I principali strumenti per il disegno artistico

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Imparare a tirare fuori la nostra creatività è un percorso molto particolare basato sull'analisi non delle nostre capacità pratiche, ma di ciò che la nostra mente può e desidera elaborare. A differenza di quanto si pensi, tutti siamo fondamentalmente degli artisti ma alcuni di noi non hanno ancora avuto la possibilità di mettersi davvero in gioco e capire, davvero, di cosa si è capaci. Sia che si voglia disegnare un paesaggio, un corpo, un oggetto è fondamentale osservare la realtà analizzandola dettagliatamente e mettere su carta ciò che il nostro cervello ha carpito. Ciò, per dare i frutti sperati, non può essere fatto utilizzando strumenti casuali ma solo ed esclusivamente scegliendo i materiali adatti al disegno artistico. Per imparare a disegnare, nel vero senso della parola, sono necessari tempo, pazienza e strumenti. In questa guida andremo a descrivere i principali strumenti per il disegno artistico: il foglio, il carboncino, la sanguigna e le matite.
.

24

Il carboncino e la sanguigna. Questi due strumenti vengono utilizzati per poter creare disegni espressivi conferendo volume ai tratti creando un buon chiaroscuro. Esistono in commercio due tipologie di carboncino, naturali e artificiali. Quelli naturali sono creati dalla combustione del legno di nocciolo, quelli artificiali sono invece composti da carbone impastato. Essi sono pressochè identici. La sanguigna, al contrario, è un impasto di argilla e ciò le conferisce un colore ambrato scuro.

34

Le matite. Fondamentalmente esistono tre tipologie di matite utilizzate nel disegno artistico. Le matite a mina dura, solitamente indicate con la lettera H. Le matite a mina morbida, indicate invece con la lettera B. Le matite idrosolubili ovvero quelle che ci danno la possibilità di creare sfumature "Sbavando" intenzionalmente il tratto. Queste ultime sono le più difficili da utilizzare soprattutto perché i loro tratti non possono essere cancellati via.

Continua la lettura
44

Il foglio. Il foglio, ovvero il supporto sul quale andremo a disegnare ciò che ci interessa è uno degli elementi principali. La sua scelta deve ricadere sempre su supporti di ottima qualità che rendano scorrevole la punta della matita (o penna, o pennello, o pennarello a seconda del nostro gusto) e che assorbano nel giusto modo gli inchiostri. È possibile scegliere tra due tipologie di foglio, quello ruvido e quello liscio. Sul foglio liscio, solitamente, si eseguono lavori grafici di tipo trigonometrico mentre sul ruvido si eseguono disegni artistici quali ritratti, nature, paesaggi ecc.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Consigli per l'acquisto del materiale scolastico

L'acquisto del materiale scolastico incide molto sul budget familiare. Molti studenti rimangono affascinati dai prodotti pubblicizzati. Fra social e canali televisivi, assistiamo ad un vero e proprio bombardamento di consigli, per l'acquisto del materiale...
Elementari e Medie

Scuola elementare: cosa mettere nell'astuccio

L'inizio della scuola elementare sancisce, per ogni singolo bimbo, l'avvio di un cammino scolastico che lo porterà ad ampliare le proprie capacità intellettive e cognitive, di socializzazione e di crescita.In questa fase, il bimbo avrà meno tempo da...
Elementari e Medie

Come utilizzare le squadre nel disegno tecnico

Sin dalle scuole medie si impara a realizzare progetti di piccola architettura e prospettiva nel disegno tecnico. Il disegno tecnico è una rappresentazione di proporzioni e strutture su carta e deve essere realizzata con svariati strumenti specifici....
Elementari e Medie

Come inscrivere un triangolo equilatero in una circonferenza

Se state consultando questa guida allora forse avete perso qualche lezione di disegno tecnico, ma non disperate, non occorre essere dei geometri o degli architetti per inscrivere un triangolo equilatero in una circonferenza. Per questo motivo, seguendo...
Elementari e Medie

Come realizzare un astuccio fai da te

Qualche giorno fa le scuole hanno riaperto i battenti, per accogliere gli studenti ed avviare così un nuovo anno scolastico. I bambini delle scuole elementari l'hanno certamente presa bene, mentre ai più grandi risulta alquanto traumatico il rientro...
Elementari e Medie

Come mantenere in ordine il materiale scolastico

Ogni studente possiede un corredo scolastico vario e in alcuni casi di una certa portata. Diventa a volte davvero difficoltoso mantenere tutto in modo ordinato, con il rischio di vedere ovunque libri, colori, matite, pennelli e, creare un vero e proprio...
Elementari e Medie

Come scegliere l’attrezzatura scolastica ecologica

La scuola ha chiuso da qualche giorno per la pausa estiva, eppure già si pensa al nuovo anno per quanto riguarda l'attrezzatura scolastica. Ultimamente il risparmio è davvero importante per olte famiglie, così come lo è l'ecosostenibilità. L'ambiente...
Superiori

10 cose da non fare in classe

La classe è il posto in cui i ragazzi passano un gran numero di ore, dove imparano il rispetto per i compagni, la buona educazione e tante curiosità. Spesso però in classe si possono assumere degli atteggiamenti non consoni. Questi dovrebbero essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.