I principali monumenti storici australiani

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quali sono i principali monumenti storici australiani? Perché sono così importanti? Come in ogni altro Paese, anche in Australia ci sono molti edifici storici. Essi hanno lo scopo di ricordare chi, con i propri sacrifici, ha contribuito a plasmare la sua storia. Alcuni monumenti sono Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

24

Tra i principali monumenti storici australiani, troviamo il Santuario di Rememberance, ANZAC Square, si erige a Brisbane. Esso è una delle tante strutture erette per onorare i soldati dell'ANZAC Day (25 Aprile). Il memoriale rappresenta un chiaro stile di architettura classica greca, con volte prestigiose e nicchie tutte da scoprire. Comprende inoltre una cripta che rende omaggio ai tanti militari distintisi per il loro onore e coraggio.

34

Il Bali Memorial, situato in Mt. Eliza, un sobborgo di Melbourne, onora le 202 persone, molte delle quali australiane, che hanno perso la vita nel bombardamento di Bali del 2002. Il governatore tenente generale John Sanderson lo inaugurò il 12 ottobre 2003, data del primo anniversario del bombardamento. Ha diverse aree, nelle quali compaiono citazioni di Sally Morgan su pareti di granito.
Da non dimenticare, tra i principali monumenti storici australiani, il Parco Nazionale di Uluru-Kata Tjuta, Patrimonio dell'Umanità. Qui potete fare delle suggestive escursioni al Liru e lungo la Mala. Uluru e il deserto circostante sono sacri per gli aborigeni locali. Alcune zone sono accessibili ai visitatori, mentre altre sono off-limits.

Continua la lettura
44

Altro monumento che vale la pena visitare è l'ANZAC War Memorial. Ricorda l'essenziale contributo nella Prima Guerra Mondiale dell'Australia e la Nuova Zelanda Army Corps (ANZAC). Si trova sul lato sud dell'Hyde Park di Sydney. Gli Australiani ritengono che sia importante quanto il memoriale di Canberra. La struttura è un esempio del movimento Art Deco. L'edifico venne progettato da Bruce Dellit e completato nel 1934. Al suo interno, una grande quantità di reperti provenienti campagne militari del passato. L'Australian War Memorial occupa un posto di spicco tra i principali monumenti storici australiani. Sorge nella capitale di Canberra. Il suo fine è onorare coloro che sacrificarono la loro vita in guerra per proteggere il Paese. Il museo comprende una interessante galleria d'arte, che ripercorre la storia australiana. L'ANZAC Parade è un lungo percorso di mattoni rossi che si estende dai gradini del palazzo fino al laghetto, vicino al Palazzo del Parlamento. Qui si possono ammirare diverse sculture dedicate ai grandi eroi di guerra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Eventi storici: la notte dei cristalli

Il 9 novembre del 1938, sancisce una data storica ancora drammaticamente ricordata ai nostri giorni. Proprio durante la notte di quel fatidico giorno, in Germania si verificò una vicenda che passò nella storia con il nome di "Notte dei cristalli". Tale...
Elementari e Medie

Le città più importanti della Germania

Nella guida che avremo ora l'occasione di portare avanti, il nostro argomento sarà la Germania, in quando andremo a occuparci delle città più importanti di questo Stato. Geograficamente, la Germania confina con la Danimarca, con l'Austria, con la Svizzera,...
Superiori

Eventi storici: l'assassinio dei Fratelli Rosselli

Oggi ci occupiamo di una delle pagine più buie della storia italiana: l'assassinio dei Fratelli Rosselli. Siamo di fronte ad uno di quegli eventi storici ricollegabili alla crudeltà dell'epoca fascista e che ha lasciato il segno negli anni a venire....
Superiori

Personaggi storici: Maria Antonietta D'Asburgo Lorena

Uno dei personaggi storici più influenti e intricati della storia di Francia è sicuramente la regina Maria Antonietta all'anagrafe Maria Antonia Giuseppa Giovanna D'Asburgo Lorena. Il suo regno, che va dal 1774 al 1793, la vide protagonista, in negativo,...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a studiare storia

Aiutare i bambini a studiare ed a svolgere i compiti per la scuola non è sempre necessario: alcuni bambini riescono, fin dai primi anni della scuola elementare, a sviluppare un proprio, semplice metodo di studio, con il supporto e le direttive dell'insegnante....
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo dell’annosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Pertanto si può affermare...
Elementari e Medie

Le città più importanti dell'antica Grecia

Nel passato la Grecia è stata una delle più importanti civiltà del Mediterraneo, culla dei più grandi filosofi, artisti e poeti dell'antichità. Ancora oggi rimane l'esempio ideale per tutti coloro che si occupano di belle arti, nonché studiata in...
Università e Master

Giurisprudenza: appunti di Esegesi

Nella giurisprudenza, cioè nello studio del diritto, delle leggi e della loro applicazione, è fondamentale la conoscenza delle origini e dello sviluppo delle varie normative. Per riuscire a capire e comprendere per quali motivi e sotto quali spinte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.