Il giardino dei Finzi Contini: appunti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Giorgio Bassani è stato un importante scrittore italiano, nato a Bologna nel 1916. Ha scritto la sua prima opera letteraria nel 1940, e da quel momento il suo successo e la sua fama sono cresciuti a dismisura. È morto a Roma nel 2000, all’età di 86 anni. I suoi interessi hanno svariato in moltissimi campi, toccando anche il ramo musicale. Uno dei suoi libri più affermati è senza dubbio “Il giardino dei Finzi Contini”, pubblicato nel 1962, grazie al quale ottenne un’onorificenza molto gradita. In questa breve ma dettagliata guida, tratta da alcuni appunti riguardanti questo libro, vi faremo comprendere la trama ed il significato generale di questa importante opera letteraria. Se seguirete tutti i passi, sarete in grado di apprendere il vero significato del libro, soprattutto per quanto concerne il periodo storico.

24

In questo libro, la storia è ambientata nel periodo fascista, quando sono state approvate le leggi razziali. In particolare, l'argomento principale tratta di una famiglia ebrea di Ferrara, ossia i Finzi Contini, il tutto descritto da un protagonista, anch'esso ebreo e di agiata famiglia. I figli dei Finzi Contini, di nome Alberto e Micol, sono due persone assolutamente diverse tra di loro. Infatti, Alberto ha un carattere abbastanza chiuso, mentre Micol è molto aperta e bella, ma presenta alcune particolarità. Durante questo periodo, molti dei loro amici ebrei erano stati espulsi da qualsiasi posto di divertimento, ma non soltanto. Per questo motivo, Alberto e Micol, disponendo di un ampio giardino presso la loro residenza, hanno deciso di invitarli da loro. Ed è da quel momento in poi che il protagonista della storia si innamora della ragazza, illuso anche dai suoi atteggiamenti positivi e dalle numerose ore passate insieme.

34

Nonostante l’allontanamento di Micol, che si è successivamente stabilita a Venezia per terminare gli studi all’università, il giovane protagonista rimane comunque in contatto con la famiglia, andando molto spesso nella loro residenza per utilizzare l’enorme biblioteca di cui disponevano i Finzi Contini, aspettando un probabile ritorno di Micol. Tuttavia, il ritorno di quest'ultima è stato abbastanza deludente, dal momento che appena si sono nuovamente incontrati, lei lo ha trattato in malo modo, facendogli capire che non gli interessava per niente. Ed ecco che in questa fase del libro compare un altro personaggio, di nome Malnate, grande amico di Alberto e dello stesso protagonista. Quest'ultimo ha raccontato tutta la vicenda con Micol a Malnate, pensando che questa persona lo potesse aiutare in qualche modo. Tuttavia, lo stesso protagonista si è accorto che tra Malnate e Micol era sorto qualche legame. Il protagonista, nuovamente deluso dalla situazione che si era creata e da quest'altro evento poco piacevole, si è chiuso a riccio, evitando la famiglia Finzi Contini e qualunque collegamento che lo portasse a loro, compresi gli amici.

Continua la lettura
44

La storia si è conclusa in maniera molto triste, offuscata da una nuvola di morte che ha portato via Alberto, a causa di una grave malattia. Successivamente, è morto anche Malnate, dopo una dura battaglia al fronte. Inoltre, tutta la famiglia Finzi Contini è stata deportata in un campo di concentramento dal quale non ha fatto più ritorno. L’autore è riuscito a conciliare, attraverso una trama abbastanza semplice, i caratteri più disparati dei personaggi, in un contesto storico assai difficile e pieno di insidie, sezionando l’opera in due parti, ossia il prologo e l’epilogo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Appunti su Alberto Moravia

Pseudonimo di Alberto Pincherle, Moravia fa il suo ingresso nel panorama della letteratura italiana molto giovane con il romanzo "Gli indifferenti", riconosciuto dapprima con scandalo, in seguito come punto di svolta nella narrativa italiana. Considerato...
Superiori

Le guerre d'Indipendenza: guida

La guida che svilupperemo, si occuperà di storia. Per essere più specifici, andremo a parlare di guerra, spostandoci indietro nel tempo fino all'ottocento, per trovare le guerre d'indipendenza. Cominciamo questo percorso interessante. Con l'espressione...
Superiori

Storia: la prima guerra d'indipendenza in Italia

1848. La storia della prima guerra d'indipendenza in Italia inizia con l'insurrezione dei democratici e repubblicani italiani, a seguito della notizia della caduta di Metternich e dei fatti di Vienna. Venezia si ribellò agli austriaci il 17 marzo, Milano...
Elementari e Medie

Le cause della prima guerra di Indipendenza

Tutti i moti rivoluzionari durante il corso del 1848 sconvolsero pesantemente tutta la penisola oltre che l'Europa scatenando un frastuono generale che sconvolse causando un moto ampissimo fatto di terre, cultura, religioni e società diverse tra loro...
Superiori

La Prima Guerra d'Indipendenza in breve

Capire meglio ciò che siamo diventati oggi, le scelte dei nostri avi,, questo è il motivo per cui studiamo la storia; dopotutto, proprio tali scelte hanno decretato il destino e il disegno politico e sociale del nostro paese, l'Italia. È una lunga...
Superiori

L'Unità d'Italia in breve

L'Unità d'Italia non fu facile e, gli avvenimenti storici che portarono a questa unione, si protrassero per gran parte del 1800. Caduto Napoleone, si riunì il Congresso di Vienna (1814-1815) per dare all'Europa un nuovo assetto. Esso si propose di...
Superiori

Filosofia: Tommaso d'Aquino

Tommaso d'Aquino è uno dei più importanti pensatori della filosofia Scolastica nel Medioevo. Discepolo di Alberto Magno, fu eletto prima Santo e poi Dottore dalla Chiesa cattolica alla metà del XIV secolo. Tommaso d'Aquino oggi è considerato, insieme...
Superiori

Antologia: il romanzo contemporaneo

La storia della letteratura, ha sempre visto il romanzo come un genere letterario per eccellenza. Ancora oggi, esso suscita un notevole interesse da parte di tutte le generazioni. Il romanzo, ha antecedenti molto antichi nella letteratura d'amore e di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.