Il Liber di Catullo

Tramite: O2O 09/08/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gaio Valerio Catullo, uno dei più amati poeti dell'antica Roma, era originario della Gallia Cisalpina e nacque a Verona probabilmente nell'84 a. C e morì nella Capitale trent'anni dopo, nel 54. Proveniva da una famiglia agiata ed ebbe modo di frequentare direttamente personaggi come Giulio Cesare ed influenti intellettuali dell'epoca. Si trasferì a Roma intorno al 61-60 A. C. Dove iniziò a frequentare i centri politici, letterari e culturali, in questo modo ben presto conobbe personaggi di grande spicco tra cui Quinto Ortensio Ortalo, Asinio Pollione, Cicerone, Cesare e molti altri. Le poesie, o meglio, utilizzando il termine latino, i "carmina" di Catullo sono raccolti in un'opera definita "Liber" catulliano. In questa guida vi forniremo le informazioni più rilevanti riguardanti il Liber di Catullo.

26

Sezioni

Quest'opera è una vera e propria raccolta di poesie contiene 116 carmi, divisi in tre sezioni tematiche. La prima sezione, definita delle "nugae", ne raccoglie 60 di vario metro ed argomento. Il termine latino "nugae" significa "cose da poco", stando ad indicare che il contenuto di queste poesie non è particolarmente elevato. Questa sezione dell'opera fu di ispirazione per il poeta Francesco Petrarca. Sono redatte in endecasillabi faleci, saffiche, trimetri giambici e scanzonti.
La seconda sezione, la più breve, presenta solo 7 poemetti e composizioni più elaborate, definite infatti "carmina docta", cioè poesie dotte. L'ultima parte contiene i restanti carmi, in tutto 47, che prendono il nome di "epigrammata", termine che indica brevi composizioni in distici elegiaci.

36

Tematiche

Le tematiche catulliane sono molte e di vario genere, tutte affrontate dall'artista con notevole anticonformismo ed abilità. Al tema amoroso si affianca l'affetto fraterno (dedicò infatti il carme 101 al fratello prematuramente scomparso) nonché scorci di vita quotidiana e polemiche letterarie. Ad ogni modo quello preponderante è l'amore per Lésbia, vissuto in modo quasi oltraggioso e trasgressivo soprattutto secondo i canoni dell'epoca, che consideravano importanti solo le unioni ufficialmente consacrate. Per Catullo, anche il suo amore travagliato con Lésbia (che, tra l'altro, lo tradì più volte) aveva una sua dignità in quanto fondato su affetto e stima reciproca, nonché su una componente carnale che egli giudicava imprescindibile.

Continua la lettura
46

Stile

Lo stile utilizzato da Catullo è formato da un lessico ricco di grecismi, di interiezioni, di forme onomatopeiche, di diminutivi e di locuzioni diomatiche. La sintassi è semplice con un uso abbondante di congiuntivi esortativi e forme interrogative indirette. Non mancano metafore, l'utilizzo di aggettivi possessivi con i nomi propri, arcaismi, simmetrie e espressioni linguistiche informale.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Formare Le Proposizioni Interrogative Indirette In Latino

Le proposizioni interrogative indirette sono subordinate di natura completiva, che formulano una domanda in forma indiretta, cioè in dipendenza da un verbo come "chiedere, domandare, interrogare, sapere". Se invece la domanda è formulata in modo diretto...
Superiori

Come individuare un poliptoto

Imposteremo la guida su quattro differenti passi, con l'obiettivo finale di riuscire a spiegarvi come individuare un poliptoto. Possiamo incominciare con la nostra serie di argomentazioni su questa tematica che ritengo essere particolarmente interessante.Le...
Superiori

Come tradurre il dativo di interesse in latino

Il latino è una lingua che presenta una morfosintassi spesso molto differente dalla nostra, con costruzioni particolari che vanno studiate nello specifico ai fini di una buona traduzione con una perfetta resa in italiano corrente. In particolare, in...
Superiori

Le opere di Catone il Censore

Marco Porcio Catone, detto "Il censore", è stato un importantissimo personaggio della Roma repubblicana del 200 a. C. Fu cresciuto secondo le tradizioni agricole latine, ma in seguito ad alcuni servizi militari riuscì a portare avanti il suo "cursus...
Superiori

L'uomo dal fiore in bocca di Luigi Pirandello

La letteratura italiana contiene in sé una vasta biblioteca che si articola in diversi generi. Ognuno di essi si distingue per le tematiche trattate, la struttura e lo stile narrativo. Tra gli autori più famosi per quanto riguarda le opere teatrali...
Superiori

Come Individuare Un Omoteleuto

Questa guida è chiaramente interessante per tutti gli amanti della buona letteratura. Proseguite nella lettura per apprendere al meglio i consigli per individuare un omoteleuto all'interno di un testo letterario o bozzetto. La definizione di omoteleuto...
Superiori

Analisi del testo "In morte del fratello Giovanni"

Dai “Sonetti” di Ugo Foscolo, un componimento che prende spunto da una vicenda biografica, la morte del fratello, per affrontare alcuni temi molto ricorrenti nell’autore: i motivi dell’esilio, la tomba, gli affetti familiari. Il componimento inoltre...
Superiori

Letteratura del XVII secolo

Il 1600 fu l'inizio della nascita del pensiero moderno. Allora infatti, la letteratura si basava sul concetto classico del Medioevo e le composizioni avevano forme ben specifiche, basti pensare ai poemi o alla mitologia. La filosofia invece, passò da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.