Il linguaggio dei segni: corsi per l'apprendimento

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Non è mai semplice relazionarsi con persone afflitte da patologie dell'udito o che non hanno l'uso della parola. In questa guida, tentiamo di fornire le giuste informazioni riguardo al linguaggio dei segni, fondamentale per comunicare con queste persone. A livello territoriale, ma anche tramite internet, è possibile frequentare diversi corsi per facilitare l'apprendimento di questa lingua.

27

Occorrente

  • Pazienza
  • Buona volontà
  • Sensibilità
37

Comunicare con i segni senza sentirsi in imbarazzo

La prima cosa da sapere, riguardo questo linguaggio, è la necessità di avere un buon grado di sensibilità. Una persona che comunica, esclusivamente, con il linguaggio dei segni, vorrebbe comunicare alla pari con il proprio interlocutore (cioè con le parole). Ovviamente, ciò non è possibile e quindi potrebbe sentirsi in imbarazzo. Chi vuole comunicare con queste persone e desidera imparare il linguaggio dei segni, non deve far pesare il proprio sforzo nell'apprendere questa lingua, bensì far percepire che è un piacere imparare una nuova modalità di comunicazione.

47

Avere pazienza nel comunicare con i segni

La seconda cosa da evidenziate, è il fatto che per raggiungere una certa sensibilità è fondamentale avere tanta pazienza. Non è importante se non si ricorda un segno, o se non si riesce a capire o a farsi capire. Una persona che non riesce a comunicare tramite la parola, può sentirsi frustata, a causa delle difficoltà di comunicazione che si possono presentare. Chi vuole imparare il linguaggio dei segni deve esercitarsi, senza scoraggiamenti e perdita di pazienza, per facilitare l'apprendimento.

Continua la lettura
57

Aquisire conoscenze riguardo il linguaggio dei segni

Oltre ad avere buona sensibilità e pazienza, è necessario acquisire alcune conoscenze riguardo questo linguaggio. La lingua italiana dei segni, studiata per i sordi italiani, non è la stessa usata nel resto del Mondo. Si tratta di una vera e propria lingua, che può apparire molto complessa, essendo dotata di una sua struttura grammaticale. Proprio per questo motivo, il linguaggio dei segni non rappresenta un gesticolare arbitrario, lasciato al caso o improvvisato. Ogni gesto e singolo segno comunicano, all'interlocutore, un significato ben preciso.

67

Comunicare con il linguaggio dei segni con il movimento facciale e l'espressione facciale

Bisogna tener presente che un segno può essere identificato con una parola italiana ben precisa, proprio perché alla base vi è una grammatica ben strutturata. Tuttavia, come in altre lingue, può capitare che ad uno stesso segno possono corrispondere due o più parole italiane di diverso significato. Analogamente, ci sono casi in cui più segni possono corrispondere ad una medesima parola italiana. E come un suono o una parola che esce dalla bocca, così un segno può dare diverse informazioni, sia grazie ad una variazione più o meno minima del movimento delle mani, sia grazie ad una diversa espressione facciale.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' importante fare pratica o allo specchio o con qualcuno che conosca bene i segni
  • Può essere utile procurarsi un dizionario del linguaggio dei segni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come imparare la lingua dei segni

La lingua dei segni è un tipo di linguaggio che dà la possibilità di poter comunicare utilizzando semplicemente il proprio corpo. Questo linguaggio è utile per tutte quelle persone che hanno problemi di udito. È un sistema codificato che prevede...
Lingue

I migliori corsi di inglese online gratis

Imparare l'inglese, al giorno d'oggi, non è più solo un modo per ampliare il proprio bagaglio culturale, ma è diventata una vera e propria necessità. Gli scambi culturali tra i vari paesi del mondo, sia di natura economico-lavorativa che per cultura...
Lingue

Consigli per imparare lo svedese

Lo svedese, insieme alle altre lingue scandinave, appartiene al ceppo delle lingue germaniche settentrionali. Perciò, date alcune somiglianze grammaticali e fonetiche, risulta più semplice apprenderla per i madrelingua germanofoni. Nonostante l'evidente...
Lingue

Come leggere in giapponese

La lingua giapponese è la lingua ufficiale del Giappone e, così come il cinese, il suo apprendimento appare molto difficoltoso sia nello scritto che nell'orale. La lingua giapponese è scritta con dei segni specifici. Conoscerli è fondamentale al fine...
Lingue

Scuole di russo a Genova

Se decidiamo di imparare il russo dobbiamo sapere che è una lingua piuttosto difficile ma senza dubbio affascinante, con una grammatica e un alfabeto complicati soprattutto per la presenza di lettere e suoni diversi dai nostri. Per impararlo vi sono...
Lingue

Scuole di arabo a Milano

Per noi italiani la lingua araba non è molto facile da apprendere. Ciononostante, troviamo numerose scuole ben organizzate e in grado di insegnarci la lingua in modo professionale. Ad esempio, a Milano troviamo diverse scuole che ci consentono di raggiungere...
Lingue

I migliori metodi per imparare le lingue straniere

Ogni giorno siamo a contatto con persone di nazionalità diversa: che sia per un viaggio o nella vita quotidiana, lo studio delle lingue straniere sta diventando sempre più importante. La società multiculturale e multietnica sta diventando una parte...
Lingue

Come fare dei laboratori di lingua straniera

In un'epoca in cui l'apprendimento delle lingue straniere riveste un'importanza sempre maggiore, il laboratorio linguistico rappresenta uno strumento molto utile per lo sviluppo di abilità e competenze. Si tratta di uno spazio fisico o virtuale in cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.