I promessi sposi: Fra' Cristoforo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Fra' Cristoforo è uno dei personaggi principali de "I Promessi Sposi" di Alessandro Manzoni. Pubblicato nel 1840, il famoso romanzo narra le vicende dei giovani Renzo e Lucia che dopo mille peripezie riescono a coronare il loro sogno d'amore. Nella storia il frate avrà modo di prendere importanti decisioni che inevitabilmente incideranno sul destino dei due amati. Vediamo dunque di comprendere il ruolo svolto da Fra' Cristoforo ed il suo profondo significato religioso.

24

Manzoni introduce Fra' Cristoforo nel IV capitolo con un lungo flashaback nel quale racconta la sua vita prima di prendere i voti. Sappiamo quindi che era il figlio di un commerciante e da giovane il suo nome era Lodovico. L'autore non ci da informazioni sul cognome ma ci racconta del rifiuto da parte della nobiltà locale in quanto inferiore per nascita. Per questo Lodovico si schiera dalla parte dei più deboli e in un duello per futili cause uccide accidentalmente un nobile ed il suo servitore Cristoforo. In seguito si rifugia in un convento di Cappuccini a Pescarenico e da questo momento comincia la sua conversione che lo porterà a cambiare vita. Decide così di prendere i voti e per penitenza prende il nome del servitore morto.

34

Fra' Cristoforo è presentato come padre confessore di Lucia ed è descritto come un anziano uomo di sessant'anni dalla lunga barba bianca e dall'aspetto umile e dimesso. La ragazza spesso lo manda a chiamare per confessare le angherie e le molestie subite da parte del vile Don Rodrigo. Il frate decide così di affrontare il nobile signore per farlo recedere dalle sue intenzioni oltraggiose e dopo il tentativo fallito di rapire Lucia organizza la fuga dei due giovani da Lecco. Intanto Don Rodrigo riesce a far trasferire Fra' Cristoforo a Rimini ma dopo poco il frate si sposta a Milano per curare i malati di peste al lazzaretto. Proprio qui ritroverà Renzo e libererà Lucia dal voto di castità pronunciato quando era prigioniera dell'Innominato. Nel penultimo capitolo Lucia avrà notizia della morte del frate a causa della peste dagli altri confratelli presenti nel lazzaretto.

Continua la lettura
44

La figura di Fra' Cristoforo è un evidente simbolo di devozione religiosa e cristianità ma il fascino del personaggio è racchiuso anche nel contrasto tra uomo vecchio e nuovo. Il fervore che animava la sua giovinezza si è trasformato nel tempo in strenua difesa dei deboli e valori come orgoglio e forza sono stati sostituiti da mitezza e umiltà d'animo. Anche nella scena del colloquio con Don Rodrigo è ben chiara la forza evangelica e persuasiva con la quale ammonisce il nobile per i suoi innumerevoli peccati. Persino in punto di morte il cappuccino ha la forza di lasciare una sorta di testamento spirituale nel quale ricorre ancora una volta il concetto di 'provvidenza', unica forza in grado di indirizzare il destino degli uomini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Breve guida a "I promessi sposi" di Manzoni

Ecco qui, pronta a tutti gli studenti, ma non solo, anche a tutti coloro i quali sono dei veri e propri appassionati di letteratura italiana, una breve guida, pratica e del tutto veloce, attraverso il cui aiuto, poter capire meglio i famosi ed anche intramontabili,...
Superiori

Analisi dei personaggi de "I promessi sposi"

"I promessi sposi", classico della letteratura italiana di Alessandro Manzoni, a distanza di tanto tempo, suscita l'interesse di tutti. Tanto che ne esistono delle versioni cinematografiche, riproposte ancora oggi in TV. La trama è più o meno nota a...
Superiori

"I Promessi Sposi": l'innominato

Il celebre romanzo di Alessandro Manzoni offre interessanti personaggi tutti da scoprire e da studiare, per il loro ruolo all'interno dell'intreccio e per il loro simbolismo. La figura dell'Innominato, ad esempio, è una delle figure più famose del capolavoro...
Superiori

"I Promessi Sposi": la Monaca di Monza

Il romanzo "I Promessi Sposi" è forse uno dei racconti storici più letti e studiati nelle scuole superiori italiane. Scritto da Alessandro Manzoni a metà dell'ottocento (la versione definitiva è stata pubblicata nel 1842), il romanzo ha la caratteristica...
Superiori

Vita e opere di Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni (1785-1873), milanese di nascita, trascorre la sua vita tra Milano e Parigi. Considerato uno degli scrittori più importanti del XVIII secolo, noto ai più per essere l'autore dell'opera i "Promessi Sposi" con il quale ha gettato le...
Superiori

Come fare un tema sulla figura di Don Abbondio

Quando bisogna scrivere un tema partendo dal nulla, il foglio bianco provoca spesso una leggera ansia. Qualora poi l'argomento da trattare dovesse riguardare una figura conosciuta, il timore potrebbe risultare ancora maggiore. Numerosi temi vennero redatti...
Superiori

Come fare un tema sulla figura dell'Innominato

Molti studenti, durante l'anno scolastico sono alle prese con vari temi da svolgere in classe; spesse volte trattano argomenti di attualità, ma altre invece riguardano la storia o personaggi allegati alla stessa. Per non trovarsi impreparati, sarebbe...
Superiori

Come organizzare una gita scolastica nei luoghi manzoniani

Lo sappiamo in quanto ci siamo passati tutti: le gite scolastiche sono vissute come un momento di distacco dalla solita routine scolastica ma, in realtà, esse non devono essere prese esclusivamente con il classico spirito di distacco e di evasione, ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.