I radicali: come impararli

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il termine "radicali" è legato non solo alle materie scientifiche e precisamente alla matematica, ma anche alla lingua giapponese. I radicali sono dei caratteri giapponesi contenuti all'interno di un kanji che viene solitamente utilizzato per la classificazione. I radicali permettono di mettere in ordine centinaia e centinaia di kanji e di dividerli e unirli in gruppi specifici in base alla loro tipologia. I radicali legati alla lingua giapponese sono parecchi (circa 214) e sono ordinati per numero di tratti. Dentro i kanji i radicali possono essere situati a destra o a sinistra, in basso o in alto o essere totalmente all'interno del kanji. Ma come è giusto impararli per avere le idee più chiare?

27

Occorrente

  • Dizionario o schema dei radicali giapponesi.
37

Per capire come imparare i radicali, dovete innanzitutto sapere che i radicali possono essi stessi essere un kanji oppure essere all'interno di un kanji. L'importanza dello studio approfondito dei radicali, è legata alla tecnica di apprendimento specifica della lingua giapponese ed è importante per capire in maniera molto più immediata la memorizzazione dei migliaia di kanji. I kanji infatti si studiano più velocemente attraverso i radicali, ma la cosa fondamentale sarà avere molta memoria e molta capacità a memorizzare le immagini. Dividendo i kanji grazie allo studio dei radicali, potrete imparare molto più velocemente il giapponese e il suo affascinante mondo di ideogrammi.

47

Dividere un kanji legato a ciascun radicale, vi farà capire la composizione intera del kanji, i vari significati di ogni radicale ma non il significato intero e interno dell'intero kanji. All'interno di un kanji, potete scomporre le varie parti e attribuire ad ognuna grazie ai radicali un significato e una storia che accumula i vari significati. Per non confondervi, per studiare i radicali, è consigliato focalizzarvi su i radicali come delle vere e proprie lettere o ancora meglio dei simboli di un alfabeto che compone i kanji.

Continua la lettura
57

Attenzione sempre a non confondervi con lo studio dei radicali. Questi ultimi in alcuni casi, riguardano soltanto la fonetica del kanji ma non il suo significato. I radicali per essere studiati, devono essere visti come nella nostra lingua, soltanto delle lettere che formano una o più parole. L'apprendimento dei radicali è comunque molto affascinante e vi farà fare un enorme passo in più verso una lingua ricca di ideogrammi carichi di significato e di importanza. Con un po' di pazienza riuscirete a raggiungere il vostro obiettivo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Armatevi di calma e concentrazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come semplificare i radicali fratti

Siete arrivati al mostro nero dei radicali fratti? Il professore li ha spiegati per quasi due ore ma non avete capito bene di cosa si tratta? Non disperatevi. Facendo un passo alla volta e partendo dal principio vi accorgerete che non sono poi così difficili....
Superiori

Come calcolare il valore dei radicali

All'interno di questa guida, andremo a parlare di matematica. Nello specifico, in questo caso, ci occuperemo dei radicali. Proveremo a rispondere a questa domanda specifica: come si fa a calcolare il valore dei radicali?Buona lettura!La matematica è...
Superiori

Come sommare due o più radicali

La somma di radicali (comunemente e volgarmente nota come "somma di radici") è una delle operazioni fondamentali della matematica di base e solitamente viene insegnata tra il primo e secondo anno di scuola superiore. L'argomento in sé è abbastanza...
Superiori

Come risolvere le espressioni con i radicali

La matematica è quasi sempre la bestia nera degli studenti in quanto si tratta di una disciplina abbastanza complessa. Se però si hanno delle basi solide, acquisite fin dalla scuola elementare, si può affrontare qualsiasi tipo di problema matematico....
Superiori

Le proprietà dei radicali

È il nemico più acclamato dagli studenti di tutto il mondo. Probabilmente se ci fosse un referendum su quale materia eliminare dal programma scolastico quasi nessuno si asterrebbe dal votare e il risultato sarebbe più che certo. Si, si sta parlando...
Superiori

Come trasformare i numeri radicali in decimali

Abituati ormai all'uso delle calcolatrici, spesso si rischia di dimenticare anche lo svolgimento di semplici calcoli. Per quanto riguarda i numeri radicali, esiste un procedimento per poterle trasformare in decimali senza l'ausilio di calcolatori. Vediamo...
Superiori

Come razionalizzare una frazione

La razionalizzazione è un procedimento molto utile in matematica, poiché permette di semplificare molte operazioni eliminando i radicali algebrici, in quanto dividere per un numero irrazionale porta a un calcolo piuttosto complesso. E’ possibile razionalizzare...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sui composti organici

Nella guida che seguirà andremo a concentrarci sui composti organici. Infatti, come indicato nel titolo della guida, andremo a spiegarvi in pochi passi Come realizzare un semplice schema sui composti organici.I composti organici possono risultare difficili...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.