italica e di tutta l'area del Mediterraneo avviene attraverso il mare. Non c'è quindi in Italia un'omogeneità, in quanto le catene montuose hanno creato profonde separazioni fra i pionieri che arrivavano dal mare. Così vi sono notevoli differenziazioni fra il nord, il centro e il sud, seppur si può dire che la diffusione sia stata abbastanza capillare. Le differenze sono sostanziali soprattutto nella produzione delle ceramiche dove ogni micro areale si caratterizza per forma, grandezza o decorazione.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Le caratteristiche dei liquidi

I liquidi fanno parte di uno degli stati della materia, insieme ai gas e ai solidi. Ognuno di loro possiede delle specifiche caratteristiche, che si riferiscono alla possibilità dei loro atomi di spostarsi, di trasformarsi in altri stati della materia,...
Elementari e Medie

5 caratteristiche dell’Homo Erectus

Nell'antropogenesi, ovvero nella storia dell'evoluzione umana, vediamo l'Homo Erectus come l'uomo anatomicamente moderno che circa 2 milioni di anni fa cominciò la sua diffusione in tutto il mondo migrando in tutti i vari continenti in cerca di condizioni...
Elementari e Medie

Scienze: l'idrosfera e le sue caratteristiche

L'idrosfera comprese le acque sulla superficie terrestre è interconnessa con le altre "sfere" del sistema terrestre cioè la geosfera (litosfera e atmosfera), la biosfera e l'antroposfera umana. L'acqua la sostanza più diffusa nell'ambiente del nostro...
Elementari e Medie

Le caratteristiche del suono: il timbro

Per riuscire a comprendere la nascita del suono è opportuno tener presente il seguente esperimento. Se si alza la zona centrale di un elastico tenendolo ben disteso e poi si lascia esso subisce un'oscillazione veloce. Queste oscillazioni non sono altro...
Elementari e Medie

Caratteristiche del triangolo

Il triangolo è una figura geometrica piana. Appartiene ai poligoni, in quanto occupa una parte di piano limitata da una spezzata chiusa. Possiede tre lati e tre angoli. La somma degli angoli esterni esterni misura 360°e la somma degli angoli interni...
Elementari e Medie

Scuola primaria: le caratteristiche del mito

Nella scuola primaria, racconti quali il mito e la leggenda, vengono spiegati attraverso quelle che sono le loro caratteristiche e differenze. In questo articolo esamineremo da vicino il mito (in greco, mythos), inteso come quella parte fantastica di...
Elementari e Medie

5 caratteristiche dell’Homo Habilis

L' Homo Habilis inizia a prendere la definizione di uomo proprio per delle determinante caratteristiche che lo contraddistinguono dai loro predecessori. Per chi affronta questa tipologia di studio deve sapere quali sono le varie differenze evolutive dell'uomo....
Elementari e Medie

Le caratteristiche dell’acqua

L'acqua è il bene principale per la sopravvivenza sul pianeta terra, assieme al sole; essa infatti ricopre il 70% della superficie e grazie al suo ciclo continuo di trasformazione tra molecole di vapore acqueo, in stato liquido, permette di risanare...